Trama

Il dottor Herbert Block, primario chirurgo in un nosocomio newyorkese, è in profonda crisi professionale e familiare. L'idea del suicidio comincia a balenargli nella mente, anche perché i decessi fra i pazienti si moltiplicano a causa delle cure non propriamente corrette ricevute in corsia. L'atmosfera si fa sempre più nevrotica, ma Block saprà superare ogni ostacolo.

Note

Divertente satira sulla gestione della cosa pubblica, diretta da Hiller l'anno successivo ai trionfi di "Love Story". Oltre al grande Scott, nel cast si fa notare la Rigg, l'ex Emma Peel di "Agente speciale". Oscar per la migliore sceneggiatura originale a Paddy Chayefsky.

Commenti (2) vedi tutti

  • Commedia nera tinta farsescamente di giallo, si regge interamente sulla prova di George C. Scott e la sceneggiatura (premiata con l'Oscar) di Paddy Chayefsky. Per chi ama questi due signori, un gran film; per chi li odia, un filmaccio; per chi ne è indifferente, un film mediocre che mette troppa carne al fuoco. Io li amo, dunque gran film.

    leggi la recensione completa di Horsy
  • Indubbiamente divertente, soprattutto per chi sopporta l'eccesso di recitazione di Scott

    commento di fornarolo
Scrivi un tuo commento breve su questo film

Scrivi un commento breve (max 350 battute)

Attenzione se vuoi puoi scrivere una recensione vera e propria.

Vedi anche
Recensioni

La recensione più votata è positiva

Corinzio di Corinzio
8 stelle

Premettendo che chiunque abbia messo o contribuito a mettere il titolo in italiano sarebbe punibile con l'impalazione su pubblica piazza, passiamo a questo The Hospital. Il film di Hiller sicuramente è un oggetto alquanto strano. Al centro del film c'è la denuncia di malasanità utilizzando l'espediente della crisi profonda di un ottimo primario di fronte ad un paradosso… leggi tutto

7 recensioni positive

2017
2017

Recensione

Tetsuo35 di Tetsuo35
7 stelle

The Hospital (sorvoliamo ogni commento sul titolo italiano) è una satira drammatica sul mondo ospedaliero statunitense. Paradossalmente funziona meglio quando le parti di denuncia (un po' datate) lasciano spazio al lato emotivo.     Gran merito della sua riuscita va all'ottimo George C. Scott, che riesce con il suo tormentato personaggio a dare umanità e…

leggi tutto
2016
2016

Recensione

Horsy di Horsy
9 stelle

Un medico in piena crisi esistenziale (George C. Scott) lavora in un ospedale pubblico, il cui normale caos viene acuito da una serie di omicidi. Il nostro protagonista dovrà contemporaneamente resistere agli impulsi suicidi; risolvere il mistero degli omicidi; confrontarsi con le idee e le grazie di una bella hippie (Diana Rigg), figlia di un paziente dell'ospedale. La forza del film…

leggi tutto
Recensione
Utile per 1 utenti

Recensione

Corinzio di Corinzio
8 stelle

Premettendo che chiunque abbia messo o contribuito a mettere il titolo in italiano sarebbe punibile con l'impalazione su pubblica piazza, passiamo a questo The Hospital. Il film di Hiller sicuramente è un oggetto alquanto strano. Al centro del film c'è la denuncia di malasanità utilizzando l'espediente della crisi profonda di un ottimo primario di fronte ad un paradosso…

leggi tutto
Recensione
Utile per 5 utenti
2015
2015
2013
2013

Recensione

movieman di movieman
8 stelle

Una sanità mostruosa, impazzita, che si rivolta contro se stessa e i suoi artefici (i dottori sono vittime degli ospedali dove lavorano) in una sorta di giustizia divina portata da un malato di mente (il sig. Drummond) che scoperchia il vaso di Pandora. Il film è una preghiera affinché tutti tornino a rimboccarsi le maniche, mettendo al bando il menefreghismo, il film è a favore della…

leggi tutto
Recensione
2008
2008

Recensione

Dalton di Dalton
8 stelle

Attacco all'istituzione sanitaria pubblica, nata dal temporaneo delirio di onnipotenza (artistico) di tre personaggi hollywoodiani sulla cresta dell'onda (commerciale). Hiller, l'anno prima, aveva diretto quello che ancora oggi è il 33° più grande incasso di sempre: LOVE STORY. George C. Scott era fresco reduce dal trionfo di PATTON. Paddy Chayefsky era uno degli autori teatrali e televisivi…

leggi tutto
Recensione

Recensione

bradipo68 di bradipo68
8 stelle

Nella scheda del film ci sono due grossse magagne:una indipendente da filmtv è l'orrido titolo italiano,veramente da codice penale,l'altro è la catalogazione di questo film nel genere commedia.Secondo me di commedia questo film non ha nulla forse i primi tre minuti e il finale:per il resto è un dramma a tinte forti con un anima gialla dentro,anche se l'enigma di trovare chi va in giro ad…

leggi tutto

Recensione

Tex Murphy di Tex Murphy
8 stelle

Fucilate gli idioti che hanno "inventato" il titolo italiano di questo piccolo gioiellino. Un film drammatico e amarissimo, contrariamente a quanto il su menzionato titolo potrebbe far pensare, che solo nell'ultima parte sfocia in toni più leggeri da commedia. Diana Rigg sempre bellissima (il mio sogno erotico preadolescenziale) e George C. Scott strepitoso come sempre (l'anno prima era uscito…

leggi tutto
1972
1972
I nostri top user
Scopri chi sono i top user

Sono persone come te:
appassionati di cinema che hanno deciso di mettere la loro passione al servizio di tutti.

Scopri chi sono i top user
Come si diventa un top user

I top user sono scelti tra i membri della community sulla base della qualità e della frequenza dei loro contributi: recensioni, notizie, liste.

Scopri come contribuire
Posso diventare un top user?

Certo! Basta che tu ti registri a FilmTv.it e che inizi a condividere la tua passione e il tuo sapere. Raccontaci il cinema che ami!

Registrati e inizia subito