Espandi menu
cerca
24 Hour Party People

Regia di Michael Winterbottom vedi scheda film

Recensioni

L'autore

atomzombie

atomzombie

Iscritto dal 18 aprile 2013 Vai al suo profilo
  • Seguaci 38
  • Post 3
  • Recensioni 241
  • Playlist -
Mandagli un messaggio
Messaggio inviato!
Messaggio inviato!
chiudi

La recensione su 24 Hour Party People

di atomzombie
7 stelle

La storia dell'etichetta discografica indipendente "Factory Records" è qui raccontata in modo originale e verosimile.

Si parte dal punk dei Sex Pistols per passare dai Joy division (sui quali consiglio di vedere il bellissimo film "Control"), ai New Order ai Certain Ratio fino ad arrivare agli Happy Mondays.

La new wave inglese affascina molto e la Factory non è da meno;

ogni artista era legato a questa casa discografica attraverso un contratto scritto col sangue, nel quale si specificava che tutto il materiale prodotto era di sola proprietà dell' artista e che poteva in ogni momento fottere la Factory a suo piacimento.

Completa libertà artistica e nessuna manovra economica, i risultati non potevano che essere ottimi.

 

Ti è stata utile questa recensione? Utile per Per te?

Commenta

Avatar utente

Per poter commentare occorre aver fatto login.
Se non sei ancora iscritto Registrati