Espandi menu
cerca
L'uomo del treno

Regia di Patrice Leconte vedi scheda film

Recensioni

L'autore

cantautoredelnulla

cantautoredelnulla

Iscritto dal 10 giugno 2002 Vai al suo profilo
  • Seguaci 72
  • Post 16
  • Recensioni 222
  • Playlist 34
Mandagli un messaggio
Messaggio inviato!
Messaggio inviato!
chiudi
Questo testo contiene anticipazioni sulla trama.

La recensione su L'uomo del treno

di cantautoredelnulla
8 stelle

Suggestivamente malinconico e vitale nello stesso tempo! Un film che mi ha lasciato, come si suol dire, di sasso. Il senso di fallimento che tutti portiamo nella vita, il sogno di potere essere diversi, di avere fatto scelte diverse e magari ritrovarle nella vita di un altro, quelle scelte, quell'essere, come davanti a uno specchio delle ipotesi e dei sogni. Ho provato tensione e ho tifato per l'uomo del treno, ho tremato e compatito all'intervento del professore. Due solitudini che si incontrano e diventano gruppo. Due tramonti che si incontrano e unendo le proprie luci infiammate danno origine a un nuovo giorno. Essere diversi, magari complementari e ritrovarsi liberi di cambiare, di vivere, di segnare il destino di qualcuno con il proprio passaggio. Entrambi ce la fanno. Il professore che parla e parla alla fine non dice mai nulla sulla vita dell'altro. Osserva e chiede, ma sa. E così, come sognava, è entrato silenzioso nella vita di qualcuno e questo guardandolo ha ritrovato il vero se stesso. Si è fermato a onorarlo per la sua ricchezza preziosa, perchè è stato abbagliato dalla sua bellezza e indissolubilmente è rimasto a lui attaccato. Fino alla fine, alla realizzazione di ogni sogno e desiderio.

Sulla colonna sonora

L'andante della sonata n. 12 di Beethoven ancora scolpisce nella mia testa questo destino: note ribattute, come i ricordi della vita che possono trovare nuove variazioni nell'avvenire, infinite, come le scelte che sempre possiamo fare. E il tutto cosparso di una speranza e una voglia di vivere incredibile! E anche le altre musiche sono all'altezza della situazione, tese e serrate, in grande stile.

Ti è stata utile questa recensione? Utile per Per te?

Commenta

Avatar utente

Per poter commentare occorre aver fatto login.
Se non sei ancora iscritto Registrati