Trama

Invidioso dell'amico Don Luca, invalido e possessore di una carrozzella a motore, Don Anselmo, le cui gambe funzionano perfettamente, decide di comprarsi anche lui un "cochecito". Ferreri agli esordi in Spagna, giovane e cattivo con un José Isbert che quanto a ostinazione e cattiveria non è secondo a nessuno.

Commenti (3) vedi tutti

  • Un apologo grottesco sulle solitudini familiari...in epoca franchista.

    leggi la recensione completa di ezio
  • Voto 5. [03.01.2012]

    commento di PP
  • Film acuto e paradossale sulla emarginazione e la pazzia senile: a me il simpatico vecchietto sembra solo capriccioso e incompreso, non "cattivo" come dice FilmTv. Bravissimo José Isbert. 7 1/2

    commento di kotrab
Scrivi un tuo commento breve su questo film

Scrivi un commento breve (max 350 battute)

Attenzione se vuoi puoi scrivere una recensione vera e propria.

Vedi anche
Recensioni

La recensione più votata è positiva

ezio di ezio
8 stelle

Nonostante sia ancora sano ,l'anziano don Anselmo (Isbert) desidera comprarsi una carozzella a motore per stare assieme agli amici paralitici .Vive in una famiglia madrilena della media borghesia ,ma ci vive male ,perche' tollerato e d'impiccio e che gli nega pure l'acquisto del mezzo,costringendolo a soluzioni radicali,come vendere i gioielli .Tratto dall'omonimo racconto di Rafael Azcona… leggi tutto

8 recensioni positive

Recensioni

La recensione più votata delle sufficienti

luisasalvi di luisasalvi
6 stelle

Lodato per motivi diversi, come "apologo crudele e grottesco sulla vecchiaia e l'ipocrisia dei rapporti familiari borghesi. E' anche un ritratto impietoso della Spagna franchista" per Morandini, o come "parabola anarchica" per Mereghetti, o per "una poetica di satira funerea della società" per B. V. (Bruno Venturi) in Di Giammatteo, che ne travisa fortemente la vicenda; Mereghetti e B. V. lo… leggi tutto

2 recensioni sufficienti

2018
2018
2016
2016

Recensione

ezio di ezio
8 stelle

Nonostante sia ancora sano ,l'anziano don Anselmo (Isbert) desidera comprarsi una carozzella a motore per stare assieme agli amici paralitici .Vive in una famiglia madrilena della media borghesia ,ma ci vive male ,perche' tollerato e d'impiccio e che gli nega pure l'acquisto del mezzo,costringendolo a soluzioni radicali,come vendere i gioielli .Tratto dall'omonimo racconto di Rafael Azcona…

leggi tutto
2015
2015

Abasia

Decks di Decks

Una delle prime cose che si impara da neonati è a camminare: proprio perchè è una capacità così intrinseca dell'uomo non ci accorgiamo mai quanto essa sia importante, quanto ci renda…

leggi tutto
Playlist
2012
2012
Disponibile dal 4 dicembre 2012 in Dvd a 12,99€
Acquista
2011
2011

Recensione

luca826 di luca826
8 stelle

VOTO 7/8 DECISO (Tv 18 Settembre 2011) El Cochecito parte come un film sulla terza età per poi trasformarsi in un duro apologo sulla condizione umana, rivelando uno dei grandi autori del cinema europeo del dopoguerra. Don Anselmo incarna molte problematiche della senilità: il fatto di essere a carico della propria famiglia, l'indipendenza, il passato, il ricordo dei defunti, le prospettive…

leggi tutto
Recensione
Utile per 8 utenti

Recensione

emmepi8 di emmepi8
8 stelle

Seconda esperienza  cinematografica di regia di Marco Ferreri e sempre in terra spagnola, con l’appoggio, e non solo  materiale, di Rafael Azcona, con cui avrà una sua bella collaborazione, che formerà la sua personalità in maniera precisa e singolare nel nostro panorama cinematografico. Qui affronta una storia  da un racconto di Azcona, come è…

