Espandi menu
cerca
L'uomo in più

Regia di Paolo Sorrentino vedi scheda film

Recensioni

L'autore

will kane

will kane

Iscritto dal 24 giugno 2002 Vai al suo profilo
  • Seguaci 81
  • Post 6
  • Recensioni 4131
  • Playlist 23
Mandagli un messaggio
Messaggio inviato!
Messaggio inviato!
chiudi
Questo testo contiene anticipazioni sulla trama.

La recensione su L'uomo in più

di will kane
8 stelle

"Il divo" è stato un meritato successo , il cinema di Paolo Sorrentino, che è originale e molto personale, è in rilancio: eppure la carriera di questo cineasta giovane,che ha scelto di non assomigliare ad altri registi o correnti, si annunciava per niente semplice. "L'uomo in più" è il suo lavoro d'esordio, con due uomini di nome Antonio Pisapia e due vite che scorrono in parallelo, due uomini che non scendono a compromessi ,anche se uno moralmente è più integerrimo, l'altro più vizioso , un allenatore di calcio che trova solo porte chiuse e un cantante un tempo di successo invischiato in storie di ricatti e droga (il modello dovrebbe essere Franco Califano, ma la voce sembra quella di Leano Morelli, per chi se lo ricorda...). Una disperazione a due, che non trova appigli nelle persone che stanno intorno, una malinconia maiuscola e insopprimibile, presentate con lo stile pacato, elegante di Sorrentino, la cui visione del mondo non è delle più ottimiste, anche se per uno dei due ci sarà un parziale raggiungimento di una pace interiore, anche se a prezzo salato. Bella la scena in cui i due si incrociano e si riconoscono, senza mai essersi visti prima: e se Renzi contiene con misura l'implosione del suo Pisapia, Servillo evita di istrioneggiare in un ruolo altrimenti spinto a farlo , che dosa con gran capacità d'attore di livello.

Ti è stata utile questa recensione? Utile per Per te?

Commenta

Avatar utente

Per poter commentare occorre aver fatto login.
Se non sei ancora iscritto Registrati