Trama

Laura, trentenne, viene scelta come protagonista per girare un film in costume ambientato nell'800 che narra di una sfortunata storia d'amore. Conosce così Stefano, un affermato attore che torna a recitare dopo un insuccesso. Tra i due nasce una relazione che ripercorre la storia recitata sul set...

Note

La cinepresa intimista dell'autore marchigiano è, come sempre, a suo agio nel territorio dell'interiorità. Ma è evidente che il gioco seduttivo, questa volta, giri troppo su stesso, eliminando il mondo e l'universo maschile (persino il bravo Luigi Lo Cascio risulta sottotono), a favore di un'attrice e di una donna verso le quali il regista aveva già dato e illuminato. Una vita che vorrebbe ma non può (forse) e non riesce come immaginato. Un film che conferma l'attrazione fatale della macchina da presa nei confronti della Ceccarelli e che tuttavia poco emoziona, come un mélo dimenticato per troppo tempo nel freezer.

Commenti (5) vedi tutti

  • Insopportabile drammucolo borghese all'italiana da quattro soldi, a questo punto meglio le schifezze di Muccino.

    commento di Totororesurrection
  • Molto carino

    commento di primavera63
  • Si riforma la triade Piccioni-LoCascio-Ceccarelli ed ancotra una volta il cinema italiano ne guadagna… gli attori sono proprio bravi (anche se LoCascio mi sembra sempre più moscio e svogliato…) e la storia perfetta nei tempi…

    commento di RageAgainstBerlusca
  • Intenso, emozionante, recitato discretamente e formalmente ineccepibile, ma il finale cosi' retorico rovina davvero tutto, e ti lascia dentro la sensazione che alla fine tutto sia suonato falso: peccato.

    commento di fefy
  • è un bel film…ma forse l'italia dovrebbe un pò uscire da questi lembi noiosi…

    commento di pierrecs
Scrivi un tuo commento breve su questo film

Scrivi un commento breve (max 350 battute)

Attenzione se vuoi puoi scrivere una recensione vera e propria.

Vedi anche
Recensioni

La recensione più votata è sufficiente

mm40 di mm40
6 stelle

Il cinema che parla del cinema. Gli alti e i bassi di una relazione sentimentale. Le due tracce - forse banalizzate, ma bene o male sono queste - da cui parte La vita che vorrei non splendono certo per fantasia; tuttavia è il modo in cui Piccioni (anche sceneggiatore, insieme a Gualtiero Rosella, già collaboratore in passato, e a Linda Ferri) le fa intersecare, che rende l'opera… leggi tutto

8 recensioni sufficienti

Recensioni

La recensione più votata delle positive

emmepi8 di emmepi8
8 stelle

L'attore, questo mistero!!Si certo. E' giusto che un attore abbia una vita propria, dopo avere esercitato il nostro immaginario tanto da coinvolgerci in una storia? Qui vengono rappresentati due tipi di attori, quelli da accademia e quelli viscerali; quelli che si preparano e vivono per un lungo periodo la loro storia inventata per l'occasione, e quelli che la rappresentano e la distaccano dalla… leggi tutto

18 recensioni positive

Recensioni

La recensione più votata delle negative

quarantuno di quarantuno
4 stelle

fuori piove... Milano livida, l'Anteo é luce, calore, Cinema. Scusa, anche... é la seconda volta che esco con Silvia e la Meta era Amelio. Ci "accontentiamo" di Piccioni (l'altra sala è impegnata per un blablabla, proprio stasera). La matura ragazza é impressionata. Da me. Perché A) non la bacio, nonostante il Piccioni mi spinga reiteratamente a farlo con l'esempio. E faccio la Gran Figura… leggi tutto

10 recensioni negative

2018
2018

I magnifici di darkglobe

darkglobe di darkglobe

Bah insomma, stilare una classifica dei preferiti non è mai più di un gioco; per ora ho tirato fuori i primi titoli che mi son venuti in mente, pare sia un metodo psicologicamente valido. OK, dopo i primi…

leggi tutto
Playlist
2011
2011
Trasmesso il 2 settembre 2011 su Rai Movie
Trasmesso il 22 luglio 2011 su Rai Movie
Trasmesso il 20 luglio 2011 su Rai Movie

Metacinema

Redazione di Redazione

Cinema cannibale, che si nutre di se stesso. Cinema che racconta il cinema, che mostra il cinema, che mostra il farsi del cinema. Storie contenute dentro a storie che parlano di storie  che si riferiscono a storie....…

leggi tutto
Nel mese di dicembre questo film ha ricevuto 3 voti
vedi tutti
2010
2010

Recensione

chribio1 di chribio1
4 stelle

non male gli attori ma il film spesso delude le aspettative pur positive.voto.5.

leggi tutto
Recensione
Trasmesso il 21 dicembre 2010 su Rai Movie

Recensione

mm40 di mm40
6 stelle

Il cinema che parla del cinema. Gli alti e i bassi di una relazione sentimentale. Le due tracce - forse banalizzate, ma bene o male sono queste - da cui parte La vita che vorrei non splendono certo per fantasia; tuttavia è il modo in cui Piccioni (anche sceneggiatore, insieme a Gualtiero Rosella, già collaboratore in passato, e a Linda Ferri) le fa intersecare, che rende l'opera…

leggi tutto
Recensione
Utile per 1 utenti
Trasmesso il 27 aprile 2010 su Rai Movie

Recensione

maghella di maghella
8 stelle

Il film mi è piaciuto molto,ho trovato emozionante la doppia trama che si intreccia tra i due protagonisti e i vari personaggi.I sentimenti della realtà si mischiano con i dialoghi e i costumi della finzione del film che girano,provocando un miscuglio di emozioni e coinvolgimenti molto forti.I protagonisti sono intensi e convincenti,buon "matrimonio" tra Lo Cascio e la Ceccarelli…

leggi tutto
Recensione
Trasmesso il 5 aprile 2010 su Rai Movie
Trasmesso il 31 gennaio 2010 su Rai Movie
Trasmesso il 29 gennaio 2010 su Rai Movie
Trasmesso il 27 gennaio 2010 su Rai Movie
Trasmesso il 26 gennaio 2010 su Rai Movie
2008
2008

Recensione

OGM di OGM
8 stelle

La crescente empatia tra due attori si trasforma in una vibrante tensione tra finzione e realtà, e segue poi tutta la parabola del loro amore. Il film ritrae i sentimenti, le fragilità e le debolezze umane dietro le quinte di un teatro di posa. Quello tra i due protagonisti, Stefano e Laura, è uno splendido "paso doble" di vita e recitazione, magistralmente orchestrato da Piccioni. Se…

leggi tutto
Recensione
I nostri top user
Scopri chi sono i top user

Sono persone come te:
appassionati di cinema che hanno deciso di mettere la loro passione al servizio di tutti.

Scopri chi sono i top user
Come si diventa un top user

I top user sono scelti tra i membri della community sulla base della qualità e della frequenza dei loro contributi: recensioni, notizie, liste.

Scopri come contribuire
Posso diventare un top user?

Certo! Basta che tu ti registri a FilmTv.it e che inizi a condividere la tua passione e il tuo sapere. Raccontaci il cinema che ami!

Registrati e inizia subito