Espandi menu
cerca
La maschera del demonio

Regia di Mario Bava vedi scheda film

Recensioni

L'autore

mm40

mm40

Iscritto dal 30 gennaio 2007 Vai al suo profilo
  • Seguaci 154
  • Post 16
  • Recensioni 10532
  • Playlist -
Mandagli un messaggio
Messaggio inviato!
Messaggio inviato!
chiudi

La recensione su La maschera del demonio

di mm40
6 stelle

L'esordio dietro la macchina da presa di Mario Bava arriva quando ormai l'esperto direttore della fotografia (già con, fra gli altri, Soldati, Freda, Mattoli) ha 46 anni: non più un ragazzo, insomma. Ma certo ha l'esperienza dalla sua: e più che la regia sono infatti le luci a impressionare, di questo La maschera del demonio, immerso in un'irreale atmosfera da incubo degno di un Edgar Allan Poe più che di un Gogol, alla cui novella Il Vij il regista disse di essersi ispirato. Concretamente però la sceneggiatura di Ennio De Concini e Mario Serandrei (anche montaggio) è molto poco legata a Gogol e inventa parecchio; altra invenzione legata a questo film è quella di Barbara Steele come protagonista: fino a quel momento pressochè sconosciuta, l'attrice inglese diventerà in breve tempo un'assidua frequentatrice dell'horror (e nel 1963 verrà chiamata da Fellini in 8 e 1/2). E ovviamente proprio di horror bisogna senz'altro parlare: perchè in sostanza il genere in Italia nasce qui, con questa pellicola, che peraltro diverrà un assoluto successo anche a livello internazionale. Ciononostante la carriera di Bava stenterà a decollare e il regista dovrà accontentarsi quasi sempre, nei suoi futuri lavori, di budget molto ridotti e sceneggiature sgangherate. Qui può vantare quantomeno due nomi di una certa fama sul cartellone, ovvero quello di Ivo Garrani e, soprattutto, quello di Andrea Checchi. Oltre a occuparsi di regia e fotografia (e pare abbia messo mano anche al copione), Bava è responsabile degli effetti speciali: nulla di trascendentale, sia chiaro, ma per i tempi decisamente validi e credibili. 6/10.

Sulla trama

Nel diciassettesimo secolo una donna venne uccisa con addosso una maschera, detta 'del demonio', in quanto giudicata una strega. Due secoli più tardi il cadavere si risveglia e parte alla ricerca della pronipote che le somiglia in modo spaventoso.

Ti è stata utile questa recensione? Utile per Per te?

Commenta

Avatar utente

Per poter commentare occorre aver fatto login.
Se non sei ancora iscritto Registrati