Trama

Milano, periferia. Un gruppo di sballati compagni di classe sequestra, stupra e uccide l'insegnante. Indaga Duca Lamberti, che si troverà a dover fare i conti con un muro "di gomma" e di omertà come nemmeno a Palermo.

Note

E dunque, i milanesi non ammazzano solo di sabato, per citare Giorgio Scerbanenco dal cui romanzo omonimo il film è tratto. La più apprezzata opera di Fernando di Leo (dalla critica del tempo) in verità non regge il confronto con gli altri suoi noir (_Milano calibro 9_, _Il Boss_, _La mala ordina_...). Pesa, infatti, un'evidente ambizione "sociologica". Comunque, più che dignitoso.

Commenti (3) vedi tutti

  • Di Leo non è un mestierante qualsiasi. La potenza visiva di alcune sequenze è come una scarica di pugni che aggredisce l'occhio dello spettatore con una forza dirompente. Realismo livido. Voto: 8 al Maestro

    commento di ProfessorAbronsius
  • massacrante.

    commento di kkk
  • Peccato per la piega "gialla" che prende. Nella prima mezz'ora, come studio psico-sociologico, faceva sperare bene.

    commento di movieman
Scrivi un tuo commento breve su questo film

Scrivi un commento breve (max 350 battute)

Attenzione se vuoi puoi scrivere una recensione vera e propria.

Vedi anche
Recensioni

La recensione più votata è positiva

maghella di maghella
8 stelle

L'inizio di questo film è tra i più brutali che abbia mai visto: una lunga scena di stupro da parte di un gruppo di giovani studenti su una maestra, all'interno di un'aula, in una scuola. Il luogo che dovrebbe essere sicuro e protetto, viene “sconsacrato” con una sequenza senza nessuna pietà, che mostra la giovane donna seviziata e infine uccisa dagli studenti che avrebbero dovuto essere… leggi tutto

9 recensioni positive

Recensioni

La recensione più votata delle sufficienti

Donapinto di Donapinto
6 stelle

Fernando Di Leo e' uno di quei mestieranti italiani le cui pellicole, specie i noir, hanno goduto di una notevolissima rivalutazione, grazie soprattutto a Quentin Tarantino che le ha elevate allo status di capolavori, tanto da affibiare a Di Leo la nomina, non poco esagerata, di Don Siegel italiano. I RAGAZZI DEL MASSACRO prende spunto dall'omonimo romanzo dell'italo-ucraino Giorgio Scerbanenco,… leggi tutto

4 recensioni sufficienti

Recensioni

La recensione più votata delle negative

Tarabas di Tarabas
4 stelle

"Ragazzi di vita" ammazzano barbaramente un'insegnante. Chi c'è dietro? Arruffato adattamento da un romanzo minore di Scerbanenco, in cui Duca Lamberti diventa un commissario e Livia Ussaro un'assistente sociale. Parte con una scena molto forte girata con originalità, poi però si perde tra sociologismi di carta velina e uno sviluppo a dir poco insulso, fino allo … leggi tutto

3 recensioni negative

2019
2019

Recensione

Donapinto di Donapinto
6 stelle

Fernando Di Leo e' uno di quei mestieranti italiani le cui pellicole, specie i noir, hanno goduto di una notevolissima rivalutazione, grazie soprattutto a Quentin Tarantino che le ha elevate allo status di capolavori, tanto da affibiare a Di Leo la nomina, non poco esagerata, di Don Siegel italiano. I RAGAZZI DEL MASSACRO prende spunto dall'omonimo romanzo dell'italo-ucraino Giorgio Scerbanenco,…

leggi tutto
Recensione
Utile per 4 utenti
2018
2018

Recensione

giansnow89 di giansnow89
8 stelle

Quando osserviamo quel manipolo di delinquentelli farsi stupratori e assassini della loro giovane insegnante, la prima impressione che ne riceviamo è di essere dinnanzi a dei figli del demonio. Le loro facce torve sono il manifesto incontestabile del Male che li governa. La loro impassibilità, o meglio ancora la loro ferrea serenità, ci è…

leggi tutto
Recensione
Utile per 6 utenti
2017
2017
Nel mese di maggio questo film ha ricevuto 3 voti
vedi tutti
2015
2015
Nel mese di giugno questo film ha ricevuto 3 voti
vedi tutti

Recensione

matte91 di matte91
7 stelle

Non sarà un capolavoro ma a me è piaciuto. Thriller drammatico diretto dal bravo regista Di Leo, che inizia con immagini scioccanti di un'insegnante struprata e uccisa da studenti disagiati, con problemi psicologici e dal carattere violento. Il commissario Lamberti comincerà così ad interrogare uno ad uno gli studenti nella speranza di venire a capo di un vero e…

leggi tutto
Recensione
Utile per 1 utenti
Trasmesso il 18 aprile 2015 su Rai Movie
Trasmesso il 25 marzo 2015 su Rai Movie
2014
2014

