Trama

Ferrara, 1504: alla morte di Ercole I si scatenano le gelosie e i rancori sopiti tra i quattro figli: Alfonso, duca d’Este e marito di Lucrezia Borgia; Ippolito, futuro cardinale; Giulio, nato al di fuori del matrimonio, e Ferrante...

Note

Gli si potrebbe rimproverare di essere un film un po’ “all’antica”: d’altronde gli strumenti stilistici adottati sono tipici degli anni ’70. Ma il ferrarese Florestano Vancini (_La lunga notte del '43_, _La banda Casaroli_, _Bronte_, _Il delitto Matteotti_) lo voleva così, per aggiungere un tassello importante al lavoro di scavo nella Storia sempre presente nelle sue opere. Sconosciuti e bravi gli attori, tra i quali spicca il giullare Manlio Dovì.
Scrivi un tuo commento breve su questo film

Scrivi un commento breve (max 350 battute)

Attenzione se vuoi puoi scrivere una recensione vera e propria.

Vedi anche
Recensioni

La recensione più votata è positiva

sasso67 di sasso67
8 stelle

Riuscito affresco storico, il cui tono spazia dalla ricostruzione didascalica alla Rossellini alla sobrietà olmiana, passando perfino per qualche inopportuno schizzo di commedia decamerotica (l'episodio del fallito attentato al duca Alfonso). Fatto sta che delle quattro parti in cui è suddiviso il film almeno due sono piuttosto riuscite e, se qualche aspetto viene un po' edulcorato (la… leggi tutto

3 recensioni positive

Recensioni

La recensione più votata delle sufficienti

emmepi8 di emmepi8
6 stelle

Ultimo film di questo regista particolare a cui teneva moltissimo, e sul quel non ha voluto condizionamenti, e magari sbagliando, ma questa sua intransigenza è dovuta al fatto che ha dovuto condizionare la propria attività a scelte obbligate e sbagliate, rimanendo fuori dai giro da diversi anni. Vancini è morto da pochissimo e guardando i suoi film ha avuto una carriera di molto rispetto sia… leggi tutto

3 recensioni sufficienti

Recensioni

La recensione più votata delle negative

mm40 di mm40
4 stelle

Vancini, sulla soglia degli ottant'anni di vita (e del mezzo secolo di attività registica), mette in scena questo progetto probabilmente ben più ambizioso di quanto in concreto lasci trasparire; soggetto e sceneggiatura sono firmati insieme a Massimo Felisatti, mentre per le musiche viene scomodato nientemeno che Morricone; il cast lascia un po' a desiderare in quanto a nomi, ma… leggi tutto

2 recensioni negative

2012
2012
Spleen d'autunno
fixer di fixer

Spleen d'autunno

 L’arrivo dell’autunno induce a coltivare pensieri e situazioni di raccoglimento, di riflessioni sulla fine di una torrida estate e sul… segue

Post
Pubblico e privato
fixer di fixer

Pubblico e privato

PRIVATO E PUBBLICO A volte, capita che ricordando un film, ci colpisca una scena, un’immagine o una sequenza per motivi che esulano dal film stesso… segue

Post
2011
2011

Recensione

sasso67 di sasso67
8 stelle

Riuscito affresco storico, il cui tono spazia dalla ricostruzione didascalica alla Rossellini alla sobrietà olmiana, passando perfino per qualche inopportuno schizzo di commedia decamerotica (l'episodio del fallito attentato al duca Alfonso). Fatto sta che delle quattro parti in cui è suddiviso il film almeno due sono piuttosto riuscite e, se qualche aspetto viene un po' edulcorato (la…

leggi tutto
Recensione
Utile per 2 utenti
Trasmesso il 15 agosto 2011 su Rai Movie
Trasmesso il 10 agosto 2011 su Rai Movie
Trasmesso il 13 luglio 2011 su Rai Movie
Trasmesso l'11 luglio 2011 su Rai Movie

