Espandi menu
cerca
Wimbledon

Regia di Richard Loncraine vedi scheda film

Recensioni

L'autore

FilmTv Rivista

FilmTv Rivista

Iscritto dal 9 luglio 2009 Vai al suo profilo
  • Seguaci 219
  • Post 80
  • Recensioni 6292
  • Playlist 6
Mandagli un messaggio
Messaggio inviato!
Messaggio inviato!
chiudi

La recensione su Wimbledon

di FilmTv Rivista
4 stelle

A volte non basta. Non basta un regista, Richard Loncraine, che nel passato ha mostrato una verve ironica nella commedia (Le due facce del male, Rapina al computer, entrambi degli anni ’80); non bastano un cast di professionisti simpatici, sceneggiatori esperti e i due produttori britannici più dinamici degli ultimi anni (Tim Bevan ed Eric Fellner con la loro Working Title); e soprattutto non basta l’ambientazione inglese alla moda, molta Wimbledon e un po’ di Londra, l’intreccio sentimentale sperimentato tra la “star” americana e il perdente inglese, la patina turistica, il tocco di cinismo. Wimbledon, storia d’amore e di tennis tra Kirsten Dunst e Paul Bettany, non è Bridget Jones, né Notting Hill, né About a Boy, né tanto meno Quattro matrimoni e un funerale che, nel 1994, decretò il successo della Working Title. Non solo non riserva sorprese, ma non ha nemmeno tensione, vitalità, autoironia, quella rincorsa spigliata verso un happy ending che può anche essere scontato, ma che i narratori dovrebbero almeno un po’ sudarsi. Forse, risente della mancanza nel team dello sceneggiatore Richard Curtis e della sua penna incisiva e malevola, o forse è il modello che (blairianamente) comincia ad accusare una certa stanchezza.

 

Recensione pubblicata su FilmTV numero 24 del 2005

Autore: Emanuela Martini

Ti è stata utile questa recensione? Utile per Per te?

Commenta

Avatar utente

Per poter commentare occorre aver fatto login.
Se non sei ancora iscritto Registrati