Trama

Martin raggiunge la famiglia del cugino Tata Cuda in una cittadina vicino a Pittsburgh. Durante il viaggio in treno dissangua e uccide una ragazza. Tata lo accoglie freddamente: è convinto che il nipote sia un vampiro. Martin cerca indirettamente aiuto, ma il desiderio di uccidere è più forte di lui. Intanto lo zio si attrezza per uccidere il presunto nosferatu.

Note

Grande film del regista di "La notte dei morti viventi". Questa è purtroppo la versione italiana, con la musica posticcia dei Goblin e un montaggio diverso. Resta il fascino di una storia apparentemente horror, dimostrazione di come i veri mostri uccidano con l'arma del pregiudizio.

Commenti (6) vedi tutti

  • Romero solo pochissimi film è riuscito a fare dei capolavori; e questo non è uno di quelli, anzi è uno dei più noiosi della sua filmografia. Poche scene di sesso e poca suspance. Inutile sprecare tempo quando ci sono altri capolavori da vedere

    commento di XANDER
  • voto : 7

    commento di alice89
  • un horror psicologico molto bello. il 15 febbraio esce in dvd la director's cut, di 95 minuti, con montaggio originale e senza musica dei goblin.

    commento di redrum80
  • Un'idea interessante, sfruttata mediocremente… Si alternano scene ben costruite a scene altamente deludenti e noiose.

    commento di PlasticDoll
  • UN BEL FILM HORROR… MAI SCADENTE E SEMPRE COINVOLGENTE.. OLTRE AL VOLER ESPRIMERE QUALCHE COSA!

    commento di columbiatristar
  • Belle le scene nella casa della donna con l'amante e quella della sparatoria. In questi casi però la vera maledizione sono i tagli dell'edizione italiana (ben dieci minuti). Cameo per Romero nei panni di padre Howard. 8

    commento di kotrab
Scrivi un tuo commento breve su questo film

Scrivi un commento breve (max 350 battute)

Attenzione se vuoi puoi scrivere una recensione vera e propria.

Vedi anche
Recensioni

La recensione più votata è positiva

carlos brigante di carlos brigante
8 stelle

“Martin” è la storia di un escluso della società. Un reietto condannato dall'ignoranza e dalla superstizione famigliare a sentirsi diverso. Un “assetato di sangue” vittima della propria malattia e debolezza. Un'anima in pena destinata a non trovare mai pace e a vagare in attesa del giorno del giudizio. È il titolo dell'edizione italiana, "Wampyr"… leggi tutto

14 recensioni positive

Recensioni

La recensione più votata delle sufficienti

emmepi8 di emmepi8
6 stelle

Non so se è dipeso dalla versione italiana o meno, ma questo film ha delle voragini enormi, che ci lasciano interdetti nella visione. La storia è stranamente vuota, anche se le scene sono di effetto, la musica è posticcia, senz’altro dovuto alla manomissione di Dario Argento. Quindi improponibile e poco giustificato il significato della storia. leggi tutto

2 recensioni sufficienti

Recensioni

La recensione più votata delle negative

will kane di will kane
4 stelle

Uscito a metà anni Settanta,riproposto dopo la collaborazione tra George A.Romero e Dario Argento per realizzare "Zombi",con nuovo montaggio coordinato dal regista italiano,all'epoca all'apice del proprio successo,e colonna sonora nuova dei Goblin,"Wampyr" si intitolava in realtà "Martin",e narra l'impazzimento sanguinario di un giovane il cui nonno,proprietario di un negozio avviatissimo di… leggi tutto

3 recensioni negative

2017
2017
2016
2016

Recensione

cheftony di cheftony
8 stelle

“I warned you, Martin. Nobody in the town, I said. Nobody in the town. […] Your soul is damned, Nosferatu.”   Treno notturno Indianapolis-Pittsburgh: in una cuccetta, si consuma di gran mestiere un'aggressione ai danni di una malcapitata. L'aggressore è Martin Madahas (John Amplas), ragazzotto dai tratti innocenti ma dalle abitudini vampiresche: è solito…

leggi tutto
2015
2015
Nel mese di gennaio questo film ha ricevuto 3 voti
vedi tutti
2014
2014
2013
2013
Nel mese di dicembre questo film ha ricevuto 3 voti
vedi tutti
2012
2012

