Trama

Tre ragazze vengono rinchiuse in un convento gestito dalle suore della Misericordia...

Note

La barbarie istituzionale, con la complicità di famiglie bigotte, allarga le sue ombre sulla "civilissima" cultura occidentale. Basato su storie incredibilmente vere. Mullan sa trattare il realismo con antirealistica crudezza.

Commenti (15) vedi tutti

  • un film che racconta quella storia che non si legge nei libri quella più cruda e violenta.. una denuncia alla morale comunitaria.. meritatissimo leone d'oro a Venezia..

    commento di silvia25
  • Pare impossibile che in un convento accadono cose come queste, eppure questo film ce le mostra in tutta la loro crudezza. Alcune scene veramente sono forti e mi veniva voglia di spaccare il televisore. Ottima interpretazione della Madre Superiora

    commento di XANDER
  • Bellissimo, alla fine si pensa… perché tanta chiesa vuole salvare l'anima degli altri, non è il caso che inizino a salvare la propria?

    commento di sillaba
  • 5

    commento di arcarsenal
  • Dura denuncia dell'ipocrita bigottismo delle istituzioni in questo bel 'melò' tutto al femminile,dove l'uomo è + che altro un laido particolare e la donna sempre vittima.Cinema europeo non c'è dubbio! BUONO +.

    commento di GREENY
  • Un film molto coraggioso, maneggiato con molta cura.. crudo ed umano..disperato e pieno di speranza. una pellicola che suscita mille e più pensieri..mille e più emozioni. le protagonista sono fantastiche. un film che non si dimentica.

    commento di columbiatristar
  • Un film che ha meritato il leono d'oro, e oltrettutto sono contento di aver avuto ragione diEilien Walsch che già avevo aprezzato in un ruolo comico(Janice Beard) è uno grande attrice spero faccia anora molta strada!

    commento di faromagico
  • Drastico, anticlericale, discutibile, vero.

    commento di Ramito
  • Il film offre la cruda realta'di una vita passata per costrizione in convento.Puttane le suore.

    commento di rinchio
  • Veramente angosciante, un film che ti fa capire la potenza della chiesa cattolica, e come possa commettere certe ingiustizie e giustificarle "in nome di dio" . Scandaloso

    commento di ultrapaz
  • non è proprio un capolavoro ma ci dimostra pienamente cm i film denuncia possano ancora esistere.sconvolgente,dona un'incazzatura notevole.il cast (anonimo) è scelto cn la massima cura e bravura,soprattutto una lode all interprete di bernadette

    commento di sarix
  • Mi aspettavo qualcosa di piu' forte, ma comunque va bene cosi', film come questi sono necessari in una societa' sostanzialmente ancora bacchettona, puritana e bigotta come la nostra.

    commento di movieman
  • un film duro e scomposto.con una forza ed un 'energia rara e sempre meno vedibile.ha fatto incazzare i benpensanti…e' solo un bene.mullan oltre ad essere un grande attor si dimostra anche un bel regista (vedere anche "orphans").cinema che serve.

    commento di superficie 213
  • Duro, reale, teso, spaventoso, a fiato sospeso. Fastidioso solo per chi ha la coda di paglia! Il film merita per la trama, la regia e gli attori: guardatelo, alla faccia di chi lo vuole boicottare con la stessa ottusità che il film denuncia!

    commento di cantautoredelnulla
  • Un film che ha meritato il leono d'oro, e oltrettutto sono contento di aver avuto ragione diEilien Walsch che già avevo aprezzato in un ruolo comico(Janice Beard) è uno grande attrice spero faccia anora molta strada!

    commento di orsotenerone
Scrivi un tuo commento breve su questo film

Scrivi un commento breve (max 350 battute)

Attenzione se vuoi puoi scrivere una recensione vera e propria.

Vedi anche
Recensioni

La recensione più votata è positiva

supadany di supadany
10 stelle

Peter Mullan dirige un grande film, duro, doloroso, arrabbiato contro un mondo ingiusto (quello religioso, ma non solo dato che tutto parte dal nucleo familiare), manifesto per le troppe donne che in società dominate dal bigottismo erano (ancora oggi, ma assai di meno per fortuna) vittime oltre modo di un sistema maschilista dove non potevano essere altro che oggetti. Se la prende con… leggi tutto

52 recensioni positive

Recensioni

La recensione più votata delle sufficienti

luisasalvi di luisasalvi
6 stelle

Di solito non amo vedere film di denuncia, contro ogni forma di violenza, fanatismo, mafia o guerra o corruzioni: se sono brutti preferisco guardare una bella commediola, ma se sono efficaci lasciano la bocca amara assai più del telegiornale; preferisco i film “d’arte” che riescono a sublimare la denuncia. Tuttavia ritengo che le denunce siano doverose, e credo che sia… leggi tutto

