Espandi menu
cerca
Japanese Story - Un viaggio, un amore

Regia di Sue Brooks vedi scheda film

Recensioni

L'autore

FilmTv Rivista

FilmTv Rivista

Iscritto dal 9 luglio 2009 Vai al suo profilo
  • Seguaci 222
  • Post 80
  • Recensioni 6292
  • Playlist 6
Mandagli un messaggio
Messaggio inviato!
Messaggio inviato!
chiudi

La recensione su Japanese Story - Un viaggio, un amore

di FilmTv Rivista
8 stelle

Hiromitsu, un uomo d’affari giapponese, si reca in Australia per incontrare gli industriali coi quali sta per nascere una fusione di società, ma soprattutto per visitare spazi e luoghi. Ad accompagnarlo e a guidarlo “in giro”, Sandy, socia del gruppo. Dopo le iniziali diffidenze, tra i due scatta qualcosa. Sembra la solita minestra romantica interrazziale, per lo più immersa nella bellezza indiscutibile del deserto australiano. Ma regista e sceneggiatrice non permettono alla magnificenza del set di abbagliare più di tanto, e sanno andare a fondo dei corpi e delle psicologie, senza peraltro voler dire troppo né esplicitare tutto. E ciò che coinvolge e convince è appunto quel senso di “trattenuto” che pervade il rapporto. Japanese Story è in fondo la vicenda di due esperienze inavvicinabili, dove la solitudine, l’insoddisfazione e il vuoto creano abissi di (in)comunicabilità. Lo script di Alison Tilson gestisce stereotipi geografici con senso della misura, e sorprende non poco col suo scarto a tre quarti della durata. Di lì in poi, è una continua apertura - e non discesa né salita - alla commozione. Un bel film, tra dramma e mélo, rispettoso dello spettatore come dei suoi personaggi, ognuno comprensibile nel dolore e, paradossalmente ma poi neanche tanto, nell’incomprensibilità. Magnifica e splendente Toni Collette. Suggestiva la musica di Elizabeth Drake. Attenzione al doppiaggio di Hiromitsu, a rischio banalizzazioni.

 

Recensione pubblicata su FilmTV numero 31 del 2004

Autore: Pier Maria Bocchi

Ti è stata utile questa recensione? Utile per Per te?

Commenta

Avatar utente

Per poter commentare occorre aver fatto login.
Se non sei ancora iscritto Registrati