Trama

A Palermo viene assassinato il giornalista Enrico Gagliardi; a condurre le indagini viene chiamato Luca Miceli, un commissario abituato a usare le maniere spicce. Ventiquattr'ore dopo l'agguato mortale, grazie a una telefonata anonima, Miceli si trova fra le mani il presunto assassino: la sua confessione e il movente del delitto, tuttavia, non convincono del tutto Luca, che decide di proseguire le investigazioni. Fingendo di prestarsi al gioco di Lola, una conoscente di Gagliardi, Miceli riesce a scoprire il colpevole.

Note

Serie B in piena regola, quarta regia del direttore della fotografia di "Speriamo che sia femmina" e "Cuori al verde".

Commenti (2) vedi tutti

  • Capostipite del poliziesco all'italiana ancorato però alla spietata e lucida analisi dell'impotenza della giustizia, sottomessa (per numero di corrotti) nell'impari lotta tra onestà e criminalità...

    leggi la recensione completa di undying
  • Bellissimo poliziesco, altro che serie B. Ottimo il cast, bellissima la colonna sonora.

    commento di lonestar
Scrivi un tuo commento breve su questo film

Scrivi un commento breve (max 350 battute)

Attenzione se vuoi puoi scrivere una recensione vera e propria.

Vedi anche
Recensioni

La recensione più votata è positiva

undying di undying
7 stelle

L'omicidio del giornalista Gagliardi (Umberto Orsini) nasconde motivazioni più profonde del banale delitto passionale, destinato a chiudere il caso. Per andare in profondità il Questore (Reinhard Kolldehoff) attribuisce il caso al determinato commissario Luca Miceli (Frederick Stafford) il quale, senza alcun riguardo per le formalità, arriva a scoprire un traffico di droga.… leggi tutto

1 recensioni positive

Recensioni

La recensione più votata delle sufficienti

sasso67 di sasso67
6 stelle

Date retta: s'è visto di peggio. La trama è piuttosto "classica", per quanto riguarda il poliziesco di serie B, compresa l'incazzatura del commissario protagonista con i superiori e con il magistrato di turno troppo garantista e/o corrotto. A reggere la baracca contribuisce anche l'interpretazione del non disprezzabile attore praghese Frederick Stafford, il cui personaggio è chiaramente… leggi tutto

2 recensioni sufficienti

Recensioni

La recensione più votata delle negative

mm40 di mm40
2 stelle

C'è da dire di buono che Abuso di potere esce nel 1972, a genere polizi(ott)esco appena avviato e che quindi si tratta di uno dei primi lavori a inserirsi nel filone sfruttando tutta una serie di stereotipi che nel corso degli anni seguenti saranno letteralmente abusati da decine e decine di titoli. E, soprattutto, che la pellicola di Bazzoni non risente in modo particolare del problema… leggi tutto

1 recensioni negative

2018
2018
locandina
Foto
2017
2017

Recensione

undying di undying
7 stelle

L'omicidio del giornalista Gagliardi (Umberto Orsini) nasconde motivazioni più profonde del banale delitto passionale, destinato a chiudere il caso. Per andare in profondità il Questore (Reinhard Kolldehoff) attribuisce il caso al determinato commissario Luca Miceli (Frederick Stafford) il quale, senza alcun riguardo per le formalità, arriva a scoprire un traffico di droga.…

leggi tutto
Recensione
Utile per 10 utenti
2013
2013

Recensione

ezio di ezio
6 stelle

Se uno cerca uno di quei polizieschi "contro" dove chi conduce le indagini deve stare al gioco dei suoi superiori, allora questo e' il suo film.Nulla da invidiare ai vari Damiano Damiani anche se gli attori sono di seconda scelta e non tutto si muove a dovere.Tra sufficente e buono.Edito in dvd  nella serie Cinekult della Cecchi Gori.

leggi tutto
Recensione

Recensione

mm40 di mm40
2 stelle

C'è da dire di buono che Abuso di potere esce nel 1972, a genere polizi(ott)esco appena avviato e che quindi si tratta di uno dei primi lavori a inserirsi nel filone sfruttando tutta una serie di stereotipi che nel corso degli anni seguenti saranno letteralmente abusati da decine e decine di titoli. E, soprattutto, che la pellicola di Bazzoni non risente in modo particolare del problema…

leggi tutto
Recensione
Utile per 1 utenti
2010
2010

MA NON E' UN FILM.

panflo di panflo

E così qualcuno usando il nostro parlamento (ormai con minuscola) sta per riuscire ad autoamnistiarsi anche per reati pregressi ; e  vaiiiii  !!! Questi sono  giorni cupi per la nostra democrazia…

leggi tutto

aBusi di Potere

Dying Theatre di Dying Theatre

http://www.lastampa.it/redazione/cmsSezioni/spettacoli/201003articoli/53243girata.asp  In questo episodio - ben distante dal mero gossip sul trash televisivo - c'è TUTTA la meschinità italica. …

leggi tutto
2008
2008

Recensione

sasso67 di sasso67
6 stelle

Date retta: s'è visto di peggio. La trama è piuttosto "classica", per quanto riguarda il poliziesco di serie B, compresa l'incazzatura del commissario protagonista con i superiori e con il magistrato di turno troppo garantista e/o corrotto. A reggere la baracca contribuisce anche l'interpretazione del non disprezzabile attore praghese Frederick Stafford, il cui personaggio è chiaramente…

leggi tutto
Recensione
2003
2003
I nostri top user
Scopri chi sono i top user

Sono persone come te:
appassionati di cinema che hanno deciso di mettere la loro passione al servizio di tutti.

Scopri chi sono i top user
Come si diventa un top user

I top user sono scelti tra i membri della community sulla base della qualità e della frequenza dei loro contributi: recensioni, notizie, liste.

Scopri come contribuire
Posso diventare un top user?

Certo! Basta che tu ti registri a FilmTv.it e che inizi a condividere la tua passione e il tuo sapere. Raccontaci il cinema che ami!

Registrati e inizia subito