Trama

Commenti (3) vedi tutti

  • noiosino, ho visto di meglio.

    commento di lonestar
  • Il film è ben ambientato ma la storia non sta in piedi da sola e gli effetti sono piuttosto approssimativi.Non c'e'suspense,la bambina è semplicemente insopportabile e il finale assolutamente ridicolo.E'sufficiente?

    commento di bradipo68
  • Non è un capolavoro, però come horror anni 70 non è male.

    commento di ronk
Scrivi un tuo commento breve su questo film

Scrivi un commento breve (max 350 battute)

Attenzione se vuoi puoi scrivere una recensione vera e propria.

Vedi anche
Recensioni

La recensione più votata è sufficiente

nicola81 di nicola81
6 stelle

Scritto da Laura Toscano, Franco Marotta e dal regista, è un elegante horror dall’atmosfera insolitamente languida, incentrato su un originale risvolto edipico. La tensione è giusta e Dallamano dirige gli attori con la consueta sicurezza, ma stonano parecchio gli insistiti riferimenti a L’esorcista e la pretenziosa epigrafe conclusiva (“Il Demonio esiste davvero”) dell’allora papa… leggi tutto

2 recensioni sufficienti

Recensioni

La recensione più votata delle positive

gattopongo di gattopongo
8 stelle

Horror suggestivo, che non manca d'atmosfera (ben fotografato da T.Delli Colli)e contraddistinto da una certa vena malinconica tipica di un buon cinema che si faceva a quell'epoca.Dallamano, anche cosceneggiatore, dimostra una certa predilizione per il cinema di genere, anche se non gli va totalmente perdonato l'essersi fatto prendere un po' la mano dalla moda esorcistica di quel periodo (si… leggi tutto

2 recensioni positive

Recensioni

La recensione più votata delle negative

sasso67 di sasso67
4 stelle

Massimo Dallamano (1917-1976), morto a nemmeno sessant'anni, è stato un validissimo direttore della fotografia, poi passato alla regia con dei film di onesto artigianato. Questo "Medaglione insanguinato" è un film piuttosto mediocre che risente di certe atmosfere dell'"Esorcista" (le convulsioni della bambina) e si apparenta a "Profondo rosso" (contemporaneo) e alla "Casa dalle finestre che… leggi tutto

6 recensioni negative

2012
2012

Recensione

mm40 di mm40
2 stelle

Lo squallido e scioccherello sottotitolo ("Perchè?!") di questo film spiega da solo, molto più di quanto possano fare innumerevoli giri di parole, la frivolezza di fondo contenuta nella pellicola; Il medaglione insanguinato è un lavoro frivolo, sì, nonostante si tratti di un horror a tutti gli effetti, con tanto di bambina 'posseduta', atmosfere ultradark, presagi di sventura e morti atroci…

leggi tutto
Recensione
2009
2009
2008
2008

Recensione

nicola81 di nicola81
6 stelle

Scritto da Laura Toscano, Franco Marotta e dal regista, è un elegante horror dall’atmosfera insolitamente languida, incentrato su un originale risvolto edipico. La tensione è giusta e Dallamano dirige gli attori con la consueta sicurezza, ma stonano parecchio gli insistiti riferimenti a L’esorcista e la pretenziosa epigrafe conclusiva (“Il Demonio esiste davvero”) dell’allora papa…

leggi tutto
Recensione
Utile per 1 utenti

Recensione

giurista81 di giurista81
4 stelle

Pellicola curiosa con qualche spunto di sceneggiatura interessante e originale (idea dello studio del diavolo nell’arte) e una regia all’altezza della situazione. Qual’è allora il difetto? Senz’altro risiede in un ritmo eccessivamente lento e in un intreccio thrilling che più prevedibile non si può. La storia spesso si inceppa e nonostante non vi siano particolari buchi o momenti…

leggi tutto
Recensione
2007
2007

Recensione

tunney di tunney
4 stelle

Un Dallamano minore, un horror di genere minore, bella la fotografia e l'ambientazione (le vie notturne medievali ricordano un pò Bava con il suo "Gli orrori del castello di Norimberga" dove guarda caso recita anche la Elmi (?!). Sicuramente nel panorama horror di quegli anni si è visto di meglio e il film risulta a mio giudizio solo un piccolo abbozzo di un qualcosa che poteva essere…

leggi tutto
Recensione
2006
2006

Recensione

Darjus di Darjus
4 stelle

Lo stile ricorda quello di Bava e Argento, come è ovvio che sia, ma a mancare è proprio quella abilità narrativa e visiva che i due maestri avevano (il passato è d’obbligo per entrambi, anche se solo uno non è più tra noi). La sciatteria degli effetti e l’esilità forzante della trama fanno il resto. Peccato perché era buona l’idea (in stile “Argentiano”) di far leva sul…

leggi tutto
Recensione

Recensione

gabry666 di gabry666
4 stelle

..eh si.."L'esorcista" ha scosso, a suo tempo, il mondo del cinema horror evolvendolo ed innovandolo in maniera tale che quasi tutte le "copie", o meglio scopiazzature/ispirazioni/omaggi, fatte a sua "immagine e somiglianza" risultano essere ridicole. Questo film di Dallamano è lungo (90 minuti classici ma non terminano mai), lento, povero di azione, sangue e scene violente e perciò non è…

leggi tutto
Recensione

Recensione

superpanta di superpanta
6 stelle

Mezzo pasticcio questo horror di Dallamano. Ha una trama sfilacciata e ripetitiva, attori poco in parte, e una regia non perfetta, ma ha anche come punto di forza una visionarietà non indifferente. Discreto (e piuttosto originale) il finale. Ampiamente evitabile, comunque. Voto: 5,5

leggi tutto
Recensione
2005
2005

Recensione

sasso67 di sasso67
4 stelle

Massimo Dallamano (1917-1976), morto a nemmeno sessant'anni, è stato un validissimo direttore della fotografia, poi passato alla regia con dei film di onesto artigianato. Questo "Medaglione insanguinato" è un film piuttosto mediocre che risente di certe atmosfere dell'"Esorcista" (le convulsioni della bambina) e si apparenta a "Profondo rosso" (contemporaneo) e alla "Casa dalle finestre che…

leggi tutto
Recensione

Recensione

gattopongo di gattopongo
8 stelle

Horror suggestivo, che non manca d'atmosfera (ben fotografato da T.Delli Colli)e contraddistinto da una certa vena malinconica tipica di un buon cinema che si faceva a quell'epoca.Dallamano, anche cosceneggiatore, dimostra una certa predilizione per il cinema di genere, anche se non gli va totalmente perdonato l'essersi fatto prendere un po' la mano dalla moda esorcistica di quel periodo (si…

leggi tutto
Recensione
I nostri top user
Scopri chi sono i top user

Sono persone come te:
appassionati di cinema che hanno deciso di mettere la loro passione al servizio di tutti.

Scopri chi sono i top user
Come si diventa un top user

I top user sono scelti tra i membri della community sulla base della qualità e della frequenza dei loro contributi: recensioni, notizie, liste.

Scopri come contribuire
Posso diventare un top user?

Certo! Basta che tu ti registri a FilmTv.it e che inizi a condividere la tua passione e il tuo sapere. Raccontaci il cinema che ami!

Registrati e inizia subito