Trama

Il commissario Moretti, al fine di arginare le sempre più violente e onnipresenti attività criminose a Torino, si improvvisa giustiziere e travalica il confine della legalità. L'ispettore Danieli, invece, agisce in base al "codice" e tenta di redimere il collega. Il risultato è la nascita di un conflitto interno alla polizia, nel quel diventa sempre più difficile stabilire i concetti di giustizia, legalità ed etica.

Note

Tra i più violenti polizieschi anni 70 di casa nostra, ricicla con esiti decorosi gli stilemi del genere, senza raggiungere i picchi di un Fernando Di Leo. Ausino è anche sceneggiatore e comparsa. George Hilton è credibile nella parte di Moretti.

Commenti (3) vedi tutti

  • Il torinese Carlo Ausino ha esercitato il pieno controllo del film, a partire da regia e sceneggiatura, fino alla fotografia, guadagnandosi a pieno titolo quell’appellativo di “artigiano del cinema” che ben descrive le sue peculiarità. Artigianalità in un’accezione per nulla limitativa ma che, anzi, fa di questo film un piccolo gioiello.

    leggi la recensione completa di Fabrizio Dividi
  • Bande di malavitosi in guerra, rapinatori, giro di prostituzione e un commissario che si trasforma in giustiziere della notte. Troppi volti, troppa materia da gestire per il povero Ausino e il treno deraglia che manco quasi è partito.

    commento di movieman
  • E questo sarebbe un poliziesco violento? Ma li avete mai visti quelli con Tomas Milian o con Maurizio Merli (che sono i migliori). Non c'è mai azione ma solo noia. Lasciate perdere assolutamente

    commento di XANDER
Scrivi un tuo commento breve su questo film

Scrivi un commento breve (max 350 battute)

Attenzione se vuoi puoi scrivere una recensione vera e propria.

Vedi anche
Recensioni

La recensione più votata è sufficiente

Fabrizio Dividi di Fabrizio Dividi
6 stelle

Quando Torino era "Violenta". Rivedere a distanza di quarant’anni dall’uscita nelle sale “Torino violenta”, un film mitizzato e così fortemente legato a un’epoca e a una città, poteva essere rischioso. Il cinema in questi pochi decenni è cambiato davvero molto, Torino ancor di più, e personalmente sono poco incline… leggi tutto

4 recensioni sufficienti

Recensioni

La recensione più votata delle negative

mm40 di mm40
2 stelle

C'erano già stati un Milano violenta, un Roma violenta e un Napoli violenta (rispettivamente diretti da Caiano, Girolami e Lenzi), ora il semisconosciuto Carlo Ausino arriva con Torino violenta. Non se ne sentiva la mancanza ed è quasi superfluo aggiungerlo; soprattutto perchè si tratta di un lavoruccio senza capo nè coda, realizzato con perfino maggiore ristrettezza di mezzi rispetto a… leggi tutto

4 recensioni negative

2019
2019

Mio caro... Hilton

undying di undying

"Quello che devo dire, riguarda tutti voi. Specialmente te. In tutta questa storia, quello che mi ha più colpito... è stata la tua freddezza, il tuo cinismo. Sono stato più volte sul punto di…

leggi tutto
2017
2017

Recensione

Fabrizio Dividi di Fabrizio Dividi
6 stelle

Quando Torino era "Violenta". Rivedere a distanza di quarant’anni dall’uscita nelle sale “Torino violenta”, un film mitizzato e così fortemente legato a un’epoca e a una città, poteva essere rischioso. Il cinema in questi pochi decenni è cambiato davvero molto, Torino ancor di più, e personalmente sono poco incline…

leggi tutto
Recensione
Utile per 2 utenti
2012
2012

Recensione

bellahenry di bellahenry
4 stelle

film che attira per la città in cui si svolge in realtà delude moltissimo. la storia dei due poliziotti di cui uno un giustiziere notturno proprio non decolla...i protagonisti non cattura la nostra attenzione e neanche i fatti descritti. molti pezzi del film sono inseriti solo per raggiungere un minutaggio decente... molto sotto la media!