Recensione

maghella di maghella
8 stelle

L'inizio di questo film è tra i più brutali che abbia mai visto: una lunga scena di stupro da parte di un gruppo di giovani studenti su una maestra, all'interno di un'aula, in una scuola. Il luogo che dovrebbe essere sicuro e protetto, viene “sconsacrato” con una sequenza senza nessuna pietà, che mostra la giovane donna seviziata e infine uccisa dagli studenti che avrebbero dovuto essere…

leggi tutto
2011
2011

Recensione

Tarabas di Tarabas
4 stelle

"Ragazzi di vita" ammazzano barbaramente un'insegnante. Chi c'è dietro? Arruffato adattamento da un romanzo minore di Scerbanenco, in cui Duca Lamberti diventa un commissario e Livia Ussaro un'assistente sociale. Parte con una scena molto forte girata con originalità, poi però si perde tra sociologismi di carta velina e uno sviluppo a dir poco insulso, fino allo …

leggi tutto
Recensione
Utile per 1 utenti

Recensione

XANDER di XANDER
10 stelle

Un ottimo giallo diretto magistralmente da Di Leo. Non abbiamo scene forti (a parte quella dello stupro), ma un continuo di indagini sulla morte della maestra e finchè non scopri chi è l'assassino non riesci a staccare gli occhi dallo schermo. Ottima interpretazione e scritto molto bene. Consigliatissimo

leggi tutto
Recensione

Recensione

bellahenry di bellahenry
8 stelle

bellissimo film del maestro molto diverso dai suoi film piu famosi e in voga ultimamente. DiLeo inizia e chiude il film con scene da volta stomaco,di una violenza selvaggia su una maestra innocente da parte di questi ragazzini disadattati.questo perchè già nella sigla vuole farci capire di cosa sono stati capaci i protagonisti della storia che sta per raccontarci,vuole che lo…

leggi tutto
Recensione
Utile per 3 utenti
2010
2010

Recensione

mm40 di mm40
4 stelle

1968, Scerbanenco pubblica I ragazzi del massacro; 1969, Di Leo esce con il film omonimo, sceneggiato dal regista, Nino Latino e Andrea Maggiore. Si tratta di una storia di ordinaria delinquenza e violenza nella metropoli milanese, nella quale si dibatte e combatte per la verità un bravo commissario alle prese con un'organizzazione malavitosa degna delle più note mafie: giallo e…

leggi tutto
Recensione

Recensione

Peppe Comune di Peppe Comune
7 stelle

Dei ragazzi che frequentano la scuola serale prima stuprano e poi uccidono brutalmente la loro insegnante. Indaga sull'accaduto il commissario Duca Lamberti (Pier Paolo Capponi) che non ci impiega molto a capire che dietro questi ragazzi "a rischio" del sottoploretariato milanese si nasconde un mandante che è il vero responsabile dell'accaduto. Il commissario cerca di scoprire chi…

leggi tutto
2009
2009

Recensione

mmciak di mmciak
8 stelle

"I ragazzi del massacro" diretto nel 1969 da Fernando Di Leo, devo dire che approvo quello che hai scritto perché l'ho trovato strepitoso. La storia si svolge a Milano dove un gruppo di ragazzi sballati sono compagni di classe,durante una lezione stuprano e uccidono l'insegnante. Comincia a indagare sull'accaduto Duca Lamberti, che si troverà a dover fare i conti con un muro di…

leggi tutto
Recensione

Milano

Redazione di Redazione

Povera e miracolata tanto tempo fa, poi operaia, oggi soprattutto grassa, borghese e annoiata (ma non solo e non sempre...). La cosiddetta "capitale morale" - come tante altre città del mondo - si specchia nel cinema…

leggi tutto
Playlist
2008
2008

Recensione

sasso67 di sasso67
8 stelle

Non c'entra niente il massacro del Circeo (1975): il film è del 1969. Ma è comunque molto attuale. Si parla dello stupro e dell'omicidio di una giovane insegnante da parte di una classe di ragazzi sottoproletari della scuola serale. Lo scioglimento della vicenda, che anticipa i gialli argentiani (dall'UCCELLO DALLE PIUME DI CRISTALLO in poi), può anche lasciare perplessi, però funziona…

leggi tutto
Recensione
2006
2006

Recensione

ligeti di ligeti
4 stelle

Di Leo in questo caso mi ha deluso. (Quasi) invedibile. "Porcarie", "scappottate"... che linguaggio raffinato usa Pier Paolo Capponi! Da vedere solo per la scena del massacro, davvero visionaria, ma il resto e' spazzatura.

leggi tutto
Recensione
Nel mese di gennaio questo film ha ricevuto 3 voti
vedi tutti

Recensione

wakeup-neo di wakeup-neo
6 stelle

prima ancora di diventare il "Don Siegel italiano", Di Leo sfrutta l'attenzione sociale verso il mondo giovanile per provare a sondare gli incubi della buona società nei confronti della nascente generazione di ribelli. Ne esce fuori un film macchinoso e schematico, una sorta di telefilm giallo a tinte forti, le cui scene di violenza tuttavia lasciano il segno. Scontato e prevedibile, abbastanza…

leggi tutto
Recensione
I nostri top user
Scopri chi sono i top user

Sono persone come te:
appassionati di cinema che hanno deciso di mettere la loro passione al servizio di tutti.

Scopri chi sono i top user
Come si diventa un top user

I top user sono scelti tra i membri della community sulla base della qualità e della frequenza dei loro contributi: recensioni, notizie, liste.

Scopri come contribuire
Posso diventare un top user?

Certo! Basta che tu ti registri a FilmTv.it e che inizi a condividere la tua passione e il tuo sapere. Raccontaci il cinema che ami!

Registrati e inizia subito