Espandi menu
cerca
Chicken Little - Amici per le penne

Regia di Mark Dindal vedi scheda film

Recensioni

L'autore

FilmTv Rivista

FilmTv Rivista

Iscritto dal 9 luglio 2009 Vai al suo profilo
  • Seguaci 227
  • Post 80
  • Recensioni 6292
  • Playlist 6
Mandagli un messaggio
Messaggio inviato!
Messaggio inviato!
chiudi

La recensione su Chicken Little - Amici per le penne

di FilmTv Rivista
4 stelle

Il piccolo pollo protagonista ha un problema: il padre, gallo gagliardo, non crede in lui. Soprattutto, non crede che il figlio, mingherlino e non proprio atletico, abbia visto un pezzo di cielo cadere minaccioso sulla Terra. La madre è morta, e lui è piccolo e indifeso. Ha solo due amici, molto, molto sfigati: Alba, una papera non bellissima ma molto saggia, Pesce fuor d’acqua, muto come da copione, e lo strabordante Aldo Cotechino, un maialino bulimico e impacciatissimo. Cosa ci dice di nuovo quest’animazione zoomorfa della Disney che si è messa al passo coi tempi (della Pixar)? Che bisogna sempre pensare che domani sarà un giorno migliore, e avere fiducia in se stessi. Il problema è che ce lo spiattella, più che lapalissianamente, fin dal primo minuto, e dimentica una cosetta che si chiama intreccio, o conflitto. Nella fretta di compiacere il pubblico, grande e piccolo, infarcisce l’esigua narrazione con strizzatine d’occhio – per non dire “furti” – a film spielberghiani e successi disco anni ’70. Un meccanismo logoro, se non sorretto da una struttura solida e avvincente. Peccato: c’è penuria (d’idee) anche tra i pennuti?

 

Recensione pubblicata su FilmTV numero 51 del 2005

Autore: Raffaella Giancristofaro

Ti è stata utile questa recensione? Utile per Per te?

Commenta

Avatar utente

Per poter commentare occorre aver fatto login.
Se non sei ancora iscritto Registrati