Trama

François Pignon è un noioso contabile che rischia di perdere il posto; Félix Santini è il collega macho che lo perseguita; Belone è il vicino di casa di François, che gli dà l'idea geniale per salvarsi: fingersi omosessuale. La ditta infatti produce preservativi, e non oserà mai licenziare un gay...

Note

Il film mette coscientemente in scena alcuni cliché per vedere come funzionano, come condizionano i rapporti interpersonali. Tutti gli attori sono mirabili, il copione è semplicemente perfetto. Se poi Veber può sembrare poco "visivo", è appena il caso di ricordare che anche gente come Hawks e Wilder teorizzava la regia "invisibile".

Commenti (15) vedi tutti

  • Una commedia garbata e ben recitata, che fa ridere e sorridere.

    leggi la recensione completa di Carlo Ceruti
  • Simpatico film francese bravi i protagonisti

    commento di antonio de curtis
  • Trama originale, anche se la storia a volte è un po' noiosa. Recitazione buona ma non eccezionale.

    commento di ilconformista
  • Siate quel che non siete e sarete tutto ciò che non sognavate di essere.

    commento di michel
  • in questo flm non ho riso molto, ma la trama è talmente interessante e profonda che l ho gurdato volentieri tutto d'un fiato.attori ok

    commento di wang yu
  • Simpatica commedia francese degli equivoci. Depardieu è spassoso nel ruolo dello sciovinista che si converte ai sentimenti e Auteil è bravo come al solito, ma tutto è fin troppo semplicistico, consolatorio e all'acqua di rose. Voto sufficiente.

    commento di Paul Hackett
  • commento di Dalton
  • Sagace, con un piglio sarcastico ben sorretto dai figuranti

    commento di Ramito
  • è proprio vero ke l'apparenza inganna. xchè dopo la cena dei cretini, m ero fatta l'idea ke qst film sarebbe stato degno del regista. e invece: visto il trailer, visto tutto. nn ne vale la pena.

    commento di scarlettdiva
  • Stupido e fintamente grottesco.Ma i francesi sono maestri delle sciatterie. Odio la Francia,come la margarina.Odio il loro odore e il mal di stomaco che mi provocano. Sciocco .

    commento di brando
  • Mi aspettavo molto di più (soprattutto visto il cast) anche se il film è cmq godibile,divertente e spassosissimo!

    commento di RageAgainstBerlusca
  • buona commedia francese con buon ritmo e tematiche intelligenti.davvero esilarante in alcuni punti. perfetto il cast.

    commento di fernanda
  • Commedia tipicamente francese, anzi, tra le migliori commedie francesi. Divertente, intelligente, incalzante…

    commento di gianbers
  • Film divertente, intelligente e ben interpretato. Ottimo per una serata tra amici

    commento di viandante
  • Divertente, sensibile, ben recitato

    commento di antinoo
Scrivi un tuo commento breve su questo film

Scrivi un commento breve (max 350 battute)

Attenzione se vuoi puoi scrivere una recensione vera e propria.

Vedi anche
Recensioni

La recensione più votata è positiva

bradipo68 di bradipo68
8 stelle

Dopo essere stato recitato per varie volte dall'imbranato Pierre Richard,il tellurico Francois Pignon,indomito catalizzatore di umana sfiga,personaggio ricorrente in molte commedie scritte da Francis Veber,passa tra le grinfie di Daniel Auteuil che ne dà un'intepretazione molto più sottotraccia(Richard donava molta più dinoccolata fisicità al suo personaggio).Ma il… leggi tutto

14 recensioni positive

Recensioni

La recensione più votata delle sufficienti

TheWarOfEcho di TheWarOfEcho
6 stelle

Francois Pignon è l'archetipo dell'impiegato sfigato: lasciato dalla moglie che non riesce a dimenticare, in cattivi rapporti con il figlio e, in più, licenziato dall'azienda in cui lavora. Il suo nuovo vicino di casa gli suggerisce di fingersi omosessuale per riprendersi il posto (perché con i tempi che corrono, licenziare un gay farebbe perdere in immagine) e ci riesce con successo. Molti… leggi tutto

5 recensioni sufficienti

Recensioni

La recensione più votata delle negative

Johnny Paloma di Johnny Paloma
stelle

apparenzzinganna "GIRANO VOCI CHE SETE TUTTI FROCI" apparanzzinganna parla de uno che e senza e palle poi diventa frocio e cia' le palle. infatti lui sesta' abutta' dar terazzo ma ce' irvicino che e' un vecchio frocio che lo sarva e ie dice de diventa' frocio. allora poi lui fa cariera e i danno piu' sordi. poi ce sta uno grosso che gioca a rebbi che piano piano diventa frocio… leggi tutto

2 recensioni negative

2016
2016

Recensione

Carlo Ceruti di Carlo Ceruti
6 stelle

Per non essere licenziato, uno sfortunato impiegatuncolo, solo e triste, si finge omosessuale e si rifarà una vita. Francis Veber dirige una commedia leggera, garbata e ben recitata da tutti, che fa ridere e sorridere. E' molto all'acqua di rose ed è pregna di buonismo per famiglie e di 'politically correct', ma non irrita e sa come intrattenere.

