Trama

In Italia, sul finire degli anni Trenta del Novecento, sullo sfondo di un bucolico paesino, tra le mura di una vecchia fattoria, Guido crea una propria dittatura: gestendo tutto e richiedendo obbedienza incondizionata a chi lo circonda. Crede che tutte le donne siano di sua proprietà e, come un gallo nel pollaio, fa di tutto per affermare le sue voglie. Il giovane figlio Alberto, invece, è molto diverso da lui e sogna di liberarsi del suo giogo dittatoriale.

Commenti (1) vedi tutti

  • Irrisolto lavoro oscillante tra il cinema d'evasione e quello d'impegno, valorizzato però dall'ottima performance di Philippe Leroy, qui in un ruolo decisamente perverso.

    leggi la recensione completa di undying
Scrivi un tuo commento breve su questo film

Scrivi un commento breve (max 350 battute)

Attenzione se vuoi puoi scrivere una recensione vera e propria.

Vedi anche
Recensioni

La recensione più votata è sufficiente

undying di undying
5 stelle

Guido (Philippe Leroy), patriarca mantenuto e di tendenze estremiste, tiranneggia in una tenuta di campagna circondandosi di odio anche da parte di insospettabili. Attriti maggiori si sviluppano con il figlio Alberto (Christian Borromeo), ma pure con i restanti parenti il dèspota riesce a farsi grosse antipatie.       Tardivo esemplare solo lontamente… leggi tutto

2 recensioni sufficienti

Recensioni

La recensione più votata delle negative

mm40 di mm40
2 stelle

In una casa di campagna vive una famiglia patriarcale nella quale Guido, il padre-padrone, striglia tutti e in particolare il figlio maschio Alberto, che vede come un moscio nullafacente troppo poco virile. Ma non è solo Alberto - che in realtà se la intende, eccome, con la servetta di casa - a non sopportare più il padre.   Ennesimo tentativo di rifare Malizia… leggi tutto

1 recensioni negative

Trasmesso l'8 marzo 2018 su Cielo
Trasmesso il 3 marzo 2018 su Cielo
Il meglio del 2017
2017

Recensione

undying di undying
5 stelle

Guido (Philippe Leroy), patriarca mantenuto e di tendenze estremiste, tiranneggia in una tenuta di campagna circondandosi di odio anche da parte di insospettabili. Attriti maggiori si sviluppano con il figlio Alberto (Christian Borromeo), ma pure con i restanti parenti il dèspota riesce a farsi grosse antipatie.       Tardivo esemplare solo lontamente…

leggi tutto
Recensione
Utile per 2 utenti
Il meglio del 2014
2014
Disponibile dal 4 marzo 2014 in Dvd a 12,99€
Acquista
Il meglio del 2002
2002
I nostri top user
Scopri chi sono i top user

Sono persone come te:
appassionati di cinema che hanno deciso di mettere la loro passione al servizio di tutti.

Scopri chi sono i top user
Come si diventa un top user

I top user sono scelti tra i membri della community sulla base della qualità e della frequenza dei loro contributi: recensioni, notizie, liste.

Scopri come contribuire
Posso diventare un top user?

Certo! Basta che tu ti registri a FilmTv.it e che inizi a condividere la tua passione e il tuo sapere. Raccontaci il cinema che ami!

Registrati e inizia subito