Trama

Cecil B. DeMented è un filmmaker underground che mette in atto il rapimento di una celebre star viziata durante l'anteprima del suo film a Baltimora. Con l'aiuto di un manipolo di cinematografari e attori che si definisce "emulsioni scadute", Cecil rapisce Honey Whitlock e poco a poco la convince a partecipare al suo film, una continua irruzione terroristica volta a sabotare le icone e i rappresentanti del cinema commerciale, anche a costo della vita stessa.

Note

Il "vecchio" John Waters, per anni maestro indiscusso del cattivo gusto, non smette di ruggire e mette in scena la metafora della sua attività di terrorista di Hollywood. Un cinema della realtà che si batte contro quello melenso e soporifero veicolato da film come "Patch Adams" e "Forrest Gump", sonoramente sbertucciati. Divertente e con battute talvolta geniali, Waters parla di sé e della sua storia di guerrigliero del cinema che, con l'aiuto di compagni di strada come Divine, ha messo a dura prova il "way of life " propinato da Hollywood. Anche se alla metafora preferiamo gli originali in "odorama", con i loro indimenticabili e rivoltanti freak, non c'è dubbio che Waters resta uno dei talenti più caustici di Hollywood.

Commenti (4) vedi tutti

  • "demented" come il nome del protagonista.

    commento di Natalie
  • Orrendo come sempre, John Waters considerato il regista politicamente scorretto per eccellenza, spara sul sistema hollywoodiano, ma il film non graffia non incide, è loffio, stupido e forzatamente sboccato. voto:1

    commento di kurosawa
  • Effettivamente alquanto grottesco, riesce a divertire in parecchi punti, anche se verso la fine ha una caduta di stile alquanto ridicola!

    commento di RageAgainstBerlusca
  • gustosissimo film, acido e irrevererente contro la sporcizia commerciale.

    commento di Dr.Lynch
Scrivi un tuo commento breve su questo film

Scrivi un commento breve (max 350 battute)

Attenzione se vuoi puoi scrivere una recensione vera e propria.

Vedi anche
Recensioni

La recensione più votata è positiva

mmciak di mmciak
8 stelle

"A morte Hollywood!" ("Cecil B. DeMented") di John Waters e devo dire che l'ho trovato una "chicchettina per cinefili". Il regista realizza una storia estrema (forse autobiografica) di questo esaltato regista Cecil B. DeMented che rapina rapisce la star Honey Whitlock e la costringe a partecipare al suo film con continue irruzioni terroristiche con il principio di sabotare le icone e i… leggi tutto

16 recensioni positive

Recensioni

La recensione più votata delle sufficienti

sasso67 di sasso67
5 stelle

Stavolta il vecchio Waters dà un colpo al cerchio e uno alla botte, e se il cerchio è rappresentato dalla Hollywood dei blockbuster, la botte sono questi giovani cinefili fanatici, che usano i metodi del terrorismo in nome del cosiddetto cinema di qualità. L'apparato usato dal regista è come al solito ipercolorato ed eccessivo, come il corpo in via di… leggi tutto

9 recensioni sufficienti

Recensioni

La recensione più votata delle negative

veronese.m di veronese.m
4 stelle

La razionalità e la coerenza sono un optional negli stati uniti e questo si sa, ma arrivare a criticare un certo cinema per così dire "istituzionale" come quello commerciale di hollywood per poi esaltare il cinema underground solo perchè underground mi pare eccessivo. Tutta l'operazione è mera provocazione gratutita così come la violenza che permea la celluloide, assolutamente fuori luogo.… leggi tutto

4 recensioni negative

2014
2014

Recensione

sasso67 di sasso67
5 stelle

Stavolta il vecchio Waters dà un colpo al cerchio e uno alla botte, e se il cerchio è rappresentato dalla Hollywood dei blockbuster, la botte sono questi giovani cinefili fanatici, che usano i metodi del terrorismo in nome del cosiddetto cinema di qualità. L'apparato usato dal regista è come al solito ipercolorato ed eccessivo, come il corpo in via di…

leggi tutto
Recensione
Utile per 2 utenti
2013
2013
locandina
Foto
2011
2011

Recensione

mmciak di mmciak
8 stelle

"A morte Hollywood!" ("Cecil B. DeMented") di John Waters e devo dire che l'ho trovato una "chicchettina per cinefili". Il regista realizza una storia estrema (forse autobiografica) di questo esaltato regista Cecil B. DeMented che rapina rapisce la star Honey Whitlock e la costringe a partecipare al suo film con continue irruzioni terroristiche con il principio di sabotare le icone e i…

leggi tutto
Recensione
Utile per 4 utenti

Metacinema

Redazione di Redazione

Cinema cannibale, che si nutre di se stesso. Cinema che racconta il cinema, che mostra il cinema, che mostra il farsi del cinema. Storie contenute dentro a storie che parlano di storie  che si riferiscono a storie....…

leggi tutto

Recensione

supadany di supadany
6 stelle

VOTO : 6,5. Il tempo passa e cambia, così anche da John Waters non possiamo aspettarci la caustica grinta(più che altro per un contesto meno alternativo) degli anni migliori, per quanto questo suo film non scherzi affatto in materia. Se si riesce ad accettare questo concetto il suo film, sicuramente non imprescindibile, non è affatto male. Il protagonista…

