Espandi menu
cerca
Ragazze in affitto s.p.a.

Regia di Régine Deforges vedi scheda film

Recensioni

L'autore

mmciak

mmciak

Iscritto dal 3 settembre 2003 Vai al suo profilo
  • Seguaci 57
  • Post 9
  • Recensioni 2568
  • Playlist 3
Mandagli un messaggio
Messaggio inviato!
Messaggio inviato!
chiudi

La recensione su Ragazze in affitto s.p.a.

di mmciak
2 stelle

"Ragazze in affitto s.p.a." diretto nel 1980
da Régine Deforges,devo dire che non mi è
piaciuto per niente.

La storia racconta di tre storie slegate
di Jeanne Descat,Doris e Nathalie che hanno
un'occupazione segreta molto redditizia:
sono segretamente ragazze-squillo.

La loro professione consiste che ogni ora tutte e tre
possono ricevere una telefonata che chiede loro
di esaudire le stravaganti richieste
di altrettanti clienti.

Il Film è una produzione Franco-Italiana,
infatti il titolo originale è ben diverso
ed è:"Les filles de madame Claude",e si colloca
nel filone erotico,infatti si basa molto di quei
prodotti che erano in giro negli anni '70,
il problema che fa acqua da tutte le parti.

Il primo episodio si svolge in Oriente e
c'è questa tipa che si trova a fare una
partita e dove deve pagare...in natura.

Il secondo in Francia e il protagonista
è un torero che ospita una persona che
va in giro a fare servizi anche in chiesa,
molto trasgressivo questo episodio.

Il terzo a Roma dove c'è un camionista
che vuole farsi una ragazza copertina.

Il problema che il budget è risicato,
la regia non è all'altezza
e risulta molto statica e noiosa,
e comunque ripetitivo perché logico
per questo filone erotico.

Poi vuole fare un prodotto con tocchi
d'Autore fastidiosi e poi finto trasgressivo
per il secondo che ricorda un pò i Film
di Joe D'Amato.

Comunque devo dire che il Cast femminile
è scelto molto bene perché sono tutte
splendide e quelle che spiccano di più
sono Zora Kerova,Carina Barone e Geneviève Omini.

Infatti questa c'è nell'ultimo ambientato
a Roma,che per la verità fu girato e
sceneggiato da Mauro Ivaldi che, però,non
venne accreditato come co-regista e dove
c'è una partecipazione di Carmen Russo,quando
non era ancora famosa e dove esce con una scena
al limite dell'Hard e con un nudo integrale memorabile.

Ma diciamo che un pò tutto è al limite dell'Hard.

In conclusione un pessimo Film
inguadabile (a parte le attrici naturalmente
hehehe) che si dimentica in fretta perché è noioso
e per una regia piatta come tutto quanto
e l'unica cosa che ti viene in mente
è ricordare il nostro Zio Tinto (Brass),
che all'epoca per lo meno realizzava
Film del filone abbastanza gradevoli,
questo invece si dimentica in fretta.

Il mio voto: 1.

Ti è stata utile questa recensione? Utile per Per te?

Commenta

Avatar utente

Per poter commentare occorre aver fatto login.
Se non sei ancora iscritto Registrati