leggi tutto
Recensione
Utile per 2 utenti

Recensione

millertropico di millertropico
8 stelle

I criminali in pantofole sono sempre i più pericolosi, sicuramente quelli più spietati. Ferreri e Azcona, rifacendosi alla lezione bunueliana sull'"Humor nero" hanno raccontato in questo film la storia di un vecchietto capriccioso come un bambino. Proprio sostenendo sulle spalle il peso dell'età e della morte, il protagonista di questa graffiante pellicola ha un desiderio…

leggi tutto
Recensione
Utile per 6 utenti
2010
2010

Recensione

OGM di OGM
8 stelle

Di Buñuel, questo Ferreri della prima ora riprende lo spirito affettuosamente antiborghese, che ritrae con amorosa passione un mondo di cui contesta impietosamente le magagne; dal maestro surrealista si distingue, invece, per la rinuncia al simbolismo e la scelta – che caratterizzerà gran parte della sua filmografia - di fare della fisicità  il punto di forza del…

leggi tutto
Recensione
Utile per 6 utenti

Recensione

carlos brigante di carlos brigante
8 stelle

Marco Ferreri affila i suoi artigli e con disarmante leggerezza si scaglia contro la fragile ed ipocrita facciata di una borghesia attenta solamente a rifarsi il trucco. Un Ferreri che ricorda in certi frangenti il Bunuel del periodo messicano seppur senza alcuna allusione alla sfera sessuale. I protagonisti di questa (tragi)commedia nerissima, sono un vecchietto apparentemente innocuo, Don…

leggi tutto
Recensione
Utile per 10 utenti

Recensione

mm40 di mm40
6 stelle

Feroce apologo contro la borghesia ed il consumismo, con un Isbert davvero irresistibile; è il primissimo Ferreri, che gira in Spagna avvalendosi della firma di Azcona in sceneggiatura. Qualche traccia di bunuelismo e tanta, spietata voglia di deridere i costumi sociali del periodo; a partire dal ruolo della terza età nelle famiglie e nella società, per arrivare a puntare il…

leggi tutto
Recensione

Recensione

ed wood di ed wood
8 stelle

Il Ferreri grezzo della prima ora, quando gli oggetti non avevano ancora preso il sopravvento e gli uomini erano ancora fatti di carne e di sentimenti. L'ambientazione è puramente bunueliana: gli storpi, le galline maltrattate, la meschinità borghese, i crocefissi ovunque. Del Maestro surrealista mancano però le accensioni oniriche, nonchè la…

leggi tutto
2008
2008

Recensione

luisasalvi di luisasalvi
6 stelle

Lodato per motivi diversi, come "apologo crudele e grottesco sulla vecchiaia e l'ipocrisia dei rapporti familiari borghesi. E' anche un ritratto impietoso della Spagna franchista" per Morandini, o come "parabola anarchica" per Mereghetti, o per "una poetica di satira funerea della società" per B. V. (Bruno Venturi) in Di Giammatteo, che ne travisa fortemente la vicenda; Mereghetti e B. V. lo…

leggi tutto
Recensione
Utile per 1 utenti
2007
2007
2005
2005

Nitrato d'argento

quarantasette di quarantasette

Un omaggio personale al cinema di Ferreri,intitolato come il suo ultimo film(a proposito di sale che chiudono:quel film è un'occasione anche per rivedere le "vecchie sale di una volta")

leggi tutto
Playlist

Recensione

truffaut di truffaut
8 stelle

Terzo film spagnolo di Ferreri. Grandioso apologo sulla piccolezza umana e sull'egoismo di certi anziani. Cosa si fa per non sentirsi esclusi!

leggi tutto
Recensione
2004
2004
2003
2003
I nostri top user
Scopri chi sono i top user

Sono persone come te:
appassionati di cinema che hanno deciso di mettere la loro passione al servizio di tutti.

Scopri chi sono i top user
Come si diventa un top user

I top user sono scelti tra i membri della community sulla base della qualità e della frequenza dei loro contributi: recensioni, notizie, liste.

Scopri come contribuire
Posso diventare un top user?

Certo! Basta che tu ti registri a FilmTv.it e che inizi a condividere la tua passione e il tuo sapere. Raccontaci il cinema che ami!

Registrati e inizia subito