Espandi menu
cerca
Calore

Regia di Paul Morrissey vedi scheda film

Recensioni

L'autore

sasso67

sasso67

Iscritto dal 6 dicembre 2002 Vai al suo profilo
  • Seguaci 96
  • Post 64
  • Recensioni 4479
  • Playlist 42
Mandagli un messaggio
Messaggio inviato!
Messaggio inviato!
chiudi
Questo testo contiene anticipazioni sulla trama.

La recensione su Calore

di sasso67
8 stelle

«Ehi! Ma che cosa sta facendo tuo fratello?»
«Si fa una sega»
«Ah...»

Quello sopra è uno dei dialoghi che si svolgono a bordo piscina, nello squallido residence californiano nel quale abitano Joey, Jessica, Gary e altra varia umanità che gravita attorno a Hollywood. Del resto, Heat - Calore è il terzo episodio di una trilogia prodotta dalla Factory wharoliana e diretta da Paul Morrissey, iniziata con Flesh e di cui questo film costituisce la rivisitazione trash di Viale del tramonto: non a caso il finale ricalcherà in parodia quello del film di Wilder («ci hai un culo!» imprecherà la "Diva", cui si inceppa la pistola) e non a caso proprio Trash (cui in Italia fu appioppato il sottotitolo I rifiuti di New York) era il titolo del secondo segmento della succitata trilogia.
Recitando più o meno sé stessi, gli attori sono tutti funzionali, incuranti dei rischi del "metodo Wharol", dove il drogato doveva recitare il drogato, il marchettaro il marchettaro e così via, tendendo in tal modo ad annullare la professionalità attoriale e ad accentuare l'identificazione con i reietti interpretati davanti alla macchina da presa.

Ti è stata utile questa recensione? Utile per Per te?

Commenta

Avatar utente

Per poter commentare occorre aver fatto login.
Se non sei ancora iscritto Registrati