Trama

Ana è una ragazzina che vive in uno sperduto paese della Spagna franchista insieme al padre, dedito allo studio delle api. Un giorno assiste alla proiezione del _Frankenstein_ di James Whale e rimane affascinata dal mostro. Sempre più chiusa nelle sue fantasticherie, quando viene in contatto con un repubblicano in cerca di aiuto perché ferito, lo confonde con il mostro delle sue suggestioni cinematografiche e lo accoglie dandogli soccorso in un casolare abbandonato...

Note

Sullo sfondo della guerra civile, una parabola delicata e struggente sull'incontro tra solitudini e sull'inutile conforto che i diversi possono darsi l'un l'altro. Primo lungometraggio di un regista appartato e rigoroso, che qui firma la sua opera più lirica e più triste.

Commenti (1) vedi tutti

  • Al di là della prolissità, non del tutto comprensibile ad una prima visione, di alcuni chimerici monologhi, la pellicola di Erice, nei sottotesti focalizzati sulla disintegrazione della famiglia e della civiltà post-repubblicana, raggiunge encomiabili picchi di armonioso pathos. Un cult.

    commento di Stefano L
Scrivi un tuo commento breve su questo film

Scrivi un commento breve (max 350 battute)

Attenzione se vuoi puoi scrivere una recensione vera e propria.

Vedi anche
Recensioni

La recensione più votata è positiva

pazuzu di pazuzu
10 stelle

«Il titolo, in realtà, non mi appartiene. È tratto da un libro, a mio parere il più bello mai scritto sulla vita delle api, del grande poeta e drammaturgo Maurice Maeterlinck. In quest'opera Maeterlinck usa l'espressione "lo spirito dell'alveare" per descrivere quello spirito potente enigmatico e paradossale al quale le api sembrano obbedire, ma che la mente umana non… leggi tutto

14 recensioni positive

Recensioni

La recensione più votata delle sufficienti

ezio di ezio
6 stelle

In un desolato paesino della Castiglia ,negli anni Quaranta si proietta "Frankenstein" di Whale e la piccola Ana (Torrent) rimane suggestionata dal mostro e inizia a vivere in un modo immaginario,al massimo si spinge ad aiutare un soldato ferito in uno sperduto casolare.Questo e' il primo lungometraggio di un regista spagnolo (Victor Erice) molto parco nel girare film (tre in vent'anni).Che dire… leggi tutto

1 recensioni sufficienti

Recensioni
2018
2018

Perle nascoste

MVRulez di MVRulez

Il titolo (forse un po' troppo altisonante) di questa playlist ne racchiude il suo scopo: catalogare alcune opere meritevoli (sia classiche che moderne) le quali, per un motivo o per un altro, rischiano di rimanere…

leggi tutto
2017
2017
2016
2016

Nero Rurale

FedoFedo di FedoFedo

Campagne, piccoli paesi, luoghi desolati per anime desolate. Uomini persi, folli, reietti in balia degli istinti. La playlist racoglie dei film che hanno in comune queste caratteristiche (non per tutti il termine…

leggi tutto
2015
2015

Recensione

ezio di ezio
6 stelle

In un desolato paesino della Castiglia ,negli anni Quaranta si proietta "Frankenstein" di Whale e la piccola Ana (Torrent) rimane suggestionata dal mostro e inizia a vivere in un modo immaginario,al massimo si spinge ad aiutare un soldato ferito in uno sperduto casolare.Questo e' il primo lungometraggio di un regista spagnolo (Victor Erice) molto parco nel girare film (tre in vent'anni).Che dire…

leggi tutto
Nel mese di gennaio questo film ha ricevuto 3 voti
vedi tutti

Recensione

Kurtisonic di Kurtisonic
8 stelle

Girato nel 1973, rappresenta  l’esordio di uno degli ispiratori del cinema moderno spagnolo che decollerà dopo la fine del regime franchista. Victor Erice a cui il festival di Locarno 2014 ha dedicato un doveroso tributo, ha realizzato solo tre film ma il suo stile ha avuto il merito di educare e liberare un linguaggio e un punto di vista immobilizzato dalla situazione…

leggi tutto
Recensione
Utile per 13 utenti
2014
2014

Frankenstein

CALVAL di CALVAL

Un tema "classico" che attraversa il Gotico, sfiora l'Horror, fonda la Fantascienza. All'origine, come spesso accade, c'è un romanzo, profondo e complesso come la sua autrice.

leggi tutto
Playlist
2013
2013
scena
Foto

Recensione

zombi di zombi
8 stelle

siamo in un villaggio rurale sperduto nella castiglia. l'anno è il 1940 e tutt'intorno imperversa la guerra civile e se non è già iniziata, inizierà la mattanza della seconda guerra mondiale. nella silente tranquillità del villaggio irrompe il cinematografo ambulante e questa volta porta un film dell'orrore. mentre donne, vecchi e bimbi guardano la pellicola, giorno dopo giorno, la vita…

leggi tutto
Recensione
Utile per 5 utenti
2012
2012

Recensione

steno79 di steno79
10 stelle

VOTO 10/10 Incantevole esordio alla regia di Victor Erice ed uno dei migliori lungometraggi della storia del cinema spagnolo: si tratta di un'opera prima di fortissima suggestione, degna di un Truffaut o perfino di un Welles, ed è un vero peccato che nei decenni successivi il regista abbia girato pochissime altre opere. Ambientato nella pianura castigliana nel 1940, il film ha come personaggio…

leggi tutto
Recensione
Utile per 18 utenti
2011
2011

Recensione

chribio1 di chribio1
4 stelle

film triste,lento ed abbastanza statico e monotono,specialmente verso la fine quasi ci s'addormenta mancando per molti minuti anche un minimo di labiale. Purtroppo sembrava interessante ma e' molto anonimo e noioso.voto.4.

leggi tutto

Recensione

cheftony di cheftony
8 stelle

"Se sei suo amico, puoi parlargli quando vuoi. Chiudi gli occhi e chiamalo." Castiglia, 1940: nella Spagna franchista, a guerra civile da poco terminata, una famigliola sopravvive in condizioni abbastanza agiate. Fernando (Fernando Fernán Gómez) è un apicoltore che si diletta scrivendo un diario in cui esprime le sue annotazioni sulla rigorosa organizzazione delle api, la…

leggi tutto
Recensione
Utile per 10 utenti
I nostri top user
Scopri chi sono i top user

Sono persone come te:
appassionati di cinema che hanno deciso di mettere la loro passione al servizio di tutti.

Scopri chi sono i top user
Come si diventa un top user

I top user sono scelti tra i membri della community sulla base della qualità e della frequenza dei loro contributi: recensioni, notizie, liste.

Scopri come contribuire
Posso diventare un top user?

Certo! Basta che tu ti registri a FilmTv.it e che inizi a condividere la tua passione e il tuo sapere. Raccontaci il cinema che ami!

Registrati e inizia subito