Espandi menu
cerca

Trama

Rosa María, un'insegnante portoghese di storia, si imbarca a Lisbona con la figlioletta María Joana per una crociera che, attraverso il Mediterraneo, la porterà a raggiungere il marito a Bombay. Nel corso del viaggio avrà modo di fare la conoscenza di tre donne (una francese, un'italiana e una greca), e del capitano della nave, un americano di origine polacca. Un imprevedibile destino, però, attende tutti al varco...

Note

Pellicola di disarmata semplicità, teorema geometrico, beffardo apologo cultural-politico: de Oliveira non si fa (più) illusioni. C'era una volta l'Occidente...

Commenti (9) vedi tutti

  • Gran film firmato da uno di più grandi registi della storia. Una profondità imbarazzante narrata atttraverso un'avventurosa ricerca perl'Europa delle proprie radici e del proprio posto nel mondo. Finale spiazzante.

    commento di Bazin84
  • Capolavoro assoluto. Il terrorismo “enunciato”. Nessun trattato di geopolitica potrebbe esprimersi meglio.

    commento di vjvalerio
  • Un film da abbracciare, da tenere come sagace protezione. Una lunga e formosa coperta di immagini da cui prelevare i resti delle antiche civiltà, e da cui scartare con sdegno il triste rumore della modernità.

    commento di Tantra elettrico
  • un piccolo gioellino di semplicità e al contempo di complessità, chiaro, lineare, originale, profondo, che ti rimane dentro… lo consiglio caldamente

    commento di paoletta
  • Una riflessione sulla società contemporanea attraverso un cinema ridotto all' essenziale. Semplice e perfetto. Solo un grande regista può pertettersi film del genere.

    commento di Carlito
  • Bellissimo, silenzioso, debordante. Questo sembra un film appoggiato con delicatezza ed eleganza su una rupe, capitanato da quattro regine e un piccolo e cortese imperatore, per poi scivolare in fondo senza carità.

    commento di Luna 13
  • E' come fare davvero un viaggio. Molto bello, delicato, discreto con un finale pazzesco. De Oliveira e' un grande, puo' piacere o meno, ma e'un gigante tra noi.

    commento di emme73
  • Una estenuante vagonata di luoghi comuni, che il finale inaspettato non basta a riscattare. Manoel, perché ci hai fatto questo?

    commento di amelia67
  • Da evitare come la peste.

    commento di orlandorimbaud
Scrivi un tuo commento breve su questo film

Scrivi un commento breve (max 350 battute)

Attenzione se vuoi puoi scrivere una recensione vera e propria.

Vedi anche
Recensioni

La recensione più votata è positiva

tafo di tafo
8 stelle

Un film-mondo, un film-viaggio, un film-parlato. Il racconto della cultura occidentale spiegata ai bambini. La nostra esistenza è storia,mito e leggenda senza soluzione di continuità o di nazione, dove il viaggio riacquista la sua unica funzione utile, quella di farci capire da dove veniamo e cercare di comprendere dove andiamo. Le parole devono essere chiare e semplici come quelle… leggi tutto

24 recensioni positive

Recensioni

La recensione più votata delle sufficienti

Beverley Mantle di Beverley Mantle
6 stelle

Giovine mamma, piacente e sadica, trascina la figlioletta neanche novenne in un'estenuante crociera nel Mediterraneo, simbolica (neanche troppo) marcia a tappe verso la riscoperta delle radici storiche e culturali della civiltà occidentale. Trattasi, purtroppo, di esperienza cognitiva tutto sommato pedante e didascalica, con tante piccole, brevi incursioni (e relative 'spiegazioncine' della… leggi tutto

5 recensioni sufficienti

Recensioni

La recensione più votata delle negative

ed wood di ed wood
4 stelle

Noioso, sfocato, superficiale, annacquato. E' un film che punta in alto (il tema di fondo e' il destino della civilta' Europea, meridionale in particolare, cioe' greca, romana, francese e iberica, nell'era della globalizzazione, dell'UE e del terrorismo internazionale di matrice islamica). Come lezione di Storia e' a tratti interessante, per il modo elegante in cui mostra che i conflitti tra… leggi tutto

