Frailty. Nessuno è al sicuro

Trama

Lo Stato del Texas sta vivendo un periodo di autentico terrore a causa delle sanguinose imprese di un serial killer che si fa chiamare "La mano di Dio". Una sera, un certo Fenton Meiks si presenta all'Fbi dichiarando di conoscere l'identità del criminale: si tratterebbe di suo fratello Adam, che sta per suicidarsi. Mentre gli agenti federali si recano al "Giardino delle rose", Fenton racconta loro come tutto è cominciato, più di vent'anni prima...

Note

Un film sanamente ambiguo, complesso, suscettibile di più letture anche contrastanti ma sempre suggestive. Merito di uno script (di Brent Hanley) non perfetto ma stratificato, mai rigido o a senso unico.

Commenti (25) vedi tutti

  • Un uomo si presenta da un agente dell'FBI che indaga sul serial killer "la mano di Dio", dicendo che è suo fratello. La storia che racconterà affonda in un passato di orrori e follia. Un horror di tutto rispetto, decisamente consigliato.

    leggi la recensione completa di alfatocoferolo
  • Film sottovalutato ed ingiustamente denigrato dai soliti atei coi paraocchi, è in realtà un ottimo esordio alla regia: ambiguo, inquietante, morboso, volutamente provocatorio, realizzato con sapienza, passione e sensibilità. Eccellenti i due attori bambini ed intenso Paxton, regista ed insieme papà folle e assassino per presunta "volontà divina".

    leggi la recensione completa di moviemaniac
  • appena sufficiente

    commento di danandre67
  • Grandissima puttanata ma ben confezionata (come solo gli americani sanno fare).

    commento di Tex Murphy
  • una cosa oscena.. un'accozzaglia di bigottismo da far paura. e tralasciando quello, il film fa pure cagare.

    commento di Johncoffee
  • Un bel thriller a sfondo horror che scava nella personalita' dei protagonisti, per la lotta innaturata contro i '' demoni'' nella loro incontrollata follia: bene il cast.

    commento di steveun
  • Horror di modesta qualità e originalità, diretto ed interpretato con garbo da Bill Paxton fiancheggiato da un pressoche statico Matthew McConaughey. Senza lode nè infamia.

    commento di Utente rimosso (Bright Parker)
  • un po troppo macchinoso.voto 6

    commento di scollo 88
  • Inquietante, ambiguo, con diversi colpi di scena, dà la sensazione di poter vedere veramente ciò che si nasconde dentro la società. 7 1/2

    commento di kotrab
  • Buono senza dubbio!…si inserisce nel filone degli assassini seriali dal movente 'religioso' e ne esce bene.Semplice all'apparenza,'concentrato' ma efficace;si offre a diverse chiavi di lettura.Voto 7,5.

    commento di GREENY
  • Horror familiare piuttosto originale, forse un pò macchinoso. Ma va in segno.

    commento di Dalton
  • un film pazzesco .. non sai a che cosa credere sembra tutto cosi assurdo … questo è veramente un cazzo di film … complimenti voto 9

    commento di alessio777
  • thriller/horror che intrattiene piacevolmente, ben ideato e girato e abbastanza originale.

    commento di carpa
  • Thriller gotico con tensione sapientemente dosata e che, una volta conquistata l'attenzione dello spettatore, spara i colpi di scena finali.

    commento di jeffwine
  • Bellissimo esoridio di Paxton, che gira un film cupo ed originale. Sottovalutato!

    commento di CERAUNAVOLTA
  • Originale la storia del killer soprannominato "La mano di Dio".L'atmosfera del film mette decisamente i brividi,grandioso il colpo di scena finale.

    commento di bamba
  • buon esordio alla regia di bill paxton con un horror ambiguo e colpo di scena finale. tra pazzia e realtà, fino alla fine non riesce a capire chi tra i personaggi abbia ragione; chi operi per il male e chi per il bene.

    commento di fernanda
  • Senza suspence, senza colpi di scena, senza peculiarità, senza un motivo valido per cui mi possa piacere questo film. Mi ha annoiato a morte, nonostante la trama , che consentiva uno sviluppo più … più … più!

    commento di gianbers
  • secondo me un eccellente film, oltretutto stimolante anche per chi, come me, ama scrivere storie

    commento di Dr.Lynch
  • Non è possibile che un film horror, o meglio di tensione, si basi completamente su un unico colpo di scena… oltre tutto scontatissimo e patetico!

    commento di RageAgainstBerlusca
  • IL VOTO KE DAREI A QUESTO FILM è 1 BEL 7. BUONA LA SCENEGGIATURA MA LA REGIA è 1 PO SCIAPETTA. POCO RITMO E POCA SUSPENSE.

