Trama

Dopo aver incontrato tre streghe che predicono loro un radioso futuro (il primo salirà sul trono ora occupato da Duncan, mentre il secondo genererà un re), i nobili scozzesi Macbeth e Banquo tornano a palazzo assai turbati. Il rovello del marito non sfugge alla crudele lady Macbeth, che lo spinge ad assassinare Duncan. Cinta la corona, affinché non si avveri l'altra profezia, Macbeth paga due sicari per uccidere Banquo e suo figlio: ma le streghe hanno in serbo altri verdetti...

Note

Il primo dei tre film shakespeariani di Welles è un "low budget" girato in tre settimane negli studi Republic, ma sa sprigionare una forza "barbarica" che toglie il fiato.

Commenti (3) vedi tutti

  • 7-

    commento di nico80
  • E' il rapporto qualità-prezzo a stupire, in un cinema che si perde nello stracosto delle sceneggiature

    commento di Ramito
  • mi aspettavo meglio. Welles, probabilmente condizionato dal budget ristretto, rende fin troppo teatralizzata l'ambientazione (nebbiosa), così come anche la recitazione degli attori.

    commento di carpa
Scrivi un tuo commento breve su questo film

Scrivi un commento breve (max 350 battute)

Attenzione se vuoi puoi scrivere una recensione vera e propria.

Vedi anche
Recensioni

La recensione più votata è positiva

tafo di tafo
8 stelle

Poco del Welles che è stato, molto di quello che sarà. Prima di tutto la parola poi l'immagine. Il testo deve essere rispettato la voce fuori-campo deve essere monologo interiore e viceversa. La finzione del realismo è svelata da una scenografia che non teme di mostrare la sua artificiosità. Davanti a tutto c'è la presenza attoriale  del nostro che usa la sua faccia come l'arma di un genio… leggi tutto

9 recensioni positive

Recensioni

La recensione più votata delle sufficienti

alfatocoferolo di alfatocoferolo
6 stelle

Recitato superbamente e con un'ottima fotografia, il lavoro di Welles non è sicuramente fresco e non gode, in senso assoluto, di particolari attrattive. Va dato atto che alla luce dei costi con cui è stato realizzato e dei tempi molto brevi, risulta un esercizio di bravura di indiscutibile fattura che si fa apprezzare per la forte carica drammatica delle inquadrature. Diciamo però che agli… leggi tutto

4 recensioni sufficienti

2019
2019
2018
2018

Verde Muraglia

Immorale di Immorale

Tempo da muri, in Italia e in Europa. Dove l’elemento divisivo per eccellenza viene invocato, paventato, minacciato e/o applicato a politiche dal respiro corto quanto quello del “confine” delimitante.…

leggi tutto
2017
2017

Recensione

Gundawane di Gundawane
7 stelle

Di tutti i drammi e commedie scritte da Shakespeare quello che ha trovato maggior Fortuna al cinema,nonostante la maledizione che lo accompagna,è il Macbeth. Dramma che è anche il prediletto da Welles visto il grande numero di rappresentazioni che nè ha fatto a teatro e nel 1948 portandolo sul grande schermo. È la prima fatica cinematografica che unisce Welles a…

leggi tutto
Recensione
Utile per 5 utenti

Shakespeare al cinema

Gundawane di Gundawane

William Shakespeare è il più conosciuto scrittore teatrale che sia mai esistito. Le sue opere sono probabilmente il punto più alto che l'arte (non solo la letteratura)abbia mai raggiunto. Anche…

leggi tutto
Playlist
2015
2015

Recensione

tresch di tresch
7 stelle

Come trasposizione questa pellicola ha i suoi grossi limiti: il budget ridotto all'osso e l'interpretazione over-acted di Welles su tutti. Ma è anche vero che rimane una strepitosa e anomala rivisitazione in chiave espressionista, notevole per le scenografie barocche realizzate praticamente in cartone, i folli e violenti primi piani, le prospettive deformate. Resta un film affascinante…

