Paul, Mick e gli altri

Regia di Ken Loach

Con Joe Duttine, Tom Craig, Dean Andrews, Steve Huison, Venn Tracey Vedi cast completo

In streaming
  • Chili
  • Chili
In STREAMING

Trama

Un gruppo di operai delle ferrovie di Sheffield entra in crisi quando la società per cui lavorano viene privatizzata. Le garanzie sindacali che li avevano protetti fino a qualche anno prima non valgono più. La flessibilità è diventata la parola d'ordine, lo scivolo (un incentivo che l'azeinda ti dà per andare fuori dai piedi) è una parola abusata. Alla fine si scappa anche il morto e per non perdere il lavoro...

Note

Il regista ragiona rispetto ai propri film come si fa con un "genere" che ha superato molti tagliandi per la manutenzione ed è abbastanza rigido. I film di Ken Loach non stupiscono più, ma non dispiacciono. Il risultato, questa volta, è affievolito dall'assenza di attori più incisivi.

Commenti (6) vedi tutti

  • Nel rappresentare in maniera incisiva il dramma degli operai ferroviari inglesi costretti ad affrontare il precariato, a barcamenarsi tra lavori sottopagati e pericolosi, Loach riesce a farci anche sorridere. Voto 7/10.

    commento di alexio350
  • Un esempio di come fare cinema parlando di grandi temi divertendo. E soprattutto senza piangersi addosso. Bravo ancora Ken Loach.

    commento di jeffwine
  • Tra i temi dell’impegno sociale sempre cari a Loach non poteva mancare la sicurezza sul lavoro…e la triste conclusione che nella società d’oggi bisogna abbandonare le lotte per i diritti perché tatno vince il più potente.

    commento di Carrels
  • che dire.. uno dei migliori loach secondo me. incisivo, senza fronzoli, essenziale ai massimi livelli. questo e' loach. o lo ami o lo odi. a me piace.

    commento di pea
  • 7/8

    commento di nico80
  • ENNESIMO GRAN FILM DI UN LOACH CHE NON PERDE LA GRINTA E CERCA DI DIMOSTRARE IN CHE BARATRO STA BUTTANDOSI IL MONDO.E' VERO CHE COLPISCE MENO DI ALTRI SUOI FILM,MA NON BASTA A RENDERE QUEST PELICCOLA MENO CHE BUONA.

    commento di superficie 213
Scrivi un tuo commento breve su questo film

Scrivi un commento breve (max 350 battute)

Attenzione se vuoi puoi scrivere una recensione vera e propria.

Vedi anche
Recensioni

La recensione più votata è sufficiente

mm40 di mm40
6 stelle

Scritto da Rob Dawber (di cui rappresenta l'unica collaborazione con Loach), Paul, Mick e gli altri è il consueto atto dimostrativo che il regista inglese affonda nei confronti di una politica sociale, a suo parere, disastrosa come è quella britannica degli anni '90 (la storia è ambientata infatti nel 1995). D'altronde l'onda più grave della crisi occupazionale ed economica è in arrivo, il… leggi tutto

5 recensioni sufficienti

Recensioni

La recensione più votata delle positive

barabbovich di barabbovich
8 stelle

Sfogliando il vocabolario Ken Loach alla voce Navigators, troviamo parole come privatizzazione, flessibilità, eclissi del sindacato, incidenti sul lavoro, disoccupazione. È infatti questa la lunga catena infilata nel 1995 da un gruppo di operai specializzati delle ex-ferrovie dello stato - Paul, Mick e gli altri, appunto - prima di arrivare all'ultimo anello, quello della morte sul lavoro.… leggi tutto

6 recensioni positive

Recensioni

La recensione più votata delle negative

Johnny Paloma di Johnny Paloma
stelle

pomicchellantri "CHI PIU' CHI MENO STAMO TUTTI SOTTANTRENO" pomicchelantri e u firm che parla de certi che fanno loperai nee ferovie diinghirterra. infatti poi loro lavorano sempre che piove sempre e cianno e cerate dellanas. poi loro lavorano umpo' de meno e infatti allora stanno incazzati e se magnano le patate allora poi uno vole pure e sardine ma pero' pe scherzo. poi uno prova… leggi tutto