leggi tutto
Recensione
2010
2010

Recensione

SaintlySinner di SaintlySinner
8 stelle

Io John Waters lo adoro sempre anche se nel corso degli anni si è "addolcito" sempre di più. "A morte Hollywood" (immancabilmente girato e ambientato a Baltimora) è un film sovversivo che si scaglia contro i multisala, contro il cinema esageratamente melenso, vuoto, contro il bigottismo un pò la storia della sua carriera cinematografica. Estremamente…

leggi tutto
Recensione

Recensione

mm40 di mm40
6 stelle

L'autobiografia di Waters non poteva che essere così: scombiccherata, sconclusionata, una storia in cui la logica degli eventi è sottomessa dal grottesco degli stessi. Sì, perchè fondamentalmente si tratta di un'autobiografia vera e propria: Demented (storpiatura palese di Cecil B. De Mille, il regista dei Dieci comandamenti) è Waters nel suo approccio…

leggi tutto
Recensione
2009
2009

Recensione

kotrab di kotrab
2 stelle

Decadenza del regista di culto J. Waters, di cui al momento non ho visto i maggiori successi: posso dire però con assoluta fermezza che questo è il suo più autentico sterco, una metafora metacinematografica (o metaletamica) di totale mancanza di vera ironia. Il p(i)attume qua va sempre peggiorando, con battute stupide, troppo volgari per far ridere, senza la minima arguzia, situazioni banali,…

leggi tutto
Recensione
2007
2007

Recensione

howl di howl
4 stelle

pellikola autobiografika dell'indipendente ribelle Waters.il trash e il "kontrokorrente" hanno dei limiti x poter funzionare a dovere;giokando kontinuamente su questo affilatissimo filo, questa volta il re del trash si è "tagliato".si salva solo la simpatika idea di attribuire un legame ideologiko tra i terroristi e vari cineasti famosi(Lee,Peckinpah,Preminger).

leggi tutto
Recensione

Recensione

chribio1 di chribio1
4 stelle

film che qualche tempo fa avevo perso e pochi gg.fa sono riuscito a vederlo interamente.avevo molte aspettative ma tutte si sono arenate su una visione di un film con qualche battuta interessante e nulla +.voto.5.

leggi tutto
Recensione
2006
2006

More and more Cecil B. Demented!

pimpi di pimpi

Gli americani non sanno più, ammesso che l’abbiano mai saputo o meglio ancora voluto fare, osare cinematograficamente, proponendo al pubblico in sala un film che non sia necessariamente made in usa. Non sono certo…

leggi tutto
Playlist

Blank gneration

bubbe di bubbe

La generazione degli anni '60 da il via ad una rivoluzione culturale di cui il punk rock nella musica e lo splatter nel cinema ne sono esempio.

leggi tutto
Playlist

Recensione

Fabio81 di Fabio81
8 stelle

Divertente film che prende di mira l'ambiente di Hollywood, i film commerciali e le dive.

leggi tutto
Recensione
2005
2005

Recensione

Bellociuffo di Bellociuffo
6 stelle

film troppo kitsch e troppo grottesco anche per essere considerato un film grottesco! Non è certamente una pellicola da prendere sul serio, ma a volte cade troppo nel più puro demenziale, cosi a grandi trovate, se ne contrappongono altre davvero penose. Insomma: qualcosa di buono, altro meno... anche per essere un b-movie dichiarato!

leggi tutto
Recensione

Recensione

lollo77 di lollo77
8 stelle

Conoscete John Waters? No???,.... con questa black commedy avrete l'occasione di conoscerlo( forse in una versione un pò ammorbidita) e se poi vi piace, potrete fare una ricerca a ritroso di tutti i suoi film, a partire da: Pecker(1998), La signora Ammazzatutti(1994), Cry baby(1990), Grasso è bello(1988), Polyester(1981),Nuovo punk story( 1977), Female Trouble( 1974), Pink Flamingos(1972):…

leggi tutto
Recensione

Recensione

BeatrixKiddoKILLS di BeatrixKiddoKILLS
8 stelle

l' ho visto da una cara amica che va spesso in america: siamo fan sfegatate di questo regista! la signora ammazzatutti era un po' meno demente e demenziale di questo, ma anche qui ci si diverte alla follia e si riesce a ragionare in maniera leggera e profonda sull' assurdità del mondo dello spettacolo, in america o dove sia e poi le immagini di john waters sono sempre così forti, con dei…

leggi tutto
Recensione
I nostri top user
Scopri chi sono i top user

Sono persone come te:
appassionati di cinema che hanno deciso di mettere la loro passione al servizio di tutti.

Scopri chi sono i top user
Come si diventa un top user

I top user sono scelti tra i membri della community sulla base della qualità e della frequenza dei loro contributi: recensioni, notizie, liste.

Scopri come contribuire
Posso diventare un top user?

Certo! Basta che tu ti registri a FilmTv.it e che inizi a condividere la tua passione e il tuo sapere. Raccontaci il cinema che ami!

Registrati e inizia subito