leggi tutto
Recensione
2011
2011

Recensione

mm40 di mm40
2 stelle

C'erano già stati un Milano violenta, un Roma violenta e un Napoli violenta (rispettivamente diretti da Caiano, Girolami e Lenzi), ora il semisconosciuto Carlo Ausino arriva con Torino violenta. Non se ne sentiva la mancanza ed è quasi superfluo aggiungerlo; soprattutto perchè si tratta di un lavoruccio senza capo nè coda, realizzato con perfino maggiore ristrettezza di mezzi rispetto a…

leggi tutto
2010
2010

Recensione

LIBERTADIPAROLA75 di LIBERTADIPAROLA75
6 stelle

Poliziesco di Ausino nella media delle pellicole del genere dell'epoca. Non male le scene d'azione ma la trama somiglia troppo a IL GIUSTIZIERE DELLA NOTTE  e parecchi altri film dell'epoca con trama analoga (con la nota narrativa positiva però che qui si scopre solo alla fine chi è il misterioso giustiziere). Con un seguito TONY: L'ALTRA FACCIA DELLA TORINO VIOLENTA sempre…

leggi tutto
Recensione

Recensione

bradipo68 di bradipo68
4 stelle

Il film di Ausino ,qui anche sceneggiatore e direttore della fotografia(che per un prodotto del genere è decisamente sopra la media) è un poliziottesco nei risultati ma che ambiva ad essere qualcosa di meno inflazionato per l'epoca.Il titolo era legato al genere che andava in auge in quel periodo ma non c'è alcun legame con gi altri film sempre incentrati sulla…

leggi tutto
Recensione
2009
2009

Recensione

sasso67 di sasso67
4 stelle

Una serie fuori dal comune di luoghi comuni. La confezione è inaspettatamente leccata, a dispetto di una realizzazione fatta con tre lire, come testimonia la presenza continua ed ineludibile di sponsor nazionali e locali, come non se ne vedeva da tempo immemore. Il sottotiolo del film potrebbe essere: "il poliziotto che avrebbe dovuto arrestare sé stesso".

leggi tutto
Recensione
2008
2008

Recensione

nicola81 di nicola81
6 stelle

Un film che non va oltre la stretta nsufficienza. Ottimo direttore della fotografia (e per l’occasione anche sceneggiatore), Ausino sfrutta abilmente le potenzialità di Torino come città del vizio, però perde troppi colpi sul piano del ritmo. L’intreccio è anche discretamente congegnato e si fa apprezzare per l’insolita condanna della giustizia sommaria, ma i dialoghi prevalgono sulle…

leggi tutto
Recensione
2006
2006

Recensione

dusso di dusso
6 stelle

Un occasione persa,torino citta' di grande fascino viene fotografata abbastanza bene ed ha il suo fascino,mah il film ha una sceneggiatura pessima(sopratutto per un poliziesco)e piuttosto confusa,gli inseguimenti(pochi)sono girati nella media ma in un inseguimento non si puo' non notare che l'ultima scena è stata girata in un altro posto e poi appiccicata li'in malomodo,george hilton è…

leggi tutto
Recensione
I nostri top user
Scopri chi sono i top user

Sono persone come te:
appassionati di cinema che hanno deciso di mettere la loro passione al servizio di tutti.

Scopri chi sono i top user
Come si diventa un top user

I top user sono scelti tra i membri della community sulla base della qualità e della frequenza dei loro contributi: recensioni, notizie, liste.

Scopri come contribuire
Posso diventare un top user?

Certo! Basta che tu ti registri a FilmTv.it e che inizi a condividere la tua passione e il tuo sapere. Raccontaci il cinema che ami!

Registrati e inizia subito