Espandi menu
cerca
Explorers

Regia di Joe Dante vedi scheda film

Recensioni

L'autore

andry10k

andry10k

Iscritto dal 9 gennaio 2016 Vai al suo profilo
  • Seguaci 28
  • Post 11
  • Recensioni 195
  • Playlist 5
Mandagli un messaggio
Messaggio inviato!
Messaggio inviato!
chiudi

La recensione su Explorers

di andry10k
6 stelle

River Phoenix, Ethan Hawke

Explorers (1985): River Phoenix, Ethan Hawke

 

A metà anni '80 il grande Joe Dante firmò un altro fantafamily pienamente nel suo stile "autoriale". Non l'ho vissuti personalmente quegli anni e avrei voluto farlo da ragazzino, perchè era sicuramente il periodo, dopo i vari E.T. o Gremlins per esempio, in cui uscivano fuori questi "horror" o scifi per famiglie, un filone importantissimo e apprezzabilissimo. Questo Explorers si va ad inserire proprio qui in mezzo, rappresentando pero' non uno dei migliori film di questo regista, lontano da opere ben più riuscite.

La storia è praticamente sempre la stessa, con protagonisti dei ragazzi, con un giovanissimo Ethan Hawke, che piano piano, attraverso alcun indizi in questo caso dati dai sogni dei protagonisti, vengono a conoscenza del diverso e la fantascienza entra a far parte del film in modo lento come deve essere. La prima parte quindi è riuscita, un misto tra film per famiglie con tinte di scifi, con il solito tocco alla Dante molto fanciullesco. Purtroppo, a differenza del suo capolavoro Gremlins, il tono bambinesco e infantile prende troppo il sopravvento sulla paura, sul grottesco e sul fantastico e arriviamo quindi ad un finale troppo stupido e senza un vero senso logico per quanto mi riguarda. La paura del diverso viene completamente smorzata quasi subito gia a metà film e la storia risulta abbastanza inconcludente. Mi ha lasciato solo l'idea interessante che gli alieni considerino l'umanità assolutamente crudele, tanto da non pensare minimamente di avere un contatto con loro.

 

Ethan Hawke, Amanda Peterson

Explorers (1985): Ethan Hawke, Amanda Peterson



Opera piacevole per la prima parte, e solo per i ragazzini nella seconda invece. Il tocco di un grande regista si vede in ogni inquadratura e anche nel gestire gli effetti speciali, che risultano forse un po' datati guardandoli ora, ma che presentano per me sempre un indescrivibile fascino, che mi fa preferire uno stupido alieno fatto con un pupazzo, ad un eccesso invece di cgi come avviene spesso oggi. Inoltre alcune scene sembrano quasi in stop-motion e sono molto suggestive.

Ti è stata utile questa recensione? Utile per Per te?

Commenta

Avatar utente

Per poter commentare occorre aver fatto login.
Se non sei ancora iscritto Registrati