    commento di almeyda25
  • Bello davvero questo esordio di Paxton.Una trama complessa e ben articolata che scivola da uno stile alla king per arrivare alla paura primordiale della creazione e della fine (giusta o sbagliata che sia).Da vedere.

    commento di superficie 213
  • Simpatico e intelligente, non c'è poi molto da dire.

    commento di Totoro
  • UNBUON THRILLER CON UN FINALE DAVVERO SPECIALE.

    commento di rocco1968
  • inizia come una dramma familiare di pazzia,per poi per totale carenza di idee finisce diventando un film alla King,ma non convince nè in un senso nè in un altro.

    commento di cama1455
Scrivi un tuo commento breve su questo film

Scrivi un commento breve (max 350 battute)

Attenzione se vuoi puoi scrivere una recensione vera e propria.

Vedi anche
Recensioni

La recensione più votata è positiva

munnyedwards di munnyedwards
8 stelle

  La notte texana porta consiglio e il trasandato Fenton Meiks (McConaughey) si reca nella sede dell’FBI per raccontare la sua verità, lo accoglie l’agente Doyle (Boothe) incaricato delle indagini sul serial killer Mano di Dio (sei vittime negli ultimi 2 anni), Meiks dice di sapere il nome dell’assassino e dove si trovano i corpi delle vittime, ma prima vuole… leggi tutto

35 recensioni positive

Recensioni

La recensione più votata delle sufficienti

sasso67 di sasso67
6 stelle

Thriller inquietante, sebbene abbastanza prevedibile nei suoi sviluppi principali. "Gotico texano" è stato giustamente definito da Morandini, figlio di quell'atmosfera ben raccontata da John Huston nella Saggezza nel sangue e di questa nostra epoca tragicamente riaffidatasi ai fondamentalismi di tutte le religioni. Il meccanismo narrativo è efficace, anche se c'è da dubitare che un qualsiasi… leggi tutto

7 recensioni sufficienti

Recensioni

La recensione più votata delle negative

chen kuan tai di chen kuan tai
4 stelle

UN QUASI DISCRETO THRILLER CHE VIENE SVELATO IN FLASHBACK IL FILM NON DECOLLA PERCHE LE SCENE DI VIOLENZA E DI PAURA NON SONO ENFATIZZATE,L'ISPETTORE DI POLIZIA CHE SEGUE DA SOLO UNO CHE GLI HA RACCONTATO UN STORIA DEL GENERE è INVEROSIMILE.COMUNQUE TOGLIETEVI DALLA TESTA CHE DIO SI SERVA DEI SERIAL KILLER PER FARE GIUSTIZIA,è IL DIAVOLO CHE LO FA.MA NON PER FARE GIUSTIZIA...PER CHI CI CREDE… leggi tutto

9 recensioni negative

Recensione

alfatocoferolo di alfatocoferolo
7 stelle

Curiosamente, questo film è tra i pochi che non può essere collocato in un genere senza dare un pesante spoiler. Bene ha fatto film.tv a catalogarlo semplicemente come horror, senza comunque sbagliare il colpo. La pellicola in effetti gioca bene con le atmosfere orrorifiche sebbene resti anche sospeso, fino all'ultimo, tra il paranormale ed il thriller. Nelle veloci battute finali,…

leggi tutto
Recensione
Utile per 3 utenti
Il meglio del 2017
2017

Recensione

Gangs 87 di Gangs 87
7 stelle

Bill Paxton è stato più attore che regista, e peccato direi guardando questa che è la sua seconda prova dietro la macchina da presa; se avesse deciso di approfondire questa sua intrinseca capacità, non tanto di strutturare una storia, che qui risulta quasi banale o quantomeno prevedibile, ma piuttosto il dirigere un cast non da poco, capitanato da Matthew McConaughey,…

leggi tutto
Recensione
Utile per 1 utenti
Il meglio del 2016
2016

Recensione

munnyedwards di munnyedwards
8 stelle

  La notte texana porta consiglio e il trasandato Fenton Meiks (McConaughey) si reca nella sede dell’FBI per raccontare la sua verità, lo accoglie l’agente Doyle (Boothe) incaricato delle indagini sul serial killer Mano di Dio (sei vittime negli ultimi 2 anni), Meiks dice di sapere il nome dell’assassino e dove si trovano i corpi delle vittime, ma prima vuole…

