Trama

Agnese, lavandaia analfabeta delle valli di Comacchio, prodiga il suo affetto e le sue cure al marito Paolo, marxista convinto, che nonostante l'handicap di cui soffre (è pressoché paralizzato) svolge attività politica clandestina. Quando Paolo viene deportato e ucciso dai tedeschi, Agnese reagisce unendosi come staffetta a un gruppo di partigiani...

Note

Per la prima (e unica) volta, un episodio della Resistenza si focalizza su una protagonista femminile, interpretata da un'intensa Thulin. Adattando il romanzo omonimo di Renata Viganò, uscito nel 1949, Montaldo spinge il pedale dell'emotività ma riesce a tenere sufficientemente a freno l'enfasi.

Commenti (2) vedi tutti

  • Diligente illustrazione del bellissimo libro di Renata Viganò.Pellicola senz'altro dignitosa, ma da un romanzo intenso come quello di riferimento, mi sarei aspettato qualcosa di più. Questo invece va poco oltre la sufficienza e il merito è in gran parte del'intensa prova della Thulin.

    commento di spopola
  • La protagosta è una donna,l film si concentra di pù sulla quotidianità materiale dei partigiani, i sacrifici, il dolore, il coraggio, gli stratagemmi escogitati per la sopravvivenza.Film lento ma ben recitato.voto 6 -

    commento di wang yu
Scrivi un tuo commento breve su questo film

Scrivi un commento breve (max 350 battute)

Attenzione se vuoi puoi scrivere una recensione vera e propria.

Vedi anche
Recensioni

La recensione più votata è positiva

LIBERTADIPAROLA75 di LIBERTADIPAROLA75
8 stelle

  “Cosa c’è scritto?”       “Partigiano.”   Questa scena non è all’inizio ma dopo circa mezz’ora di film. La protagonista, Agnese, si trova nel paesello sparso nella campagna del Ferrarese e davanti a lei si mostra l’agghiacciante scena di un partigiano impiccato dai tedeschi (ancora presenti) e con appeso un cartello con su scritto “Partigiano”.  … leggi tutto

3 recensioni positive

Recensioni

La recensione più votata delle sufficienti

mm40 di mm40
6 stelle

Un film non scontato sulla lotta partigiana nel nord Italia; tratto da un romanzo di Renata Viganò, sceneggiato dal regista stesso assieme a Nicola Badalucco, questo Agnese va a morire trova nella Thulin un'ottima protagonista, un giovane Michele Placido nei panni di Tom ed in ruoli minori sfoggia pure Johnny Dorelli, Flavio Bucci, Ninetto Davoli. Montaldo si conferma regista di… leggi tutto

3 recensioni sufficienti

2019
2019
Trasmesso il 24 agosto 2019 su Iris
Trasmesso il 22 agosto 2019 su Iris
Trasmesso il 10 agosto 2019 su Iris
Trasmesso il 4 agosto 2019 su Rete 4
Trasmesso il 3 agosto 2019 su Iris
Trasmesso il 31 luglio 2019 su Iris
Trasmesso il 27 gennaio 2019 su Cine Sony
Trasmesso il 25 gennaio 2019 su Cine Sony
2018
2018
Trasmesso il 12 novembre 2018 su Cine Sony
Trasmesso il 10 novembre 2018 su Cine Sony
Nel mese di agosto questo film ha ricevuto 3 voti
vedi tutti

Recensione

lamettrie di lamettrie
8 stelle

Uno dei migliori film sulla resistenza. Commovente, senza mai essere retorico. Profondamente umano. Forse per via di questi pregi, è introvabile: un dvd non è ancora uscito. Dà valore alla lotta condotta in favore dei diritti umani. Soprattutto in favore del rifiuto contro ogni collaborazionismo, politico e morale. Se il potente è raccapricciante, non può che…

leggi tutto
Recensione
Utile per 2 utenti
Trasmesso il 25 aprile 2018 su Cine Sony
Trasmesso l'8 marzo 2018 su Cine Sony
Nel mese di gennaio questo film ha ricevuto 3 voti
vedi tutti
Trasmesso l'8 gennaio 2018 su Cine Sony
Trasmesso il 4 gennaio 2018 su Cine Sony
2017
2017
Trasmesso il 3 dicembre 2017 su Cine Sony
Trasmesso il 30 novembre 2017 su Cine Sony
Trasmesso il 27 novembre 2017 su Cine Sony
I nostri top user
Scopri chi sono i top user

Sono persone come te:
appassionati di cinema che hanno deciso di mettere la loro passione al servizio di tutti.

Scopri chi sono i top user
Come si diventa un top user

I top user sono scelti tra i membri della community sulla base della qualità e della frequenza dei loro contributi: recensioni, notizie, liste.

Scopri come contribuire
Posso diventare un top user?

Certo! Basta che tu ti registri a FilmTv.it e che inizi a condividere la tua passione e il tuo sapere. Raccontaci il cinema che ami!

Registrati e inizia subito