Espandi menu
cerca
Bentu

Regia di Salvatore Mereu vedi scheda film

Recensioni

L'autore

hallorann

hallorann

Iscritto dal 7 ottobre 2009 Vai al suo profilo
  • Seguaci 89
  • Post 12
  • Recensioni 585
  • Playlist 15
Mandagli un messaggio
Messaggio inviato!
Messaggio inviato!
chiudi
Questo testo contiene anticipazioni sulla trama.

La recensione su Bentu

di hallorann
8 stelle

Ha un che di Zavattiniano l’ultima fatica di Salvatore Mereu, “Bentu”. Quel stare addosso al protagonista Raffaele (l’indimenticabile Peppeddu Cuccu di “Banditi a Orgosolo”) nei suoi riti quotidiani, nella sua vita monotona e ripetitiva, una vita votata al lavoro e all’attesa. Distese di grano da trebbiare con una trebbiatrice di Sanluri, avvento del mondo moderno per agevolare il lavoro dell’uomo e alleviarne le fatiche. Non per Raffaele, fedele alle antiche usanze. Raccogliere il grano, forse uno dei lavori più faticosi per i contadini, sos massaios. Un rito che nei racconti dei nostri nonni non aveva nulla di romantico o di epico. Mereu – da un racconto di Antonio Cossu – filma il passaggio dall’antico al moderno. Il confronto tra Raffaele e il piccolo Angelino - il quale rappresenta la prima giovinezza trepidante, curiosa, desiderosa di bruciare le tappe - è simbolico, pedagogico nel declamare ossessioni in forma di frase: su (b)entu e sa ebba, il vento e il cavallo. Il primo è il compimento dei frutti che darà il grano, in primis il pane quotidiano. Il cavallo è il desiderio infantile di Angelino di cavalcarlo, un traguardo necessario per il passaggio dal mondo dell’infanzia al mondo degli adulti. La natura selvaggia non conosce regole, così anche l’equino e Raffaele lo sa, intimando puntualmente Angelino che non è ancora maturo per montare un cavallo. Alla morale del racconto Mereu imprime la svolta del suo racconto filmico: l’arrivo del vento ha un suono forte e fastidioso, anticipatore di inquietudine e disgrazia. L’utilizzo tecnico del sonoro quale climax della conclusione spiazza e conquista lo spettatore. Il cerchio si chiude, vince la natura paesaggistica e animale, l’uomo sconfitto muore o si ritira.

 

locandina

Bentu (2022): locandina

 

Salvatore Mereu

Bentu (2022): Salvatore Mereu

 

 

Ti è stata utile questa recensione? Utile per Per te?

Commenta

Avatar utente

Per poter commentare occorre aver fatto login.
Se non sei ancora iscritto Registrati