Espandi menu
cerca
Un'altra donna

Regia di Woody Allen vedi scheda film

Recensioni

L'autore

barabbovich

barabbovich

Iscritto dal 10 maggio 2006 Vai al suo profilo
  • Seguaci 70
  • Post 7
  • Recensioni 2723
  • Playlist 3
Mandagli un messaggio
Messaggio inviato!
Messaggio inviato!
chiudi

La recensione su Un'altra donna

di barabbovich
8 stelle

Affittato un appartamento dove potere portare a termine il libro che sta scrivendo, Marion (Rowlands), una professoressa di filosofia di mezza età, donna newyorchese colta, bella e brillante, ascolta accidentalmente - attraverso la grata dell'aria condizionata - le sedute che il suo vicino psicanalista intrattiene con una giovane paziente (Mia Farrow). Marion proietta su se stessa le vicende dell'altra donna, portando alla luce i molti lati oscuri di un'esistenza vissuta all'insegna della repressione dei sentimenti.
Grazie anche ad una Gena Rowlands di immensa e toccante bravura, reduce dalla perdita del marito John Cassavetes e alla calda fotografia di Sven Nykvist, Allen realizza un film incredibilmente "vero", riuscendo a risucchiare lo spettatore nel vortice di una curiosità che passa dalla protagonista a noi stessi. Alla sua terza opera "seria" dopo Interiors e Settembre, il regista ebreo-newyorchese regala al cinema il suo film forse più bello, sicuramente il più intenso, profondo, struggente.

Ti è stata utile questa recensione? Utile per Per te?

Commenta

Avatar utente

Per poter commentare occorre aver fatto login.
Se non sei ancora iscritto Registrati