Trama

Petra è bellissima e fatale: a un matrimonio, il giovane Philippe ne rimane folgorato e la passione cresce in lui giorno dopo giorno. Come prova d'amore, la ragazza chiede che entrambi uccidano uno sconosciuto: lui pensa a uno scherzo, ma la ragazza pare mortalmente seria...

Note

Anche nei suoi film "minori", Chabrol ti prende per mano e ti porta in giro per la provincia francese tra storie torbide e tenere, senza mai deludere. Qui evita il melodramma a tinte fosche; e i due amanti, pur nella disperazione, si mimetizzano con la placidità dell'ambiente. Il tocco gotico di Ruth Rendell, autrice del romanzo d'origine, diventa "quotidiano". O meglio: chabroliano.

Commenti (10) vedi tutti

  • Mollato dopo 70 interminabili minuti durante i quali mi è sembrato di assistere ad una telenovela brasiliana.

    commento di Tex Murphy
  • Pur essendo un Chabrol minore durante il procedere della trama la suspence si fa sempre assai intrigante,fino al finale un po' incolore.Brava come sempre la Smet.

    commento di ezio
  • 8

    commento di Max76
  • Non fra i film di Chabrol che preferisco.

    commento di SaintlySinner
  • Davvero rassicurante la continuità con cui possiamo aspettarci da Chabrol film sempre appassionanti, ben girati e recitati e storie nonostante tutto credibili.

    commento di franzi
  • voto : 7

    commento di alice89
  • thriller abbastanza insolito, che lega alla perfezione amore e morte, ben interpretato dai due protagonisti.lascia col fiato sospeso e il finale non delude.

    commento di carpa
  • Un bel noir narrato con la classica leggerezza del cinema francese, accompagnato da un score degno di un thriller hitchcockiano e dominato dalla figura conturbante d'una fascinosa dark lady. Grande Chabrol!

    commento di Esteban
  • Chabrol: uno dei piu' grandi tagliatori di anime. Laura Smet: fra le poche vere dark ladies di oggi, quasi un trapianto da Barbara Stanwyck.

    commento di Crawford
  • Chabrol è veramente un grande..un maestro..e in questo film ci dimostra per l'ennesima volta come la sua sapienza registica e il suo stile inconfondibile siano frutto della semplicità e della normalità..bellissimo!!!

    commento di eXistenZ79
Scrivi un tuo commento breve su questo film

Scrivi un commento breve (max 350 battute)

Attenzione se vuoi puoi scrivere una recensione vera e propria.

Vedi anche
Recensioni

La recensione più votata è sufficiente

riverworld di riverworld
6 stelle

Il "buio DELLA mente" ha sempre affascinato Claude Chabrol fin dagli esordi della sua carriera registica. La sua filmografia è piena di uomini e donne la cui natura li spinge a stroncare vite umane, per pulsioni quasi incontrollabili, pura malvagità, interessi economici e/o personali (raramente questioni di cuore). "Donne facili", "Landru", "Il tagliagole", "Una morte di troppo", "Il colore… leggi tutto

4 recensioni sufficienti

Recensioni

La recensione più votata delle positive

emmepi8 di emmepi8
8 stelle

Con il ritardo di un anno arriva il film di Chabrol, anche se è una cooproduzione italiana.. ma si sa la distribuzione in Italia è da terzo mondo! Io amo e stimo Chabrol, specialmente nella sua maturità, quindi non lo potevo perdere. La storia ci fa entrare nel rapporto malato di un amore che porta alle estreme conseguenze, ma il parterre della storia è sempre quello della famiglia e dei… leggi tutto

16 recensioni positive

Recensioni
2013
2013

Recensione

pgm di pgm
8 stelle

Chabrol fa centro, abbatte a picconate un'altra parte di quel che resta della borghesia francese e confeziona un thriller, psicologico quanto si vuole, ma pur sempre thriller, coi fiocchi. Tutto è come supposto, tutto sembra essere dipendente dalla volontà dell'altro, tutto sembra casuale. Ma in realtà tutto è tenuto insieme dalla protagonista, ambigua, suonata, bellissima, corruttrice, dark…

leggi tutto
Recensione
2012
2012
Nel mese di settembre questo film ha ricevuto 3 voti
vedi tutti

Recensione

mm40 di mm40
6 stelle

Amore e morte, l'amata e odiata borghesia a fare da sfondo: di quale film di Chabrol si tratta? Di uno qualunque, si potrebbe sostenere; e in effetti la produzione del regista francese dagli anni '80 si è raramente scostata dalle consuete e appena citate tematiche; per questo La damigella d'amore viene perfino riciclata la stessa firma - ma con un altro romanzo - che aveva ispirato Il buio…

leggi tutto
Recensione
Utile per 1 utenti

Recensione

riverworld di riverworld
6 stelle

Il "buio DELLA mente" ha sempre affascinato Claude Chabrol fin dagli esordi della sua carriera registica. La sua filmografia è piena di uomini e donne la cui natura li spinge a stroncare vite umane, per pulsioni quasi incontrollabili, pura malvagità, interessi economici e/o personali (raramente questioni di cuore). "Donne facili", "Landru", "Il tagliagole", "Una morte di troppo", "Il colore…

leggi tutto
Trasmesso il 1 aprile 2012 su Rai 5
Trasmesso il 27 marzo 2012 su Rai 5
2010
2010
Trasmesso l'8 dicembre 2010 su Rai Movie