Recensione

wang yu di wang yu
4 stelle

Barboso e allucinato film di Romero, qui abbiamo un vampiro giovane e già la cosa mi disturba,non convenzionale il modus operandi del "vampiro". Peccato per la poca azione e per l'ambientazione  che rendono poco interessante questo film. Si poteva fare qualcosa di meglio.voto 4

leggi tutto
Recensione

Recensione

will kane di will kane
4 stelle

Uscito a metà anni Settanta,riproposto dopo la collaborazione tra George A.Romero e Dario Argento per realizzare "Zombi",con nuovo montaggio coordinato dal regista italiano,all'epoca all'apice del proprio successo,e colonna sonora nuova dei Goblin,"Wampyr" si intitolava in realtà "Martin",e narra l'impazzimento sanguinario di un giovane il cui nonno,proprietario di un negozio avviatissimo di…

leggi tutto
Recensione
Utile per 1 utenti
2011
2011

Recensione

trebby di trebby
10 stelle

Nell'estate del 1976 il regista Romero girò un ottimo film dell'orrore sui vampiri. La storia di un giovane vampiro che si nutre di sangue tramite siringhe è il pretesto per parlare del fondamentalismo religioso, del pregiudizio, del perbenismo borghese, del timore per i ''diversi'' e del provincialismo ignorante e bigotto. Gli elementi che ho citato poco fa determinano…

leggi tutto
2010
2010

Recensione

carlos brigante di carlos brigante
8 stelle

“Martin” è la storia di un escluso della società. Un reietto condannato dall'ignoranza e dalla superstizione famigliare a sentirsi diverso. Un “assetato di sangue” vittima della propria malattia e debolezza. Un'anima in pena destinata a non trovare mai pace e a vagare in attesa del giorno del giudizio. È il titolo dell'edizione italiana, "Wampyr"…

leggi tutto
Trasmesso il 2 dicembre 2010 su Italia 1
Trasmesso il 28 maggio 2010 su Iris
Trasmesso il 28 gennaio 2010 su Iris

Recensione

Myau di Myau
8 stelle

Non aspettatevi un horror. Questo film del film dell'orrore non ha nemmeno il travestimento. Si parla di adolescenza problematica e di passaggio all'età adulta, di turbe psichiche e di superstizione. Da evitare l'edizione italiana, ove, se non vado errato, la malatissima scena iniziale sul treno è stata eliminata.

leggi tutto
Recensione
Trasmesso il 3 gennaio 2010 su Rete 4
2009
2009

Recensione

bellahenry di bellahenry
8 stelle

è un film stranissimo questo Martino o wampyr di quel genietto di Romero. i dialoghi sono ridotti al minimo indispensabile e la storia procede a balzi temporali ma la tensione c'è e si sente!!! tutta la vicenda è come in sospeso...il protagonista uccide mosso da un "bisogno vampiresco" di sangue ma in realtà non ha denti a punta e deve incidere le vittime x berne il…

leggi tutto
Recensione

Recensione

teaestefano di teaestefano
6 stelle

Secondo me passabile, rispettabile, ma non buono. E' una pellicola cupa e silenziosa, venata di malinconia, forse disperazione e certo cinismo. Credo che Italia 1 abbia passato la versione integrale senza i tagli e senza la musica dei Goblin, quindi posso giudicarla per quello che è veramente. La parte più debole del film è secondo me il discorso, che mi sembra un po' aggrovigliato e non…

leggi tutto
Recensione

Recensione

emmepi8 di emmepi8
6 stelle

Non so se è dipeso dalla versione italiana o meno, ma questo film ha delle voragini enormi, che ci lasciano interdetti nella visione. La storia è stranamente vuota, anche se le scene sono di effetto, la musica è posticcia, senz’altro dovuto alla manomissione di Dario Argento. Quindi improponibile e poco giustificato il significato della storia.

leggi tutto
Recensione
I nostri top user
Scopri chi sono i top user

Sono persone come te:
appassionati di cinema che hanno deciso di mettere la loro passione al servizio di tutti.

Scopri chi sono i top user
Come si diventa un top user

I top user sono scelti tra i membri della community sulla base della qualità e della frequenza dei loro contributi: recensioni, notizie, liste.

Scopri come contribuire
Posso diventare un top user?

Certo! Basta che tu ti registri a FilmTv.it e che inizi a condividere la tua passione e il tuo sapere. Raccontaci il cinema che ami!

Registrati e inizia subito