Espandi menu
cerca

Trama

A Kyoto nel XVII secolo una donna e un uomo, ingiustamente accusati di essere protagonisti di un adulterio, scappano insieme e la fuga presto si trasforma in fuga d'amore la cui potenza non li censura in pubblico, guadagnandosi, secondo le leggi medievali che puniscono l'adulterio con la morte, la crocifissione. Il perdono del marito di lei e l'aiuto del padre di lui non serviranno.

Note

Presentato al festival di Cannes nel 1955 e riconosciuto come uno dei migliori film del maestro Mizoguchi, è un inno alla libertà dell'amore contro le regole della rigida società giapponese. Alla base del soggetto originale un dramma 'bunraku', 'teatro dei burattini', che viene risolto da Mizoguchi nella forma di una storia leggendaria secondo la tradizione del 'monogatari' giapponese.

Commenti (4) vedi tutti

  • Nei ritmi ossessivi di incessanti percussioni e attraverso codificati rituali sociali,l'originale fatto di cronaca di amanti osteggiati e dei subdoli giochi di potere alle loro spalle, viene trasfigurata nell'astrazione di una cornice tragica che si dibatte tra il realismo della ricostruzione d'ambiente e la sublimazione di un dramma senza tempo.

    leggi la recensione completa di maurizio73
  • Una storia d'amore giapponese in epoca feudale,una storia di passione, tra le vette piu' alte di Mizoguchi.

    leggi la recensione completa di ezio
  • 10

    commento di Max76
  • Coraggiosa storia d'amore, una via crucis verso la libertà, in un film politico di Mizoguchi. Come lo sono tutti i suoi film che ho visto. Voto 10/10

    commento di sokurov
Scrivi un tuo commento breve su questo film

Scrivi un commento breve (max 350 battute)

Attenzione se vuoi puoi scrivere una recensione vera e propria.

Vedi anche
Recensioni

La recensione più votata è positiva

ezio di ezio
9 stelle

Il film narra l'infelice sentimento tra Mohei (Hasegawa) e Osan (Kagawa) che,presi da una ragnatela tessuta dal destino,si legano in un rapporto amoroso avversato dallo spietato Ishun (Shindo) ,marito di Osan e padrone della tipografia nella quale lavora Mohei.L'opera di Mizoguchi e' tratto da un testo di uno dei drammaturghi della letteratura giapponese ,Chikamatsu Monzaemon,vissuto tra il XVII… leggi tutto

11 recensioni positive

2020
2020

Recensione

vermeverde di vermeverde
10 stelle

Mizoguchi ha avuto come obiettivo costante nei suoi ultimi capolavori gli aspetti oppressivi sull’universo femminile della cultura tradizionale giapponese, di stampo prettamente maschilista: sono soprattutto le donne, infatti, a patire le ingiustizie sociali codificate in leggi a cui sono sacrificate. Fra i grandi registi, forse solo Dreyer ha affrontato il tema del sacrificio e della…

leggi tutto

I BELLISSIMI

soni gand di soni gand

Tenendo conto dei titoli che sono stati votati da almeno 25 utenti, questi dovrebbero essere i film preferiti dagli iscritti a FILMTV.IT (se mi è sfuggito qualche titolo, vi invito a segnalarmelo)

leggi tutto
Playlist
2019
2019

Recensione

Antisistema di Antisistema
10 stelle

Il denaro svela sempre la vera anima di una persona; partendo da un mcguffin di Hitchcockiana memoria (il bisogno da parte della signora O-San di procurarsi una somma di denaro per aiutare suo fratello spiantato e la propria madre a pagare degli interessi sulla loro casa), Kenji Mizoguchi costruisce l'ennesimo tassello della sua coerente quanto dolente filmografia dedicata alla figura femminile.…

leggi tutto
Recensione
Utile per 6 utenti
2018
2018

Recensione

maurizio73 di maurizio73
9 stelle

La giovane moglie del primo stampatore imperiale nella Kyoto del 1683 è costretta alla fuga insieme all'abile disegnatore Mohei a causa di un equivoco che li vorrebbe amanti. Ricercati dal marito di lei preoccupato più del suo onore e dei suoi affari che del destino della consorte, troveranno il modo di confessarsi un reciproco sentimento d'amore e la forza di restare uniti non…