Recensione

chribio1 di chribio1
4 stelle

questo e' proprio un classico film francese,lo si intuisce anche da subito,per il tipo di colori,il tipo di storia alquanto triste e un tocco registico si' sopraffino ma spesso abulico. Cmq il film in se' e' poco convincente,infatti come emozioni alla fine non ne ho avute molte,quasi nulle,ma in compenso ho scoperto un'attrice in gamba assai.voto.5.

leggi tutto
Recensione
Trasmesso il 16 novembre 2010 su Rai Movie
Trasmesso il 13 novembre 2010 su Rai Movie
Nel mese di agosto questo film ha ricevuto 3 voti
vedi tutti

Recensione

tafo di tafo
6 stelle

Ma diciamo la verità: se fosse vivo Truffaut farebbe film migliori di questi? non credo proprio, non perchè non apprezzi il regista dei quattrocento colpi che è stato uno dei grandi del cinema ma ha avuto una carriera discendente, mentre Chabrol continua a raccontare le sue storie nello stesso modo di cinquant'anni fà. Ispirandosi sempre e comunque ai suoi modelli…

leggi tutto
Recensione
2009
2009

Festa di nozze

Redazione di Redazione

Su richiesta dell'utente Cantautoredelnulla, volentieri lanciamo questa taglist sulla celebrazione del matrimonio e sulle feste di nozze. Ovviamente il tema si spiega da sé: quello che sancisce l'unione tra due…

leggi tutto
Playlist

Recensione

joe cavana di joe cavana
6 stelle

Il film è uno Chabrol minore, che senza dubbio, mantiene le sue solite promesse: ambientazione provinciale, marcio delle famiglie (anche se in questo caso ce nè un pò di meno), bella fotografia, buone interpretazioni degli attori, e durante il film cresce anche la suspence (anche se il finale lo si immagina). Ma è veramente troppo lungo, lento e prolisso.…

leggi tutto
Recensione
2007
2007

Recensione

bradipo68 di bradipo68
8 stelle

Lo stile è quello classico,immarcescibile dello Chabrol degli ultimi anni in cui ha una continuita'di connotazione stilistica rimarchevole.Qui lo spettatore viene portato a fare un giro nella balorda provincia(anche se meno rispetto alle ultime sue opere)soprattutto viene coinvolto nell'amore patologico della damigella d'onore che coinvolge il classico vitellone senza spina dorsale.Rispetto ad…

leggi tutto
Recensione
Utile per 1 utenti

Recensione

Mr.Klein di Mr.Klein
4 stelle

Non si sa mai bene che atteggiamento assumere con un film di Chabrol,soprattutto per i suoi ultimi e con questa Damigella d’onore il dubbio diventa quasi un fastidio. Non certo per l’attesa di un colpo di scena,di una soluzione sensazionalistica o di uno stile di regia alticcio come è sempre più frequente incontrare. Si tratta del dubbio che il film ci sia,o che almeno esista un film per…

leggi tutto
Recensione

Recensione

penelope68 di penelope68
8 stelle

Raccapricciante,un film che fa venire la pelle d'oca.Chabrol ancora una volta analizza con ferocia e sguardo distaccato i misfatti e i crimini della provincia francese,quella che pare sonnecchiare e che invece ha molti scheletri nell' armadio.L'amour fou dei due ragazzi e' un tentativo di dimostrare che quando si crede nell amore mistico,nella forza del destino,insomma in false convinzioni tutto…

leggi tutto
Recensione
Utile per 1 utenti
2006
2006

Recensione

superficie 213 di superficie 213
8 stelle

Claude Chabrol e' un autore di quelli da vedere sempre. Anche le sue opere minori riflettono sempre una messa in scena ed un senso estetico alto e originale. I suoi ritratti di famiglie borghesi e personaggi veramente "neri" hanno fatto storia lasciando un segno indelebile anche negli ultimi dieci anni di attivita',firmando un capolavoro assoluto,GRAZIE PER LA CIOCCOLATA. Questo film riflette…

leggi tutto
Recensione
2005
2005

Recensione

giampy.78 di giampy.78
8 stelle

Chabrol, ancora una volta, si nutre per le sue atmosfere noir della scrittura di Ruth Rendell, ma questa volta l'adattamento non raggiunge i risultati ottenuti col precedente Il buio nella mente. La damigella d'onore è uno Chabrol classico, in cui ritroviamo la provincia francese, la descrizione degli ambienti, la caratterizzazione dei personaggi e la tensione del grande maestro. Anche senza i…

leggi tutto
Recensione
Nel mese di ottobre questo film ha ricevuto 8 voti
vedi tutti
I nostri top user
Scopri chi sono i top user

Sono persone come te:
appassionati di cinema che hanno deciso di mettere la loro passione al servizio di tutti.

Scopri chi sono i top user
Come si diventa un top user

I top user sono scelti tra i membri della community sulla base della qualità e della frequenza dei loro contributi: recensioni, notizie, liste.

Scopri come contribuire
Posso diventare un top user?

Certo! Basta che tu ti registri a FilmTv.it e che inizi a condividere la tua passione e il tuo sapere. Raccontaci il cinema che ami!

Registrati e inizia subito