Trama

Mattia Pascal conduce una vita anonima . Non è ovviamente soddisfatto, ma è anche troppo debole per ribellarsi alle convenzioni. Poi un giorno, in seguito a un equivoco, Mattia viene creduto morto. Dopo un primo momento di sbandamento, l'uomo decide di approfittare dell'opportunità che gli viene offerta. Fa di tutto per dimenticare la sua precedente identità e dà inizio a una nuova vita: diventa ricco giocando al casinò, frequenta alberghi e donne di lusso. Ma il destino è in agguato e quando i suoi familiari vengono a sapere la verità continuano a considerarlo morto.

Note

È la prima versione cinematografica del romanzo di Pirandello, realizzata quando lo scrittore siciliano era ancora in vita. Il grande drammaturgo apprezzò pubblicamente il lavoro di L'Herbier, che è in effetti per più versi esemplare, grazie anche ad una indimenticabile caratterizzazione dell'attore russo Mosjoukine/ Mozzuchin. Scenografie di Alberto Cavalvanti e Lazare Meerson, regia non immeomore delle avanguardie francesi contemporanee.

Commenti (1) vedi tutti

  • belle solo le musiche, il resto…che noia!

    commento di Dr.Lynch
Scrivi un tuo commento breve su questo film

Scrivi un commento breve (max 350 battute)

Attenzione se vuoi puoi scrivere una recensione vera e propria.

Vedi anche
Recensioni

La recensione più votata è sufficiente

mm40 di mm40
6 stelle

Marcel L'Herbier adatta per il cinema una delle più grandi opere di uno dei maggiori scrittori italiani di sempre e, per i limiti del muto e del bianco e nero, il risultato è comunque apprezzabile. Il dramma esistenziale e la ricerca di un'identità sono i perni attorno cui ruotano le vicende del film; non è una storia consolatoria e positiva e l'interpretazione di… leggi tutto

1 recensioni sufficienti

Recensioni

La recensione più votata delle positive

Maestro di Maestro
8 stelle

Bellissimo film muto d'altri tempi (e ci credo, qui siamo nel 1924). Marcel l'Herbier da una lezione di cinema a tutti i registi che verranno. Non è un caso che Pirandello, quando seppe di questo film, disse: "L'autore del Don Juan e del Faust sarà sicuramente in grado di mettere su pellicola ciò che io ho scritto. Per la prima volta nella mia vita mi fido dell'arte muta"... arte muta che in… leggi tutto

1 recensioni positive

2017
2017
locandina
Foto
2010
2010
2009
2009

Recensione

mm40 di mm40
6 stelle

Marcel L'Herbier adatta per il cinema una delle più grandi opere di uno dei maggiori scrittori italiani di sempre e, per i limiti del muto e del bianco e nero, il risultato è comunque apprezzabile. Il dramma esistenziale e la ricerca di un'identità sono i perni attorno cui ruotano le vicende del film; non è una storia consolatoria e positiva e l'interpretazione di…

leggi tutto
Recensione
2004
2004

Recensione

Maestro di Maestro
8 stelle

Bellissimo film muto d'altri tempi (e ci credo, qui siamo nel 1924). Marcel l'Herbier da una lezione di cinema a tutti i registi che verranno. Non è un caso che Pirandello, quando seppe di questo film, disse: "L'autore del Don Juan e del Faust sarà sicuramente in grado di mettere su pellicola ciò che io ho scritto. Per la prima volta nella mia vita mi fido dell'arte muta"... arte muta che in…

leggi tutto
Recensione
I nostri top user
Scopri chi sono i top user

Sono persone come te:
appassionati di cinema che hanno deciso di mettere la loro passione al servizio di tutti.

Scopri chi sono i top user
Come si diventa un top user

I top user sono scelti tra i membri della community sulla base della qualità e della frequenza dei loro contributi: recensioni, notizie, liste.

Scopri come contribuire
Posso diventare un top user?

Certo! Basta che tu ti registri a FilmTv.it e che inizi a condividere la tua passione e il tuo sapere. Raccontaci il cinema che ami!

Registrati e inizia subito