9 recensioni sufficienti

Recensioni

La recensione più votata delle negative

Jane di Jane
2 stelle

Ebbene sì, sono cattolica, e praticante. Ma, visti gli ultimi exploit della critica cattolica, mi sento sempre più costretta a precisare che la religione non è l’unica componente della mia cultura, e che una parte rilevante ce l’hanno i miei studi classici, le mie letture e la mia passione per il cinema e per il linguaggio dell’arte in genere. Magdalene mi è piaciuto molto, l’ho… leggi tutto

6 recensioni negative

2017
2017
2016
2016
Nel mese di luglio questo film ha ricevuto 3 voti
vedi tutti
Trasmesso l'11 luglio 2016 su Iris

Recensione

steno79 di steno79
7 stelle

Secondo film come regista dell'attore scozzese Peter Mullan, vinse il Leone d'Oro alla mostra di Venezia assegnato da una giuria presieduta da Gong Li. Il premio fu dato con generosità secondo me, al di là dei meriti del film, perché in concorso c'erano opere sicuramente superiori come "Dolls" di Takeshi Kitano e "Lontano dal paradiso" di Todd Haynes. Mullan si pone nel…

leggi tutto
Nel mese di marzo questo film ha ricevuto 3 voti
vedi tutti
Nel mese di febbraio questo film ha ricevuto 8 voti
vedi tutti
Trasmesso il 24 febbraio 2016 su Iris

Nella stessa situazione

RASSIM di RASSIM

Quei film in cui i diversi protagonisti vivono le stesse situazioni, reagendo in modo diverso oppure trovando simili soluzioni... Una playlist di confronti fra personalità diverse alle prese con drammi o eventi…

leggi tutto
2015
2015
Nel mese di novembre questo film ha ricevuto 3 voti
vedi tutti

Recensione

alexio350 di alexio350
8 stelle

Una ragazza, durante una festa, viene trascinata in una camera appartata dal cugino, che abusa di lei. In lacrime, racconterà la storia, ma al cugino poseranno una mano sulla spalla, lei invece verrà condotta in una casa della Maddalena.   Le case della Maddalena, in Irlanda, erano dei ricoveri gestiti da suore dove le ragazze ritenute "immorali" erano rinchiuse contro la…

leggi tutto
Recensione
Utile per 4 utenti
Nel mese di gennaio questo film ha ricevuto 4 voti
vedi tutti
2014
2014

Suore

CALVAL di CALVAL

Suore bianche o nere, finte o autentiche, depravate, detective, badesse o converse, novizie o madri superiore; l'universo femminile dietro il velo e dietro le mura di un convento. Suore assassine o eroine, suore…

leggi tutto
Playlist
Nel mese di settembre questo film ha ricevuto 4 voti
vedi tutti

Recensione

California Mountain Snake di California Mountain Snake
7 stelle

In sé, il film è molto bello e coinvolgente (a parte qualche pecca di cui parleremo), e merita più della sufficienza. Purtroppo però nasce da un'operazione di profonda disonestà intellettuale: scegliere tre casi (veri, anche se probabilmente ingigantiti e deformati) limite e trasformarli, generalizzando e distorcendo la realtà, in un atto d'accusa…

leggi tutto
Recensione
Utile per 1 utenti
Trasmesso il 5 settembre 2014 su Canale 5
Nel mese di agosto questo film ha ricevuto 3 voti
vedi tutti

Recensione

luisasalvi di luisasalvi
6 stelle

Di solito non amo vedere film di denuncia, contro ogni forma di violenza, fanatismo, mafia o guerra o corruzioni: se sono brutti preferisco guardare una bella commediola, ma se sono efficaci lasciano la bocca amara assai più del telegiornale; preferisco i film “d’arte” che riescono a sublimare la denuncia. Tuttavia ritengo che le denunce siano doverose, e credo che sia…

leggi tutto
Recensione
Utile per 6 utenti
2011
2011

Recensione

supadany di supadany
10 stelle

Peter Mullan dirige un grande film, duro, doloroso, arrabbiato contro un mondo ingiusto (quello religioso, ma non solo dato che tutto parte dal nucleo familiare), manifesto per le troppe donne che in società dominate dal bigottismo erano (ancora oggi, ma assai di meno per fortuna) vittime oltre modo di un sistema maschilista dove non potevano essere altro che oggetti. Se la prende con…

leggi tutto
I nostri top user
Scopri chi sono i top user

Sono persone come te:
appassionati di cinema che hanno deciso di mettere la loro passione al servizio di tutti.

Scopri chi sono i top user
Come si diventa un top user

I top user sono scelti tra i membri della community sulla base della qualità e della frequenza dei loro contributi: recensioni, notizie, liste.

Scopri come contribuire
Posso diventare un top user?

Certo! Basta che tu ti registri a FilmTv.it e che inizi a condividere la tua passione e il tuo sapere. Raccontaci il cinema che ami!

Registrati e inizia subito