Espandi menu
cerca
I sette samurai

Regia di Akira Kurosawa vedi scheda film

Recensioni

L'autore

alfatocoferolo

alfatocoferolo

Iscritto dal 20 marzo 2009 Vai al suo profilo
  • Seguaci 92
  • Post 16
  • Recensioni 1818
  • Playlist 58
Mandagli un messaggio
Messaggio inviato!
Messaggio inviato!
chiudi

La recensione su I sette samurai

di alfatocoferolo
10 stelle

Tre ore di film, asiatico, in bianco e nero. Le aspettative erano devastanti ed infatti ho rimandato per anni ed ho fatto male. I sette samurai è un film agile e persino divertente, soprattutto è l'essenza del cinema intendendo con ciò una pietra miliare nel senso stretto del termine. Perché su questo capolavoro poggiano tanti di quei film da perdere il conto, non parliamo solo dell'ovvio The Magnificent Seven ma anche di Trinità o del Cuchillo di Tomas Milian e di molto altro ancora. Kurosawa crea in effetti un genere suo, l'epopea dei samurai viene smitizzata e rielaborata in chiave meno drammatica. Nella squadra che dovrà difendere i contadini trovano posto dei personaggi strategici molto importanti. Il contadino impersonato da Toshiro Mifune è sicuramente il più influente, è lui l'unico di origini umili ed è anche il personaggio più colorito e caratterizzato sul piano psicologico, c'è poi il bravo Minoru Chiaki che porta in scena un altro samurai dai connotati singolari, dall'umore sempre positivo e poco preso di sè e soprattutto in grado di mettere in discussione l'onore quando ci sia da scappare e salvare la pelle. La colonna sonora sottolinea perfettamente i momenti drammatici e la tecnica non si discute, ottima la fotografia ed il taglio di ripresa. Merita il suo posto nell'olimpo dei capolavori e si fa guardare con grande piacevolezza malgrado l'alto minutaggio. Da vedere.

Ti è stata utile questa recensione? Utile per Per te?

Commenta

Avatar utente

Per poter commentare occorre aver fatto login.
Se non sei ancora iscritto Registrati