leggi tutto
Il meglio del 2015
2015

Recensione

Fanny Sally di Fanny Sally
7 stelle

Quando il fanatismo diventa violenza, o quando il male è nascosto nella normalità, potrebbero essere le interpretazioni di questo onirico thriller. Un imprendibile killer che si firma con lo pseudonimo “Mano di Dio”, semina una catena di vittime in tutto il Texas, facendo perdere le sue tracce. Una notte piovosa a Dallas un taciturno e inquieto agente dell’FBI…

leggi tutto
Recensione
Utile per 2 utenti
Il meglio del 2014
2014

Recensione

arkin di arkin
8 stelle

Ottimo esordio alla regia dell'attore Bill Paxton, che avrebbe dovuto persistere nei suoi tentativi come autore(anche "Il più bel gioco della mia vita" era un'opera di buon livello). Frailty è un piccolo gioiello horror/thriller costruito su una sceneggiatura di Brent Hanley che si dipana su numerosi livelli, ed è suscettibile di intepretazioni tanto diverse, quanto tutte…

leggi tutto
Il meglio del 2013
2013

Recensione

sasso67 di sasso67
6 stelle

Thriller inquietante, sebbene abbastanza prevedibile nei suoi sviluppi principali. "Gotico texano" è stato giustamente definito da Morandini, figlio di quell'atmosfera ben raccontata da John Huston nella Saggezza nel sangue e di questa nostra epoca tragicamente riaffidatasi ai fondamentalismi di tutte le religioni. Il meccanismo narrativo è efficace, anche se c'è da dubitare che un qualsiasi…

leggi tutto
Recensione
Utile per 5 utenti
Il meglio del 2010
2010

Recensione

21thcentury schizoid man di 21thcentury schizoid man
8 stelle

E’ una notte lunga e scioccante quella che attende l’agente dell’Fbi Wesley Doyle. Un uomo, Fenton Meiks (a cui dà volto un convincente Matthew McConaughey), si presenta nel suo ufficio sostenendo di sapere chi è l’assassino, denominato “La mano di Dio”, che sta mietendo vittime nel Texas. Fenton rivela a Doyle che il serial killer che sta…

leggi tutto

Box, garages, cantine, soffitte

Redazione di Redazione

Esiste un luogo delle case (soprattutto di quelle americane) che è un po', se volete, il suo spazio tecnico. Ma anche il suo inconscio. È il garage all'americana: quello dove stanno le auto della famiglia, quello…

leggi tutto
Playlist
Il meglio del 2009
2009

Recensione

chen kuan tai di chen kuan tai
4 stelle

UN QUASI DISCRETO THRILLER CHE VIENE SVELATO IN FLASHBACK IL FILM NON DECOLLA PERCHE LE SCENE DI VIOLENZA E DI PAURA NON SONO ENFATIZZATE,L'ISPETTORE DI POLIZIA CHE SEGUE DA SOLO UNO CHE GLI HA RACCONTATO UN STORIA DEL GENERE è INVEROSIMILE.COMUNQUE TOGLIETEVI DALLA TESTA CHE DIO SI SERVA DEI SERIAL KILLER PER FARE GIUSTIZIA,è IL DIAVOLO CHE LO FA.MA NON PER FARE GIUSTIZIA...PER CHI CI CREDE…

leggi tutto
Il meglio del 2008
2008
Il meglio del 2005
2005
Il meglio del 2004
2004

Recensione

scapigliato di scapigliato
8 stelle

Di impostazione classica (vuoi perchè era la prima volta del regista, o vuoi perchè voleva alienarci), il film di Bill Paxton riesce a raccontare con una strana e disarmante innocenza un delirio dopo l'altro. Non sai nemmeno da che parte cominciare a parlarne, tanto si presta a più letture. Ma, al di là della sua complessità che non è affatto un handycap, la prima cosa che si può dire è…

leggi tutto
Recensione
Utile per 1 utenti

poteri

zombi di zombi

sarà perchè tutto ciò che viene visto in un cinema può essere ridotto a sembrare una favola, un romanzo, una finzione che però ti culla con l'illusione che tutto possa risolversi al meglio o alla meno peggio,…

leggi tutto
Playlist
Il meglio del 2003
2003
Il meglio del 2002
2002
Uscito nelle sale italiane il 19 agosto 2002
I nostri top user
Scopri chi sono i top user

Sono persone come te:
appassionati di cinema che hanno deciso di mettere la loro passione al servizio di tutti.

Scopri chi sono i top user
Come si diventa un top user

I top user sono scelti tra i membri della community sulla base della qualità e della frequenza dei loro contributi: recensioni, notizie, liste.

Scopri come contribuire
Posso diventare un top user?

Certo! Basta che tu ti registri a FilmTv.it e che inizi a condividere la tua passione e il tuo sapere. Raccontaci il cinema che ami!

Registrati e inizia subito