Espandi menu
cerca
L'uomo in più

Regia di Paolo Sorrentino vedi scheda film

Recensioni

L'autore

FilmTv Rivista

FilmTv Rivista

Iscritto dal 9 luglio 2009 Vai al suo profilo
  • Seguaci 227
  • Post 80
  • Recensioni 6292
  • Playlist 6
Mandagli un messaggio
Messaggio inviato!
Messaggio inviato!
chiudi

La recensione su L'uomo in più

di FilmTv Rivista
8 stelle

Visse due volte l’uomo in più. Nei primi anni ’80, come Toni Pisapia, crooner partenopeo dalla voce seducente, artista da balera conteso dalle donne, coccolato dai manager, rispettato dai pusher. E come Antonio Pisapia, stopper ammirato, allenatore dilettante ma geniale, inventore di un modulo alla Sacchi anni prima di Sacchi. Paolo Sorrentino esordisce dietro la macchina da presa con un teorema tragico che si sviluppa in parallelo. Due uomini ricchi e famosi cadono in disgrazia, sembrano rialzarsi dall’oblio e improvvisamente ripiombano nell’abisso, quello definitivo. Il regista sceglie un pedinamento intenso, entra nei personaggi, li assale con sguardo partecipe e lascia che si sciolgano nel dramma: da brivido il monologo di Servillo in Tv. Il doppio finale alla “Lezioni di piano” e in generale la convergenza delle due vicende non convince del tutto, ma il resto del film colpisce davvero. È bello rivedere Angela Goodwin sul grande schermo.

 

Recensione pubblicata su FilmTV numero 38 del 2002

Autore: Mauro Gervasini

Ti è stata utile questa recensione? Utile per Per te?

Commenta

Avatar utente

Per poter commentare occorre aver fatto login.
Se non sei ancora iscritto Registrati