Trama

Abram vive in un villaggio bavarese, dove la gente lo evita perché pensa sia omosessuale. In uno scatto d'ira provoca la morte dell'unica persona che gli abbia mai mostrato comprensione: Hannelore, la chiacchierata domestica del borgomastro.

Note

Dal dramma omonimo di Martin Sperr (che firma anche la sceneggiatura, oltre a vestire i panni del protagonista), un'opera asciutta e dura sull'ipocrisia della "gente" e sul carattere chiuso, ottuso e retrivo della mentalità campagnola. Film girato in Baviera, poco distribuito in patria, ma che ebbe un discreto successo all'estero e che contribuì alla nascita del Nuovo Cinema Tedesco.

Commenti (2) vedi tutti

  • Fra i boschi incantati della Bassa Baviera una caccia all’uomo in tutto simile a scene analoghe girate lungo le sponde del Mississipi, mancano solo i cappucci bianchi.

    leggi la recensione completa di yume
  • Antropologia militante. Padri reazionari e prostitute dal cuore d'oro; vecchi schemi per nuove bandiere.

    commento di michel
Scrivi un tuo commento breve su questo film

Scrivi un commento breve (max 350 battute)

Attenzione se vuoi puoi scrivere una recensione vera e propria.

Vedi anche
Recensioni

La recensione più votata è positiva

Peppe Comune di Peppe Comune
8 stelle

In un paese rurale della Bassa Baviera vive una comunità di contadini dedita al lavoro dei campi, alla cura degli animali, alle funzioni in chiesa e ai pettegolezzi acidi che si scambiano a vicenda. Soprattutto Abram (Martin Sperr) diventa l’oggetto principale della loro gretta chiusura mentale. Abram è un giovane meccanico che è ritornato in paese dopo un certo… leggi tutto

5 recensioni positive

2017
2017

Recensione

Peppe Comune di Peppe Comune
8 stelle

In un paese rurale della Bassa Baviera vive una comunità di contadini dedita al lavoro dei campi, alla cura degli animali, alle funzioni in chiesa e ai pettegolezzi acidi che si scambiano a vicenda. Soprattutto Abram (Martin Sperr) diventa l’oggetto principale della loro gretta chiusura mentale. Abram è un giovane meccanico che è ritornato in paese dopo un certo…

leggi tutto
Recensione
Utile per 13 utenti
2016
2016
2014
2014
2013
2013
2012
2012
2010
2010

FARE natale

yume di yume

 Y non perde tempo a fare auguri ( e di che? è un compleanno? qualcuno si è laureato? qualcun altro si è sposato? divorziato? fatto prete? monaca? no, e allora?) non vede l’ora che…

leggi tutto

Recensione

yume di yume
8 stelle

Quando Fleischmann girò il film nel ’69 a Unholzing e a Ergoldsbach, in Bassa Baviera, per l’argomento trattato e il ruolo dei paesani nella vicenda si trovò ad affrontare forti reazioni ostili da parte della comunità della zona. Quel “fascismo quotidiano”, quella marginalità che metteva in scena, mutuando la vicenda dal testo teatrale di…

leggi tutto

Recensione

sasso67 di sasso67
10 stelle

Un vecchiaccio laido (oppure un simpatico nonnetto, a seconda dei punti di vista) blatera, rivolgendosi al giovane meccanico Abram: «Io in 75 anni non ci sono mai stato in galera!» e «Mi è andata di traverso la tua musica beat… in 75 anni mai sentite tante scemenze!». Eppure, in 75 anni, deve averne sentite di mostruosità, dagli appelli alla Prima…

leggi tutto
Recensione
Utile per 6 utenti

Recensione

kotrab di kotrab
8 stelle

Prima dei lucidi film di R. W. Fassbinder sulla psicologia e la morale borghese, Martin Sperr e Peter Fleischmann (il primo autore del testo teatrale e attore, il secondo regista) partono dal basso, da una società più vicina alla vita umile che ruota sul lavoro e sui prodotti della terra, ma con una visione contrastante dalle buone intenzioni cristiane: questa società…

leggi tutto
Recensione
Utile per 8 utenti
2007
2007

UMILIATI E OFFESI

spopola di spopola

“Sognavo sempre un coltello. / Una lama per mettere allo scoperto le mie viscere. / Per tagliare fuori il cuore e il cervello. / Per liberarmi di quanto contengo. / Per asportare la lingua e il sesso. / Una lama…

leggi tutto
Playlist

UN DVD PREZIOSO E IMPERDIBILE

spopola di spopola

E' di questi giorni l'uscita in DVD -a cura della San Paolo - di un imperdibile film del 1969, davvero poco frequentato qui da noi, perchè non ha avuto nemmeno la possibilità di passare in Tv almeno per quanto io…

leggi tutto
Playlist
2006
2006

Recensione

spopola di spopola
8 stelle

Tratto da un lavoro teatrale di Martin Sperr (qui anche interprete principale nel ruolo del protagonista, un laconico, disperato, solitario e imbarazzato Abram), il film di Peter Fleischmann è un realistico ritratto robusto e appassionato (quasi un polemico apologo) contro l’intolleranza e l’odio, sentimenti reazionariamente corrosivi, portatori di una inusuale carica di violenza che…

leggi tutto
Recensione
Utile per 4 utenti
I nostri top user
Scopri chi sono i top user

Sono persone come te:
appassionati di cinema che hanno deciso di mettere la loro passione al servizio di tutti.

Scopri chi sono i top user
Come si diventa un top user

I top user sono scelti tra i membri della community sulla base della qualità e della frequenza dei loro contributi: recensioni, notizie, liste.

Scopri come contribuire
Posso diventare un top user?

Certo! Basta che tu ti registri a FilmTv.it e che inizi a condividere la tua passione e il tuo sapere. Raccontaci il cinema che ami!

Registrati e inizia subito