Espandi menu
cerca
El Cochecito

Regia di Marco Ferreri vedi scheda film

Recensioni

L'autore

luca826

luca826

Iscritto dal 22 maggio 2002 Vai al suo profilo
  • Seguaci 43
  • Post -
  • Recensioni 1395
  • Playlist 28
Mandagli un messaggio
Messaggio inviato!
Messaggio inviato!
chiudi
Questo testo contiene anticipazioni sulla trama.

La recensione su El Cochecito

di luca826
8 stelle

VOTO 7/8 DECISO (Tv 18 Settembre 2011) El Cochecito parte come un film sulla terza età per poi trasformarsi in un duro apologo sulla condizione umana, rivelando uno dei grandi autori del cinema europeo del dopoguerra. Don Anselmo incarna molte problematiche della senilità: il fatto di essere a carico della propria famiglia, l'indipendenza, il passato, il ricordo dei defunti, le prospettive future. Ma poi la traccia di emancipazione senile si contamina di elementi psicologici ed esistenziali, che fanno capo alla società dei consumi (anomala e interessante l'ambientazione nella Spagna franchista a cavallo dei 50/60), condizionando la scelta del singolo individuo, dove il possedere si confonde con l'essere. E così l'elemento nero è perfetto, il tono di fondo cambia e lo spettatore rimane disorientato, ma non c'è morale, il finale è pessimista ma non contiene prediche. Ferreri come al solito va oltre, rappresentando una storia per poi lasciare il giudizio al pubblico, giocando con il surreale e l'acidità di alcune situazioni senza mai indietreggiare neanche di un millimetro.

"Nell'anno 2000 nessuno farà più utilizzo delle gambe, tranne i calciatori naturalmente, tutti andranno in automobile!"

Anticipatore!

Ti è stata utile questa recensione? Utile per Per te?

Commenta

Avatar utente

Per poter commentare occorre aver fatto login.
Se non sei ancora iscritto Registrati