Espandi menu
cerca

Trama

Zanoni Matteo vive a Roma insieme a Libera-Anarchia Valente, dalla quale ha avuto due figli: Carlo e Anna. La donna, figlia di un anarchico esiliato a Ustica dal fascismo, non è capace di tacere e, prima di finire a sua volta al confino per 5 anni, si fa spedire con la famigliola a Livorno e poi a Modena, ove viene presa di mira dal commissario politico Franco Testa. Scoppiata la guerra, Matteo cerca di tirare avanti in qualche modo trasferendosi a Padova. Carlo fattosi giovincello, milita nella Resistenza; Libera fornisce armi ai partigiani. Diversi compagni muoiono nelle rappresaglie o nelle sommarie e brutali esecuzioni dei nazifascisti. Finita la guerra, Carlo stesso libera la mamma dalla prigione padovana ove è finita. Ricostruita la famigliola, Libera scopre che il Testa siede nuovamente nell'ufficio alloggi del municipio. Sollevate inutili proteste, ella cade per strada sotto i colpi di un cecchino fascista.

Scrivi un tuo commento breve su questo film

Scrivi un commento breve (max 350 battute)

Attenzione se vuoi puoi scrivere una recensione vera e propria.

Vedi anche
Recensioni

La recensione più votata è positiva

ezio di ezio
7 stelle

Figlia di un anarchico ,compagna di un mite sarto (Cirino) e madre di due figli Libera (Cardinale) non sa adeguarsi al conformismo fascista e finisce al confino,partecipando alla Resistenza.Parte come una storia picaresca e mano a mano che avanza gli eventi e i fatti portano la pellicola a un tono assolutamente drammatico con un contenuto non distante dai film dedicati alla resistenza che… leggi tutto

3 recensioni positive

Recensioni

La recensione più votata delle sufficienti

orsoaudace di orsoaudace
6 stelle

Il film sembra non avere un taglio preciso. Si direbbe leggero ma poi arrivano situazioni drammaticissime. Comunque ha un suo fascino. Le ambientazioni e i costumi sono molto verosimili, i personaggi non sempre azzeccati. Soprattutto Adolfo Celi che parla romanesco suona decisamente stonato. La scena finale è la cosa più bella, anzi direi straordinariamente bella, del film. Solo per quella… leggi tutto

3 recensioni sufficienti

2019
2019
Bruno Cirino, Claudia Cardinale
Foto
2018
2018

Recensione

lamettrie di lamettrie
10 stelle

Un capolavoro. Nella sua apparente semplicità, è un film perfetto per quel che vuole dire. È un serio inno alla libertà, all’odio di ogni servitù, alla vera dignità: un film antifascista, infatti. Di una intensità, e autenticità, umana massima. Non ci sono idealizzazioni: ma gli affetti e le contraddizioni delle persone, con tutti i…

leggi tutto
Recensione
Utile per 2 utenti
2015
2015

Recensione

ezio di ezio
7 stelle

Figlia di un anarchico ,compagna di un mite sarto (Cirino) e madre di due figli Libera (Cardinale) non sa adeguarsi al conformismo fascista e finisce al confino,partecipando alla Resistenza.Parte come una storia picaresca e mano a mano che avanza gli eventi e i fatti portano la pellicola a un tono assolutamente drammatico con un contenuto non distante dai film dedicati alla resistenza che…

leggi tutto
2014
2014
2013
2013
2010
2010

Recensione

mm40 di mm40
6 stelle

Libera rappresenta un'italiana (o un italiano) ideale, fiera antifascista e al tempo stesso patriottica, realmente libera in tutto e ad ogni costo, in primis nel pensiero. Il confino, la prigione, i proiettili scansati per un soffio (quasi tutti) non sono nulla, in confronto alla forza ed alla determinazione di un'idea: la potenza di questo personaggio sta nei suoi limiti, e viceversa; ma ben…

leggi tutto
Recensione
Utile per 1 utenti

Recensione

sasso67 di sasso67
8 stelle

Sfortunato e sottovalutato, il film di Bolognini dovette subire notevoli traversie produttive, tanto che, girato nel 1973, poté uscire soltanto nel 1975. Rivisto oggi, tuttavia, appare assai meno scontato di quanto si potrebbe supporre, anche tenendo conto di pellicole analoghe girate nello stesso periodo ed invecchiate molto peggio. Libera, amore mio… è (se non il film…

leggi tutto
2009
2009
Trasmesso il 28 luglio 2009 su Rai Movie
Trasmesso il 26 gennaio 2009 su Rai Movie
2008
2008

Recensione

orsoaudace di orsoaudace
6 stelle

Il film sembra non avere un taglio preciso. Si direbbe leggero ma poi arrivano situazioni drammaticissime. Comunque ha un suo fascino. Le ambientazioni e i costumi sono molto verosimili, i personaggi non sempre azzeccati. Soprattutto Adolfo Celi che parla romanesco suona decisamente stonato. La scena finale è la cosa più bella, anzi direi straordinariamente bella, del film. Solo per quella…

leggi tutto
Recensione
Utile per 1 utenti
Trasmesso il 5 ottobre 2008 su La7

Recensione

emmepi8 di emmepi8
6 stelle

Un film scritto appositamente per Mariangela Melato, che drammaticamente fu costretta a disertare il set. Nessun commento vero?? E poi parliamo di santità. cardinalizie. Il bello è che il film non ebbe successo, anche per le caratteristiche della Cardinale che non rientravano nelle sfaccettature del personaggio. Bolognini, pur avendo buoni rapporti con l'attrice, non portò avanti a…

leggi tutto
Recensione
Trasmesso l'8 luglio 2008 su Rai Movie
Trasmesso il 7 luglio 2008 su Rai Movie
Trasmesso il 29 maggio 2008 su Rai Movie
Trasmesso il 25 aprile 2008 su Rai Movie
I nostri top user
Scopri chi sono i top user

Sono persone come te:
appassionati di cinema che hanno deciso di mettere la loro passione al servizio di tutti.

Scopri chi sono i top user
Come si diventa un top user

I top user sono scelti tra i membri della community sulla base della qualità e della frequenza dei loro contributi: recensioni, notizie, liste.

Scopri come contribuire
Posso diventare un top user?

Certo! Basta che tu ti registri a FilmTv.it e che inizi a condividere la tua passione e il tuo sapere. Raccontaci il cinema che ami!

Registrati e inizia subito