Espandi menu
cerca
The Italian Job

Regia di F. Gary Gray vedi scheda film

Recensioni

L'autore

barabbovich

barabbovich

Iscritto dal 10 maggio 2006 Vai al suo profilo
  • Seguaci 72
  • Post 7
  • Recensioni 2957
  • Playlist 3
Mandagli un messaggio
Messaggio inviato!
Messaggio inviato!
chiudi

La recensione su The Italian Job

di barabbovich
8 stelle

Specialista del genere (in curricuum ha film come Il negoziatore e Set it off), Gary Gray parte a razzo e mantiene un ritmo forsennato per tutto il film. The italian job inizia con un audacissimo colpo tra i canali di Venezia: 6 professionisti del furto riescono a portare via 35 milioni di dollari in lingotti d'oro. Peccato che uno di loro (Norton) decida di tenere tutto per se facendo fuoco sugli altri. Il più anziano (Sutherland) muore; gli altri sopravvivono, ingaggiano la figlia dell'amico ucciso (Theron) e organizzano una vendetta che li porta a Los Angeles e che ha dello strabiliante. Da un soggetto di Troy Kennedy-Martin - già visto al cinema col titolo Un colpo all'italiana, di Peter Collinson (1969), con Michael Caine - il regista americano ricava un film strabiliante, con un cast affiatatissimo, senza pause e con trovate memorabili: su tutte, le due scene del furto delle casseforti "in verticale" e l'inseguimento in macchina, tra i sotterranei della metropolitana. Nel suo genere, pur con indubbi debiti nei confronti di film come Ocean's eleven e I signori della truffa, è un autentico capolavoro.

Ti è stata utile questa recensione? Utile per Per te?

Commenta

Avatar utente

Per poter commentare occorre aver fatto login.
Se non sei ancora iscritto Registrati