Espandi menu
cerca
Old Boy

Regia di Chan-wook Park vedi scheda film

Recensioni

L'autore

Carlo Ceruti

Carlo Ceruti

Iscritto dal 16 maggio 2004 Vai al suo profilo
  • Seguaci 29
  • Post -
  • Recensioni 3601
  • Playlist -
Mandagli un messaggio
Messaggio inviato!
Messaggio inviato!
chiudi

La recensione su Old Boy

di Carlo Ceruti
10 stelle

E' la storia di un uomo tenuto rinchiuso per quindici anni senza una ragione e che, una volta liberato (anche questo senza una ragione apparente), vuole vendicarsi. Sembra la solita storia di vendetta ma vi assicuro che non è così. Avevo qualche pregiudizio inizialmente ma devo dire che Old boy mi ha colpito profondamente e per parecchi motivi. Innanzitutto voglio segnalare una regia assolutamente unica, fatta di virtuosismi eccezionali, capace di scioccare e di far sobbalzare lo spettatore ad ogni inquadratura, tanto lo stile è originale. E' incredibile come il regista riesca poi a passare con noncuranza dalle scene di violenza a quelle sentimentali e di condurre entrambe con la stessa efficacia visiva e la stessa potente energia visionaria. Poi segnalo il protagonista che, col suo volto duro e (quasi) inespressivo e coi suoi lunghi silenzi, riesce ad esprimere una sofferenza ed una debolezza atroce che si estrinseca in un comportamento violento ed in un desiderio di vendetta ossessivo. Poi ci sono le scene di violenza in cui prevale il gusto dell'eccesso (ed anche un po' d'autocompiacimento) ma che sono eccezionali e rimangono impresse. Poi c'è la costruzione narrativa che è assolutamente efficace e che offre una girandola infinita di colpi di scena assolutamente imprevedbili (e talvolta scioccanti), ma che trovano tutti una giustificazione razionale all'interno dell'intreccio rendendolo unico ed originale. Inutile infine dire che il ritmo è sempre incalzante, che è praticamente impossibile distogliere gli occhi dall schermo e che non si sbadiglia nemmeno per sbaglio. Difatti la suspense è sempre presente, anche quando non succede nulla, bastano gli occhi cupi ed ombrosi del protagonista a mantenere alta l'attenzione, in cui pare ristagnare una follia omicida allo stadio latente. Il finale, nella sua atroce ambiguità, strappa l'applauso e (forse) anche la lacrima, perché anche l'amore viene svuotato e ridotto a mero strumento di vendetta.
Tabellino dei punteggi di Film Tv ritmo:3 impegno:1 tensione:3 erotismo:1

Ti è stata utile questa recensione? Utile per Per te?

Commenta

Avatar utente

Per poter commentare occorre aver fatto login.
Se non sei ancora iscritto Registrati