6 recensioni negative

2018
2018
2017
2017
2016
2016
2014
2014

Recensione

millertropico di millertropico
8 stelle

"Un film parlato" è l'ennesima conferma dell'intramontabile talento di questo immarcescibile regista che anche in tarda età riesce a sfornare opere di eccellente qualità come se fosse un giovincello in vena di sperimentare nuove forme.     Nel film, Manoel de Oliveira, mette in scena il lungo viaggio compiuto da una nave attraverso alcuni dei principali perti…

leggi tutto
Recensione
Utile per 5 utenti
2011
2011

Recensione

tafo di tafo
8 stelle

Un film-mondo, un film-viaggio, un film-parlato. Il racconto della cultura occidentale spiegata ai bambini. La nostra esistenza è storia,mito e leggenda senza soluzione di continuità o di nazione, dove il viaggio riacquista la sua unica funzione utile, quella di farci capire da dove veniamo e cercare di comprendere dove andiamo. Le parole devono essere chiare e semplici come quelle…

leggi tutto

Recensione

emmepi8 di emmepi8
8 stelle

  Un film che si costruisce su stile Torre di Babele, dove la didascalia fa da cornice, volutamente, le difficoltà dei sottotitoli si superano velocemente dopo un iniziale smarrimento si entra nel discorso e tutto prende la piega giusta elasticizzando la nostra mente in un gioco linguistico che diventa naturale. Un film dove la parola ha un posto tutto suo e la parola significa…

leggi tutto
Recensione
Utile per 2 utenti
2010
2010

La parola che significa.

Peppe Comune di Peppe Comune

Quando la parola assume un ruolo particolarmente importante nel delineare gli svilupi della storia e il carattere dei personaggi. Quando l'uso corretto e consapevole che se ne fa e il modo in cui viene ordinata le…

leggi tutto

Recensione

Peppe Comune di Peppe Comune
8 stelle

Rosa Maria (Leonor Silveira), una professoressa di Storia all'Università di Lisbona, si imbarca con Maria Joana (Filipa de Almeida), la piccola figlia di otto anni, su una nave da crociera. La loro destinazione finale è Bombay dove l'attende il marito, pilota dell'aviazione civile, e da dove partiranno tutti insieme per le vacanze. Perchè non dirigersi direttamente in India…

leggi tutto
Recensione
Utile per 5 utenti
2009
2009

Recensione

gene55 di gene55
6 stelle

Andare da Marsiglia a Napoli,da Atene in Egitto,da Istanbul fino a Bombay dev'essere un'esperienza unica e molto educativa...Un film semplice ma profondo nella riflessione(e nel colpo di scena finale..)senza troppi fronzoli e prese in giro...Pecca un pò nel ritmo e su questo i sottotitoli non aiutano di certo...

leggi tutto
Recensione

Recensione

luisasalvi di luisasalvi
4 stelle

Rosa Maria, professoressa di storia all’università, in crociera con la figlia decenne attraverso il Mediterraneo, poi il Mar Rosso, in direzione di Bombay, visita i tanti luoghi storici di cui parla nelle sue lezioni e li spiega alla figlia: Lisbona, Marsiglia, Napoli, Atene, Istambul, le piramidi d’Egitto, con pochi interventi di locali o di turisti con cui scambiare poche…

leggi tutto
Recensione
Utile per 1 utenti

Recensione

mm40 di mm40
6 stelle

E' un film parlato in quattro lingue contemporaneamente, nella parte finale, in cui le tre attrici ed il capitano (che parla inglese, ma è di origine polacca) siedono allo stesso tavolo; ed è anche un film che parla nelle varie lingue della cultura dell'occidente: da Marsiglia all'Egitto, ogni tappa è un'occasione per ripercorrere quasi documentaristicamente - il che rappresenta anche un…

leggi tutto
Recensione
Nel mese di dicembre questo film ha ricevuto 3 voti
vedi tutti
2008
2008

Recensione

LorCio di LorCio
8 stelle

Dapprincipio potrebbe apparire come una operazione di pedanteria didascalica: la mamma insegnante che accompagna la figlia a zonzo per le rovine della civiltà occidentale e la istruisce alla cultura del rispetto del prossimo e della storia antica… E a livello didattico potrebbe sembrare un film perfetto: spiega, esplica, illustra. Senza la mano del veterano Manoel sarebbe risultato persino…

leggi tutto
Recensione
Utile per 1 utenti

Recensione

OGM di OGM
6 stelle

"Ninna nanna, mondo occidentale, che placido ti culli nel benessere, sazio della tua tradizione culturale, beatamente illuso di aver raggiunto il massimo dell'uguaglianza e dell'emancipazione, che credi di parlare un linguaggio universale, esportabile in tutto il resto del pianeta..." Questo sembra essere il messaggio suadente e carezzevole con cui Manoel de Oliveira, forte della graziosa…

leggi tutto
Recensione
I nostri top user
Scopri chi sono i top user

Sono persone come te:
appassionati di cinema che hanno deciso di mettere la loro passione al servizio di tutti.

Scopri chi sono i top user
Come si diventa un top user

I top user sono scelti tra i membri della community sulla base della qualità e della frequenza dei loro contributi: recensioni, notizie, liste.

Scopri come contribuire
Posso diventare un top user?

Certo! Basta che tu ti registri a FilmTv.it e che inizi a condividere la tua passione e il tuo sapere. Raccontaci il cinema che ami!

Registrati e inizia subito