2 recensioni negative

2019
2019
2016
2016
2015
2015

Nudi alla meta

End User di End User

In "Full Monty" sono costretti a spogliarsi. In "Tootsie" a cambiare sesso. In "Risorse umane" i figli che hanno studiato si ritrovano a dover licenziare i padri che si sono svenati per farli studiare. In "Tutta la…

leggi tutto

Recensione

michel di michel
6 stelle

Il film racconta lo smembramento di un'azienda statale colpita a morte dal liberismo thacheriano e il suo prezzo in vite umane. Il tema è importante, come sempre in Loach gli attori sembrano presi dalla vita vera e la determinazione con cui il regista persegue e ottiene indignazione è lodevole, pero non sono mai riuscito a sottrarmi alla sensazione di assistere a una variazione…

leggi tutto
Recensione
2014
2014
2013
2013
Trasmesso il 5 aprile 2013 su Rai Movie
Trasmesso il 4 aprile 2013 su Rai Movie
Nel mese di dicembre questo film ha ricevuto 6 voti
vedi tutti
2012
2012

Recensione

barabbovich di barabbovich
8 stelle

Sfogliando il vocabolario Ken Loach alla voce Navigators, troviamo parole come privatizzazione, flessibilità, eclissi del sindacato, incidenti sul lavoro, disoccupazione. È infatti questa la lunga catena infilata nel 1995 da un gruppo di operai specializzati delle ex-ferrovie dello stato - Paul, Mick e gli altri, appunto - prima di arrivare all'ultimo anello, quello della morte sul lavoro.…

leggi tutto
Nel mese di novembre questo film ha ricevuto 3 voti
vedi tutti
Trasmesso il 18 novembre 2012 su Rai 5

Recensione

5Houston di 5Houston
6 stelle

Rappresentazione corretta. Da un punto di vista artistico direi non ricco, ma non sono sicuro che un film con questo soggetto possa essere artistico e contemporaneamente fornire una corretta rappresentazione. Per questo direi risulta quasi documentaritstico, immagino volutamente. Il miglior pregio: non è strappalacrime nè patetico.

leggi tutto
Recensione
Trasmesso il 13 novembre 2012 su Rai 5

Recensione

chribio1 di chribio1
4 stelle

Va bene per il discorso sociale-lavorativo della storia ma tiene bene fino ad un certo punto : poi diventa un po' noiosa e ripetitiva,se poi c'aggiungiamo che il fattaccio arriva agli ultimi 10' la storia e' ancora piu' ridicola.voto.5.

leggi tutto
Recensione

Recensione

mm40 di mm40
6 stelle

Scritto da Rob Dawber (di cui rappresenta l'unica collaborazione con Loach), Paul, Mick e gli altri è il consueto atto dimostrativo che il regista inglese affonda nei confronti di una politica sociale, a suo parere, disastrosa come è quella britannica degli anni '90 (la storia è ambientata infatti nel 1995). D'altronde l'onda più grave della crisi occupazionale ed economica è in arrivo, il…

leggi tutto
Recensione
Utile per 3 utenti
2011
2011
2010
2010

Recensione

supadany di supadany
8 stelle

VOTO : 6/7. Loach getta l’ennesimo sguardo sul mondo proletariato britannico che assomiglia (sarà per la globalizzazione?) a quanto purtroppo si vede sempre, e di più, in giro in tutto il mondo evoluto. Usa un tono disilluso ed ironico, che già ha utilizzato con successo in precedenza, per raccontare un’ordinaria storia di lavoro precario, di sfruttamento del…

leggi tutto
Recensione
2009
2009

Disoccupazione

Redazione di Redazione

Una taglist dolente, che parla di disoccupazione, di lavoro che non c'è, di precariato. Temi duri, difficili, che di recente hanno attraversato il cinema italiano trasversalmente ai generi: dal documentario sino alla…

leggi tutto
Playlist
I nostri top user
Scopri chi sono i top user

Sono persone come te:
appassionati di cinema che hanno deciso di mettere la loro passione al servizio di tutti.

Scopri chi sono i top user
Come si diventa un top user

I top user sono scelti tra i membri della community sulla base della qualità e della frequenza dei loro contributi: recensioni, notizie, liste.

Scopri come contribuire
Posso diventare un top user?

Certo! Basta che tu ti registri a FilmTv.it e che inizi a condividere la tua passione e il tuo sapere. Raccontaci il cinema che ami!

Registrati e inizia subito