leggi tutto
Recensione
2014
2014
2013
2013

Recensione

marcopolo30 di marcopolo30
7 stelle

“Le Placard” non è esattamente il genere di commedie cui ci ha abituato Francis Veber ngli anni, basate tutte su una comicità esplicita e di solito efficacissima. Eppure il livello del cineasta francese si mantiene anche qui altissimo, con un altro film molto riuscito, a tematica gay questa volta, che riesce a risultare vincente senza perciò dover far ricorso né (da un lato) alla…

leggi tutto
Recensione
Utile per 1 utenti
2012
2012

Recensione

TheWarOfEcho di TheWarOfEcho
6 stelle

Francois Pignon è l'archetipo dell'impiegato sfigato: lasciato dalla moglie che non riesce a dimenticare, in cattivi rapporti con il figlio e, in più, licenziato dall'azienda in cui lavora. Il suo nuovo vicino di casa gli suggerisce di fingersi omosessuale per riprendersi il posto (perché con i tempi che corrono, licenziare un gay farebbe perdere in immagine) e ci riesce con successo. Molti…

leggi tutto

Recensione

Fanny Sally di Fanny Sally
8 stelle

Il film più famoso del talentuoso regista francese Francis Weber è un'elegante, surreale ed intelligente presa in giro dei pregiudizi legati all'omosessualità, tuttora parecchio attuale. La trama si incentra su un anonimo contabile di un'azienda di preservativi che, trovandosi sull'orlo del licenziamento, accetta il suggerimento del nuovo vicino di casa di fingersi gay attraverso alcuni…

leggi tutto
Recensione
Utile per 1 utenti
2011
2011
Nel mese di marzo questo film ha ricevuto 4 voti
vedi tutti

Recensione

bradipo68 di bradipo68
8 stelle

Dopo essere stato recitato per varie volte dall'imbranato Pierre Richard,il tellurico Francois Pignon,indomito catalizzatore di umana sfiga,personaggio ricorrente in molte commedie scritte da Francis Veber,passa tra le grinfie di Daniel Auteuil che ne dà un'intepretazione molto più sottotraccia(Richard donava molta più dinoccolata fisicità al suo personaggio).Ma il…

leggi tutto
2010
2010

Recensione

almodovariana di almodovariana
8 stelle

Satira geniale sui pregiudizi nei confronti dei gay e la "cattiveria" della società rappresentata dal microcosmo dell'ufficio contabile. Auteuil e Dépardieu in stato di grazia.

leggi tutto
Recensione
Utile per 2 utenti

Recensione

alfatocoferolo di alfatocoferolo
8 stelle

Gustosa commedia che gioca sulle ipocrisie nei confronti del mondo omosessuale, qualche gag divertente in un film che comunque scorre con piacevolezza. Non è esilarante come "La cena dei cretini" ma in più dello stesso da modo di apprezzare (e, volendo, riflettere su) il verosimile cambiamento di comportamenti ed addirittura scelte lavorative che può seguire all'outing…

leggi tutto
Recensione
Utile per 1 utenti

Recensione

sasso67 di sasso67
6 stelle

Veber deve davvero avercela con Depardieu. Dopo averlo fatto tartassare dal grande biondo Pierre Richard nella Capra e nei suoi corollari (v. Les Compères), qui ne fa un bruto omofobo che, preso in giro da alcuni colleghi furbastri, scopra il proprio lato omosessuale, viene lasciato dalla moglie e cade in depressione. La commedia di Veber è mediamente riuscita, anche se qualche…

leggi tutto
Recensione
2009
2009

Recensione

supadany di supadany
8 stelle

Uno dei film più divertenti degli ultimi anni, indubbiamente è scandito da tanti luoghi comuni, ma questi sono comunque gestiti in maniera brillante ed aggregati tra loro con un felice senso del ritmo, così da rendere la pellicola come una delle commedie degli equivoci più riuscite e spigliate in circolazione. La storia offre sempre spunti ilari, la regia si nasconde…

leggi tutto
Recensione
Utile per 1 utenti
2008
2008

ELOGIO DEL FAKE

LAMPUR di LAMPUR

Sublimarsi nel doppio spesso è meno difficoltoso che affrontare cruente autoanalisi. Qui abbozziamo una riabilitazione dell'autentico fake, il quale è realmente conscio della propria unicità. Tra creatura e creatore…

leggi tutto
2007
2007
2005
2005

merda atomica

zombi di zombi

ho visto il film di veber tais-toi così tanto per vederlo. le critiche erano state buone, ma io non ci credevo e così non lo vidi al cine. non mi ricordavo di aver riso tanto. la coppia depardieu-reno fa faville.…

leggi tutto
Playlist
I nostri top user
Scopri chi sono i top user

Sono persone come te:
appassionati di cinema che hanno deciso di mettere la loro passione al servizio di tutti.

Scopri chi sono i top user
Come si diventa un top user

I top user sono scelti tra i membri della community sulla base della qualità e della frequenza dei loro contributi: recensioni, notizie, liste.

Scopri come contribuire
Posso diventare un top user?

Certo! Basta che tu ti registri a FilmTv.it e che inizi a condividere la tua passione e il tuo sapere. Raccontaci il cinema che ami!

Registrati e inizia subito