Espandi menu
cerca
Antonio das Mortes

Regia di Glauber Rocha vedi scheda film

Recensioni

L'autore

sasso67

sasso67

Iscritto dal 6 dicembre 2002 Vai al suo profilo
  • Seguaci 90
  • Post 64
  • Recensioni 4475
  • Playlist 42
Mandagli un messaggio
Messaggio inviato!
Messaggio inviato!
chiudi

La recensione su Antonio das Mortes

di sasso67
8 stelle

Antonio das Mortes è un ottimo film di quel pazzoide che fu Glauber Rocha, uno degli alfieri del cinema nôvo brasiliano che si fece largo tra gli anni sessanta e settanta. Al di là delle istanze sociali alla base del film (e del resto Rocha era un protestante marxista affascinato dal rituale cattolico), si assiste ad uno spettacolo coloratissimo, «una sorta di sacra rappresentazione di timbro surreale» (Grazzini), di fronte alla quale si resta colpiti più dalla messinscena che dal messaggio che vi è sotteso. Nonostante ciò, e nonostante la vicinanza del film con l'esperienza della pop art e la sua vicinanza con una miriade di generi cinematografici (dal western al documentario etnografico, dal distacco brechtiano alle provocazioni alla Carmelo Bene, dal teatro giapponese fino al musical), non si devono trascurare i dialoghi e le canzoni che danno allo spettatore una chiave di lettura per questa colorata parabola. Io avrei mantenuto il titolo originale che in italiano sarebbe stato Il santo guerriero contro il drago della malvagità: e infatti nel finale si vede il tetro Antonio (simbolicamente coperto di un poncho nero) andare incontro, come un novello San Giorgio, al drago rappresentato da un'insegna della Shell.

Ti è stata utile questa recensione? Utile per Per te?

Commenta

Avatar utente

Per poter commentare occorre aver fatto login.
Se non sei ancora iscritto Registrati