leggi tutto
2017
2017

Recensione

ezio di ezio
9 stelle

Il film narra l'infelice sentimento tra Mohei (Hasegawa) e Osan (Kagawa) che,presi da una ragnatela tessuta dal destino,si legano in un rapporto amoroso avversato dallo spietato Ishun (Shindo) ,marito di Osan e padrone della tipografia nella quale lavora Mohei.L'opera di Mizoguchi e' tratto da un testo di uno dei drammaturghi della letteratura giapponese ,Chikamatsu Monzaemon,vissuto tra il XVII…

leggi tutto
2016
2016
Nel mese di agosto questo film ha ricevuto 3 voti
vedi tutti
2015
2015

(in)croci

Mike.Wazowski di Mike.Wazowski

Di incroci, croci e crocifissioni cinematografici/he ce ne sono tantissimi/e. Una play per fare un sunto di tale simbolo che oltre alla religione è stato usato per tanti altri significati e usi, naturalmente…

leggi tutto
2014
2014
2013
2013

Recensione

Crimson King di Crimson King
10 stelle

"Chikamatsu monogatari" è uno dei migliori film del grande maestro Mizoguchi. Un inno alla libertà dell'individuo e una lucida revisione poetica sul ruolo delle classi, sull'imprigionamento del singolo nel suo ruolo sociale. La materia melodrammatica, però, è sublimata dal regista giapponese con una distanza formale che rappresenta una capacità di giudizio tipica di un artista capace di…

leggi tutto

Recensione

ed wood di ed wood
10 stelle

Uno dei più grandi film di tutti i tempi, di una modernità sconvolgente. Sembra girato ieri. L'inventiva, la grazia, il rigore con cui Mizoguchi squadra lo spazio e il tempo in questo film raggiunge forse l'apice nella sua prolifica carriera. "Amanti crocifissi" resta una delle opere in cui meglio si definisce l'arte cinematografica come arte "dinamica", contrapposta alle arti "statiche" da…

leggi tutto
2012
2012

Le donne di Mizoguchi Kenji

yume di yume

Dopo Le donne di Kurosawa Akira prosegue con Mizoguchi Kenji l’indagine sulla donna nella filmografia dei maestri che hanno fatto grande il cinema giapponese. Se in registi come Ozu, Kurosawa, Imamura,…

leggi tutto
2010
2010
Nel mese di agosto questo film ha ricevuto 3 voti
vedi tutti

Recensione

Peppe Comune di Peppe Comune
10 stelle

Mohei (Kazuo Hasegawa) è l'operaio più fidato del signor Kozè (Eitarô Shindô), il primo stampatore della città di Kyoto. Una serie di equivoci, associati ad una fitta rete di intrighi messi a punto da chi ha tutto l'interesse ad infangare il prestigio della casata di Kozè, inducono a far credere che tra sua moglie O-San (Kyôgo Kagawa) e Mohei…

leggi tutto
2009
2009

Recensione

carlos brigante di carlos brigante
8 stelle

In un Giappone medievale e maschilista l'unica vera depravazione è rappresentata dall'avidità di denaro e perchè no da un senso dell'onore come vuota forma esteriore. L'amore, seppur fedifrago, è un sentimento libero da ogni vincolo sociale e giuridico; non può essere soffocato con nessun mezzo coercitivo. Il realismo formale di Mizoguchi è attraversato…

leggi tutto
Recensione
Utile per 2 utenti
I nostri top user
Scopri chi sono i top user

Sono persone come te:
appassionati di cinema che hanno deciso di mettere la loro passione al servizio di tutti.

Scopri chi sono i top user
Come si diventa un top user

I top user sono scelti tra i membri della community sulla base della qualità e della frequenza dei loro contributi: recensioni, notizie, liste.

Scopri come contribuire
Posso diventare un top user?

Certo! Basta che tu ti registri a FilmTv.it e che inizi a condividere la tua passione e il tuo sapere. Raccontaci il cinema che ami!

Registrati e inizia subito