Recensione

chribio1 di chribio1
4 stelle

filmettino il salsa Medievale di poco conto con attori semi-conosciuti fra i quali spicca oltre a Manlio Dovi' anche Marianna de Micheli di "Centovetrine".voto.5.

leggi tutto
Recensione
Trasmesso il 7 luglio 2011 su Rai Movie

Recensione

bluefalcon di bluefalcon
8 stelle

E' il mio primo Vancini e non sarà nemmeno l'ultimo. Sfiora il capolavoro questo film tratto dal libro "la morte di un buffone", di Antonio Cammelli. Colpisce immediatamente l'arguzia della scenografia che, seppur povera di mezzi, centra il bersaglio della ricostruzione e dell'ambientazione cinquecentesca della Ferrara dell'epoca, con tanto di dialetti e variopinti personaggi agghindati…

leggi tutto
Recensione
2010
2010

Recensione

panflo di panflo
8 stelle

Florestano Vancini di tanto in tanto si risveglia, e ci colpisce sempre. Anche questo recente film si svolge nella sua Ferrara, agli inzi del '500 ed è apprezzabile per la ricostruzione molto realistica dell'epoca sia nei costumi che nel linguaggio. Una ulteriore perla alla sua magnifica collana.

leggi tutto
Recensione

Recensione

mm40 di mm40
4 stelle

Vancini, sulla soglia degli ottant'anni di vita (e del mezzo secolo di attività registica), mette in scena questo progetto probabilmente ben più ambizioso di quanto in concreto lasci trasparire; soggetto e sceneggiatura sono firmati insieme a Massimo Felisatti, mentre per le musiche viene scomodato nientemeno che Morricone; il cast lascia un po' a desiderare in quanto a nomi, ma…

leggi tutto
Recensione
2009
2009

Recensione

emmepi8 di emmepi8
6 stelle

Ultimo film di questo regista particolare a cui teneva moltissimo, e sul quel non ha voluto condizionamenti, e magari sbagliando, ma questa sua intransigenza è dovuta al fatto che ha dovuto condizionare la propria attività a scelte obbligate e sbagliate, rimanendo fuori dai giro da diversi anni. Vancini è morto da pochissimo e guardando i suoi film ha avuto una carriera di molto rispetto sia…

leggi tutto
Recensione
Utile per 1 utenti
2005
2005

Recensione

Gulyo di Gulyo
6 stelle

Era forse difficile aspettarsi da Vancini, dopo più di 20 anni di assenza dagli schermi, un ritorno ai fasti di "Bronte" o di "Il delitto Matteotti". Ma dalla sua nuova opera a soggetto storico era lecito attendersi, se non una rilettura innovativa e controcorrente di un evento importante, quantomeno una rievocazione rigorosa e appassionante, sostenuta da una narrazione serrata e articolata, e…

leggi tutto
Recensione

Recensione

FilmTv Rivista di FilmTv Rivista
6 stelle

Ferrara, corte degli Estensi, primo ‘500: il duca Ercole I è morto lasciando i suoi vivaci figlioli a spartirsi il potere. Il giovane cardinale Ippolito, alleato del nuovo duca Alfonso, fa sfregiare il fratello Giulio per una banale questione di donzelle; Giulio e l’altro fratello Ferrante tramano per uccidere Alfonso e Ippolito. È la famosa ”Congiura di Giulio d’Este“ raccontata da…

leggi tutto
Recensione
Uscito nelle sale italiane l'11 aprile 2005
2002
2002
locandina
Foto
I nostri top user
Scopri chi sono i top user

Sono persone come te:
appassionati di cinema che hanno deciso di mettere la loro passione al servizio di tutti.

Scopri chi sono i top user
Come si diventa un top user

I top user sono scelti tra i membri della community sulla base della qualità e della frequenza dei loro contributi: recensioni, notizie, liste.

Scopri come contribuire
Posso diventare un top user?

Certo! Basta che tu ti registri a FilmTv.it e che inizi a condividere la tua passione e il tuo sapere. Raccontaci il cinema che ami!

Registrati e inizia subito