Espandi menu
cerca
La sparatoria

Regia di Monte Hellman vedi scheda film

Recensioni

L'autore

jonas

jonas

Iscritto dal 14 gennaio 2008 Vai al suo profilo
  • Seguaci 160
  • Post -
  • Recensioni 2610
  • Playlist 14
Mandagli un messaggio
Messaggio inviato!
Messaggio inviato!
chiudi
Questo testo contiene anticipazioni sulla trama.

La recensione su La sparatoria

di jonas
6 stelle

Due minatori vengono assoldati da una donna senza nome per farle da scorta verso la città vicina; ma poi i tre, per seguire una traccia, deviano verso il deserto, dove vengono raggiunti da un pistolero che lei mostra di conoscere bene. Negli anni ’60 il western ha cercato di rinnovarsi in vari modi, e quello tentato da Hellman qui e in Le colline blu mi sembra il meno interessante: un mosaico di personaggi ridotti a funzioni narrative, inseriti in situazioni ostentatamente canoniche e avvolti da un alone di mistero. Il genere viene scarnificato fino a raggiungere un’astrattezza quasi metafisica, e questo è il pregio innegabile dei due film in questione. Ma c’è l’altra faccia della medaglia: la mancata definizione dei personaggi diventa una scusa per evitare di spiegare gli snodi dell’azione (come ha fatto la donna a organizzare una spedizione punitiva in poche ore?); man mano che i ruoli si chiariscono, la vicenda si banalizza e perde di interesse; il finale, che vorrebbe sorprendere anche a costo della verosimiglianza (possibile che a nessuno scappi mai detto che il fratello di Warren Oates è in realtà un gemello?), a quel punto è ormai prevedibile, altrimenti l’antefatto in flashback non avrebbe avuto senso. Anche il budget basso si fa sentire: certe sequenze, diciamolo, sembrano tirate in lungo solo per raggiungere un minutaggio accettabile.

Ti è stata utile questa recensione? Utile per Per te?

Commenta

Avatar utente

Per poter commentare occorre aver fatto login.
Se non sei ancora iscritto Registrati