leggi tutto
Recensione

Recensione

NOODLES98 di NOODLES98
9 stelle

La sete di potere, l'ossessione, la pazzia e la distruzione. Macbeth è tutto questo. E molto altro, poiché dietro la macchina da presa c'è lui, l'enorme e genio assoluto Orson Welles. L'antieroe spregevole e senza scrupoli da creatura prettamente Shakespeariana, come sarà in (quasi) tutte le altre trasposizione cinematografiche dell'opera, diventa qui, a pieno titolo,…

leggi tutto
Recensione
Utile per 3 utenti
2014
2014
locandina
Foto
2013
2013

Recensione

alfatocoferolo di alfatocoferolo
6 stelle

Recitato superbamente e con un'ottima fotografia, il lavoro di Welles non è sicuramente fresco e non gode, in senso assoluto, di particolari attrattive. Va dato atto che alla luce dei costi con cui è stato realizzato e dei tempi molto brevi, risulta un esercizio di bravura di indiscutibile fattura che si fa apprezzare per la forte carica drammatica delle inquadrature. Diciamo però che agli…

leggi tutto
Recensione
Utile per 1 utenti

Corto è bello...

Scotty di Scotty

...prima di evitare qualsiasi fraintendimento e prima che qualcuno, più malizioso, possa pensare che stia tirando l'acqua al mio mulino, preciso subito che la dimensione di cui si parla in questa play - chiaramente…

leggi tutto
2012
2012

Recensione

tafo di tafo
8 stelle

Poco del Welles che è stato, molto di quello che sarà. Prima di tutto la parola poi l'immagine. Il testo deve essere rispettato la voce fuori-campo deve essere monologo interiore e viceversa. La finzione del realismo è svelata da una scenografia che non teme di mostrare la sua artificiosità. Davanti a tutto c'è la presenza attoriale  del nostro che usa la sua faccia come l'arma di un genio…

leggi tutto
Recensione
Utile per 10 utenti
2010
2010
2009
2009

Recensione

mondolariano di mondolariano
6 stelle

Non è certo vero che un’opera d’arte, per valere, deva brillare per sfarzo e ricchezza di fattura. Questo film, nella sua sobria concisione, è tagliente come la spada dello stesso Macbeth. Un mosaico di luci ed ombre gigantesche, scolpite in un bianco-nero di straordinaria efficacia drammatica. La povertà dei mezzi è giustificata da una scenografia volutamente minimalista, che trova il…

leggi tutto
Recensione
Utile per 1 utenti

Magia

Redazione di Redazione

Maghi, fate, fattucchiere. Imbroglioni e iniziati. Potentissimi e ridicoli, spettacolari e nascosti. Di recente - vedi il film su Houdini in sala - la fascinazione dell'incantesimo protonovecentesco ha colpito il…

leggi tutto
Playlist

Recensione

mm40 di mm40
6 stelle

Noto per essere poco più che un esercizio, un pezzo di bravura realizzato da Welles con mezzi miseri e budget ridottissimo, questo Macbeth non ha davvero nulla per cui essere considerato un lavoro di serie B. Anzi. Se Welles alla regia è sempre fantasioso e sperimentatore, come attore non è da meno, peraltro qui impegnato in un ruolo a lui, accanito sostenitore dell'opera di Shakespeare,…

leggi tutto
Recensione
2008
2008

Recensione

carlos brigante di carlos brigante
8 stelle

Machbet è un tipico personaggio wellesiano alla Kane, Arkadin o Quinlan, cinico, risoluto e malvagio; offuscato dall'ambizione e dal delirio di onnipotenza. Welles dà un'impostazione volutamente teatrale al suo film concedendo largo spazio alla parola, senza però trascurare la visione/visonarietà. Le inquadrature si fanno meno "ardite" rispetto ad altri suoi lavori,…

leggi tutto
2007
2007
2006
2006
I nostri top user
Scopri chi sono i top user

Sono persone come te:
appassionati di cinema che hanno deciso di mettere la loro passione al servizio di tutti.

Scopri chi sono i top user
Come si diventa un top user

I top user sono scelti tra i membri della community sulla base della qualità e della frequenza dei loro contributi: recensioni, notizie, liste.

Scopri come contribuire
Posso diventare un top user?

Certo! Basta che tu ti registri a FilmTv.it e che inizi a condividere la tua passione e il tuo sapere. Raccontaci il cinema che ami!

Registrati e inizia subito