Trama

Siamo a fine '500: Galileo Galilei incontra Giordano Bruno, fa osservazioni col suo cannocchiale fino a convincersi che il Sole è al centro dell'universo e la Terra vi gira attorno. Benché le sue conoscenze nel papato lo dissuadano dal cadere in eresia, lo scienziato difende le sue teorie fino a quando, sotto minaccia di tortura, è indotto all'umiliante abiura del 1633.

Note

Didascalico senza essere brechtiano, meccanico nel ritmo, il film della Cavani ha però il pregio di descrivere accuratamente l'ambiente papalino, la cui arroganza e ottusità spiccano come una critica esplicita al "vecchio" che resisteva nella Chiesa all'indomani del Concilio vaticano II.

Commenti (3) vedi tutti

  • Pellicola lucida e panoramica impeccabile dell'ambiente rinascimentale italiano

    leggi la recensione completa di lino99
  • Validissimo lavoro molto esauriente, a volte con un tocco divertito. Buon film, molto carina la partecipazione di Lou Castel.

    commento di Utente rimosso (Luke Vacant)
  • Un film estremamente didascalico.Da promuovere ad ogni costo come antitodo al piattume dilagante.Grande Cusack nei panni di Galilei,uno dei pionieri della lotta contro l'arroganza del senso comune.Secondo me il miglior film della Cavani.

    commento di Peppe Comune
Scrivi un tuo commento breve su questo film

Scrivi un commento breve (max 350 battute)

Attenzione se vuoi puoi scrivere una recensione vera e propria.

Vedi anche
Recensioni

La recensione più votata è positiva

sasso67 di sasso67
10 stelle

Che pena avrebbe dovuto scontare chi condannò Galileo Galilei e le scoperte da lui rivelate al mondo, con tanto di evidenze scientifiche? A quale condanna avrebbe dovuto soggiacere chi, dopo avere sentenziato il rogo per Giordano Bruno, umiliò ignominiosamente uno dei maggiori ingegni che l'Italia abbia mai avuto? È sufficiente che un papa, successore di quell'Urbano VIII che negò la… leggi tutto

9 recensioni positive

Recensioni

La recensione più votata delle sufficienti

mm40 di mm40
6 stelle

E' il secondo film della Cavani, dopo il Francesco d'Assisi di due anni prima con Lou Castel protagonista (che qui ritorna nel finale, in un piccolo ruolo); anche questa volta alla regista modenese preme raccontare una storia 'scomoda' per la Chiesa e infatti Galileo avrà vita piuttosto difficile, cominciando con un divieto di visione ai minori di anni 18 (!) per arrivare al totale esilio… leggi tutto

1 recensioni sufficienti

2018
2018
2017
2017

Recensione

lamettrie di lamettrie
10 stelle

Un film splendido, su uno dei casi reali più necessari da conoscere, per un italiano e non solo. Il film, che riesce a non dilungarsi e a mantenere vivissimo l’interesse, dice quanto va conosciuto sulla libertà di pensiero: a partire da questo caso da manuale, si mostra come la verità sia sempre un vantaggio per chiunque, anche per colui che vede smentito ciò…

leggi tutto
Recensione
Utile per 3 utenti
2016
2016

Recensione

lino99 di lino99
8 stelle

"MA CHI SI CREDONO DI ESSERE ?" A mio parere la frase più bella del film, per il semplice fatto che è la più emblematica: Galileo con questa si riferisce (ovviamente senza farsi sentire) agli ecclesiastici e agli inquisitori, poiché proprio per colpa di questi ultimi si troverà costretto a negare tutte le sue teorie che affermavano l'eliocentrismo,…

leggi tutto
2015
2015
2014
2014

Recensione

alfatocoferolo di alfatocoferolo
7 stelle

Buona ed asciutta la regia che si limita a raccontare una vicenda storica così come ci è stata tramandata dai testi. Gli attori si fanno il loro senza eccessi e se un particolare pregio c'è, sta nella capacità della regista di far risaltare la figura di Galileo per la sua capacità di adattamento evidenziando il contrasto con il comportamento della Chiesa,…

leggi tutto
Recensione
Utile per 2 utenti
2012
2012

Recensione

tunney di tunney
10 stelle

Film che al tempo si salvò dall'inquisizione per un pelo (proprio come Galilei) ma che pagò ugualmente una condanna ( come Galilei) rimanendo per anni all'oscuro degli schermi. Ottima fotografia e ottimi i protagonisti ( a parte Lou Castel con la solita faccia inespressiva). Consigliatissimo come il "Giordano Bruno" del 1973 di Montaldo.

