Espandi menu
cerca
Million Dollar Baby

Regia di Clint Eastwood vedi scheda film

Recensioni

L'autore

mm40

mm40

Iscritto dal 30 gennaio 2007 Vai al suo profilo
  • Seguaci 132
  • Post 16
  • Recensioni 8968
  • Playlist -
Mandagli un messaggio
Messaggio inviato!
Messaggio inviato!
chiudi

La recensione su Million Dollar Baby

di mm40
6 stelle

La gente pensa che questo film sia un capolavoro solo perchè la protagonista muore. Accidenti. Questo è un film bellissimo su una storia mediocre ed infarcita di madornali contraddizioni, banalità da telefilm e trovatine ad effetto per le allodole in cerca di specchietti - una su tutte, tanto per liquidare in fretta un argomento tanto evidente: un'atleta da mesi famosissima a livello internazionale, acclamata ovunque con un nome di battaglia in gaelico, che appare in tv e sui giornali, ignora completamente il significato di quel nome. Ma dai, su, siamo seri. I personaggi sono ottimi, gli interpreti altrettanto, c'è una morale splendida: eppure per un'ora e mezzo siamo in pieno patetico, con la fiaba di un Rocky femmina, sfortunata nella vita, avanti negli anni e completamente analfabeta della boxe che nel giro di qualche mese grazie ad un vecchio che non ha mai combinato nulla in quello sport, scala senza fatica ogni vetta arrivando a giocarsi il titolo mondiale. "Ah! Ah! Ah!". Verrebbe da pensare. Ma non è un film comico. E nemmeno un romanzetto per famiglie. Perchè poi comincia la parte seria, nettamente migliore di quanto visto sino a quel momento, che dimostra ancora di più l'abilità di Eastwood regista nel saper muovere gli animi del pubblico. Insostenibili (estremamente commoventi) certi momenti, come lo è (purtroppo invece in senso spregiativo) la visita dei parenti della ragazza in ospedale, che fa ripiombare nel patetico - e nel manicheismo del completamente buono vs completamente cattivo - la storia. Non un film di alti e bassi, un film di picchi mostruosi e abissi stagnanti.

Sulla trama

Una ragazza povera, sola e dalla famiglia disastrata comincia a fare boxe per sfogarsi un po'. Un vecchio e non brillantissimo allenatore la prende sotto la sua protezione e la porta in breve tempo a giocarsi il titolo mondiale. Al culmine dell'incontro però lei batte la testa contro uno spigolo e rimane paralizzata. L'allenatore va a trovarla per qualche mese in ospedale, poi lei sfinita gli chiede di staccarle il respiratore e lui esegue.

Ti è stata utile questa recensione? Utile per Per te?

Commenta

Avatar utente

Per poter commentare occorre aver fatto login.
Se non sei ancora iscritto Registrati