Trama

Nei pressi di Tbilisi c'è una roccaforte le cui fondamenta crollano continuamente: per rinsaldarle, sarà necessario il sacrificio del figlio del capo della città, che accetterà di farsi murare vivo...

Note

Il maestro georgiano si ispira a un'antica leggenda della sua terra, ricavandone un rarefatto, misterioso e ieratico poema visivo.

Commenti (2) vedi tutti

  • Da vedere assolutamente. Immagini pittoriche che sembrano volersi dilatare all'infinito. Un'immersione nell'antica civiltà georgiana, tra riti, religione e sacrificio.

    leggi la recensione completa di orsodelceresio
  • Appagante e trascinante (seppur a tratti dispersivo) testamento surreale del "bardo" della settima arte Parajanov.

    commento di Stefano L
Scrivi un tuo commento breve su questo film

Scrivi un commento breve (max 350 battute)

Attenzione se vuoi puoi scrivere una recensione vera e propria.

Vedi anche
Recensioni

La recensione più votata è positiva

steno79 di steno79
8 stelle

Dopo un'assenza dalla regia di circa quindici anni, dovuta all'ostracismo delle autorità e alla detenzione in carcere per circa cinque anni, Sergej Paradzanov tornò al cinema con questa "Leggenda della fortezza di Suram" girato interamente in Georgia. Il film riprende lo stesso stile del "Colore del melograno" con la voluta staticità della macchina da presa e le inquadrature… leggi tutto

3 recensioni positive

Recensioni

La recensione più votata delle negative

PP di PP
4 stelle

Voto 3. Ho resistito per un’ora e mi considero già da medaglia d’oro al valore. Sperimentale, giusto, ma non si può abusare fino a questo punto dello spettatore. Narrazione totalmente astratta e scomposta e riprese fisse con tecnica a quadro, tipo palcoscenico teatrale. Insostenibile. [03.04.2008] leggi tutto

1 recensioni negative

2017
2017

Recensione

orsodelceresio di orsodelceresio
8 stelle

Era il primo film che vedevo di questo regista di origini armeno/georgiane. Il mio giudizio è più che positivo: colori incredibili, volutamente carichi, eccessivi, inquadrature da quadro, intenso dall'inizio alla fine. Un film nel quale l'unica cosa da non fare è cercare una trama logica; qui la narrazione, se di vera e propria narrazione si può parlare, si dipana…

leggi tutto
2015
2015

Recensione

steno79 di steno79
8 stelle

Dopo un'assenza dalla regia di circa quindici anni, dovuta all'ostracismo delle autorità e alla detenzione in carcere per circa cinque anni, Sergej Paradzanov tornò al cinema con questa "Leggenda della fortezza di Suram" girato interamente in Georgia. Il film riprende lo stesso stile del "Colore del melograno" con la voluta staticità della macchina da presa e le inquadrature…

leggi tutto
2014
2014
locandina internazionale
Foto
2008
2008

Recensione

PP di PP
4 stelle

Voto 3. Ho resistito per un’ora e mi considero già da medaglia d’oro al valore. Sperimentale, giusto, ma non si può abusare fino a questo punto dello spettatore. Narrazione totalmente astratta e scomposta e riprese fisse con tecnica a quadro, tipo palcoscenico teatrale. Insostenibile. [03.04.2008]

leggi tutto
Recensione
2007
2007

Recensione

mise en scene 88 di mise en scene 88
8 stelle

La leggenda della fortezza di Suram è un film sperimentale che affascina lo spettatore, anche se la narrazione avvolte è incomprensibile, sublime, dilatata, essenziale. La leggenda è cmq un fatto marginale, perchè la caduta della fortezza sta proprio ad indicare la caduta di un impero, un impero che per salvarsi si deve rivolgere alla supersitizione e al mito.

leggi tutto
Recensione
2006
2006

Amo chi li ama

rublev di rublev

Senza il cinema, la vita sarebbe uno solenne porcheria (citazione da "Mezzogiorno e mezzo di fuoco"). Siete d'accordo, spero!

leggi tutto
Playlist
2005
2005

Sergej Paradzanov.

Huppert di Huppert

" Come possiamo percorrere la galleria in un senso o nell' altro senza compromettere la comprensione delle opere esposte, così nel guardare il film possiamo partire dalla fine o da qualsiasi punto senza perdere nulla…

leggi tutto
I nostri top user
Scopri chi sono i top user

Sono persone come te:
appassionati di cinema che hanno deciso di mettere la loro passione al servizio di tutti.

Scopri chi sono i top user
Come si diventa un top user

I top user sono scelti tra i membri della community sulla base della qualità e della frequenza dei loro contributi: recensioni, notizie, liste.

Scopri come contribuire
Posso diventare un top user?

Certo! Basta che tu ti registri a FilmTv.it e che inizi a condividere la tua passione e il tuo sapere. Raccontaci il cinema che ami!

Registrati e inizia subito