leggi tutto
Recensione
2011
2011

Recensione

sasso67 di sasso67
10 stelle

Che pena avrebbe dovuto scontare chi condannò Galileo Galilei e le scoperte da lui rivelate al mondo, con tanto di evidenze scientifiche? A quale condanna avrebbe dovuto soggiacere chi, dopo avere sentenziato il rogo per Giordano Bruno, umiliò ignominiosamente uno dei maggiori ingegni che l'Italia abbia mai avuto? È sufficiente che un papa, successore di quell'Urbano VIII che negò la…

leggi tutto

Recensione

emmepi8 di emmepi8
8 stelle

Galileo un personaggio basilare per la nostra scienza, ma sempre scomodo per la chiesa, ancora oggi, e ne abbiamo visto un esempio dal Vaticano poco tempo fa’ che ha rimandato un evento e non ha mai preso ufficialmente  una posizione di chiarezza. La  Cavani ha quindi scelto forte e sapendo che il rischio di distribuzione era più che evidente, ed infatti così…

leggi tutto
Recensione

Recensione

mm40 di mm40
6 stelle

E' il secondo film della Cavani, dopo il Francesco d'Assisi di due anni prima con Lou Castel protagonista (che qui ritorna nel finale, in un piccolo ruolo); anche questa volta alla regista modenese preme raccontare una storia 'scomoda' per la Chiesa e infatti Galileo avrà vita piuttosto difficile, cominciando con un divieto di visione ai minori di anni 18 (!) per arrivare al totale esilio…

leggi tutto
Recensione
Utile per 2 utenti
2010
2010
Trasmesso il 6 settembre 2010 su Iris

Recensione

wang yu di wang yu
8 stelle

Decisamente un gran film,mi è piaciuta l'ambientazione e gli sfarzosi costumi, i dialoghi si seguono con interesse e piacere,irritante l'ottusaggine dei capi religiosi che gli mettevano il bastone tra le ruote, Galileo si è trovato quasi nelle stesse condizioni di Gesù Cristo davanti agli ipocriti scribi e farisei.

leggi tutto
Recensione
Trasmesso il 19 aprile 2010 su Iris
Trasmesso il 18 aprile 2010 su Iris

Guney e gli altri

Peppe Comune di Peppe Comune

Credo che meno di cinque opinioni sia un motivo sufficiente per mettere in evidenza film che a mio avviso hanno avuto al momento un' attenzione affatto consona alla loro cifra autoriale. Due sono le playlist che hanno…

leggi tutto
2009
2009

Processi

Redazione di Redazione

C'è chi li vuole brevi... ma per quanto certi film giudiziari sembrino lunghissimi, in genere lì i processi non durano più di due ore. Potrebbe essere una soluzione! Questa taglist però, suggerita da Silvio (il…

leggi tutto
Playlist

Recensione

fornarolo di fornarolo
8 stelle

Di gran lunga il film migliore della Cavani. Geniale la scelta di girare le scene "in economia" (in un film che non era certo a basso costo, visto il cast), nei luoghi reali e con costumi semplici per i personaggi pensanti (Galileo, Bruno, Sagredo), ridicolmente sfarzosi e falsi per i sostenitori dell'autorità (prima i professori poi e soprattutto il papa e i cardinali, con abuso di…

leggi tutto
Recensione
Trasmesso il 7 settembre 2009 su Iris

Roma

Redazione di Redazione

Difficile dire cosa sia stata Roma per il cinema - e non solo per quello italiano - senza cadere nella retorica e nei luoghi comuni. Solo poche città al mondo (Parigi, New York, forse Londra) hanno saputo occupare lo…

leggi tutto
Playlist
I nostri top user
Scopri chi sono i top user

Sono persone come te:
appassionati di cinema che hanno deciso di mettere la loro passione al servizio di tutti.

Scopri chi sono i top user
Come si diventa un top user

I top user sono scelti tra i membri della community sulla base della qualità e della frequenza dei loro contributi: recensioni, notizie, liste.

Scopri come contribuire
Posso diventare un top user?

Certo! Basta che tu ti registri a FilmTv.it e che inizi a condividere la tua passione e il tuo sapere. Raccontaci il cinema che ami!

Registrati e inizia subito