Trama

Marta e Dario, sposati da tempo, sono in crisi perché lui dedica troppo tempo al lavoro e trascura la moglie. A Mantova, durante una trasferta di lavoro di Dario, Marta conosce il francese Leon e tra i due scoppia la passione.

Commenti (5) vedi tutti

  • Volgare come al solito con scene che sconfinano spesso nel porno e con i classici falli di gomma. Imbarazzanti gli attori e i dialoghi. Il cinema erotico è altro… Voto: 3

    commento di giurista81
  • commento di Dalton
  • sesso patinato, falli di plastica luci soffuse, specchi e naturalmente…culi ! ne hai visto uno li hai visti tutti i film di Brass, ma li girano sempre nella stessa stanza? Ripetitivo

    commento di vix
  • Che dire? Questo film è l'ennesima conferma che la carriera di Tinto Brass è al capolinea. Pecoreccio, imbarazzante, l'erotismo non abita qui. Cercatelo altrove. Voto (da 1 a 10): 4.

    commento di ilpanda
  • Ma quando arriverà in sala??

    commento di demixever82
Scrivi un tuo commento breve su questo film

Scrivi un commento breve (max 350 battute)

Attenzione se vuoi puoi scrivere una recensione vera e propria.

Vedi anche
Recensioni

La recensione più votata è negativa

mmciak di mmciak
2 stelle

"Monamour" diretto nel 2005 da Tinto Brass,devo dire che è inguardabile. La storia si svolge a Mantova dove una coppia di coniugi Marta e Dario,sposati da 6 mesi, sono lì per un Festival che deve partecipare quest'ultimo. Ma Marta ha il problema che con il marito non raggiunge l'orgasmo e la trascura, ha anche un diario dove scrive tutte le sue avventure. Perà un giorno in una galleria… leggi tutto

3 recensioni negative

Recensioni

La recensione più votata delle sufficienti

kappadue83 di kappadue83
6 stelle

Monamour, l'ultimo film di tinto Brass, è un polpettone furbacchione e pecoreccio nel classico stile Tinto Brass di questi ultimi anni, che non aggiunge nè toglie nulla a quanto l'autore già aveva detto. Stavolta la morale è che il tradimento è positivo per il matrimonio, in quanto aumenta la passione. L'attrice principale è sempre nuda, a ciò si aggiunge qualche finto fallo e un paio di… leggi tutto

1 recensioni sufficienti

2014
2014
2012
2012

Recensione

mmciak di mmciak
2 stelle

"Monamour" diretto nel 2005 da Tinto Brass,devo dire che è inguardabile. La storia si svolge a Mantova dove una coppia di coniugi Marta e Dario,sposati da 6 mesi, sono lì per un Festival che deve partecipare quest'ultimo. Ma Marta ha il problema che con il marito non raggiunge l'orgasmo e la trascura, ha anche un diario dove scrive tutte le sue avventure. Perà un giorno in una galleria…

leggi tutto
Recensione
Utile per 1 utenti
2008
2008

Recensione

mm40 di mm40
4 stelle

Niente di nuovo sotto il sole, nè sotto la gonna: non ci sono trucchi, non ci sono colpi di scena, non ci sono mutande. Un uomo masturba una donna e si lecca le dita; una donna presa da dietro appoggiandosi al lavandino; un uomo geloso che scopre il diario segreto della moglie: Brass ha esaurito gli argomenti da un bel po'. Purtroppo Monamour risulta stanco e prevedibile persino per il filone…

leggi tutto
Recensione
2006
2006

Recensione

valerioexist di valerioexist
4 stelle

il dramma di Marta, una prorompente biondona tutta sesso e cellulite, forzata a fare sesso con un marito da da qualche mese a questa parte non la fa più godere. Lui è Dario, un produttore di libri porno somigliante a Bruno Conti (o a Francesco Renga coi capelli allisciati) e con la voce sia di Beavis che di Butt-Head, sempre impegnato nel suo lavoro, festival di qua, festival di la, party di…

leggi tutto
Recensione

Direttamente a casa tua, anche se non vuoi.

ROTOTOM di ROTOTOM

Sono solo alcuni dei mitici film presenti nel distributore automatico di DVD presente nel paesone in cui vivo. La gente li noleggia e li vede. Direttamente a casa, sotto il piumone, anche se non ne può più, se non…

leggi tutto
Playlist
2005
2005

Recensione

kappadue83 di kappadue83
6 stelle

Monamour, l'ultimo film di tinto Brass, è un polpettone furbacchione e pecoreccio nel classico stile Tinto Brass di questi ultimi anni, che non aggiunge nè toglie nulla a quanto l'autore già aveva detto. Stavolta la morale è che il tradimento è positivo per il matrimonio, in quanto aumenta la passione. L'attrice principale è sempre nuda, a ciò si aggiunge qualche finto fallo e un paio di…

leggi tutto
Recensione
2000
2000
LOCANDINA
Foto
I nostri top user
Scopri chi sono i top user

Sono persone come te:
appassionati di cinema che hanno deciso di mettere la loro passione al servizio di tutti.

Scopri chi sono i top user
Come si diventa un top user

I top user sono scelti tra i membri della community sulla base della qualità e della frequenza dei loro contributi: recensioni, notizie, liste.

Scopri come contribuire
Posso diventare un top user?

Certo! Basta che tu ti registri a FilmTv.it e che inizi a condividere la tua passione e il tuo sapere. Raccontaci il cinema che ami!

Registrati e inizia subito