Trama

Contrario all'idea che la sorella si sia fidanzata con un artista spiantato, un cinico giornalista di New York costringe un suo collaboratore a far credere che l'innamorato sia coinvolto in un giro di droga. Grazie alla compiacenza di un detective, il piano va in porto. La ragazza minaccia il suicidio e il giornalista scarica qualunque responsabilità sul suo "secondo". Che a questo punto si ribella.

Note

Mélo in nero diretto da un regista scozzese in trasferta a Hollywood e impreziosito da un Burt Lancaster sottilmente cattivo (è il "grande" giornalista). Colonna sonora jazz e grande fotografia di James Wong Howe.

Commenti (2) vedi tutti

  • I nodi vengono al pettine, una mano lava l'altra. Feroce e cinico.

    commento di movieman
  • Notevole il sostrato di critica ai meccanismi sociali e soprattutto dei media, ma che si impenna solo nel finale, mentre il resto è troppo verboso. Ottimi prova degli attori. 6 1/2

    commento di kotrab
Scrivi un tuo commento breve su questo film

Scrivi un commento breve (max 350 battute)

Attenzione se vuoi puoi scrivere una recensione vera e propria.

Vedi anche
Recensioni

La recensione più votata è positiva

rocky85 di rocky85
8 stelle

“Amo questa sporca città!” esclama J.J. Hunsecker guardandosi intorno in una New York brulicante e iperaffollata, squallido inferno urbano dominato da arrivismo e corruzione. Hunsecker (Burt Lancaster) è un giornalista influente e temutissimo, autore di una rubrica, “Gli occhi di Broadway”, attraverso la quale ha il potere di promuovere o distruggere… leggi tutto

6 recensioni positive

Recensioni

La recensione più votata delle sufficienti

michel di michel
6 stelle

SCAPPA BURATTINO, SCAPPA Un magnate della stampa usa un agente stampa per ostacolare la relazione tra sua sorella e un musicista. La trama è tutt’altro che avvincente, ma Mackendrick la accende di bagliori luciferini facendone una nera parabola sul potere. La forza del film più che nella regia virtuosistica, sta nella recitazione . T Curtis è l’ipocrisia… leggi tutto

3 recensioni sufficienti

2016
2016

Recensione

rocky85 di rocky85
8 stelle

“Amo questa sporca città!” esclama J.J. Hunsecker guardandosi intorno in una New York brulicante e iperaffollata, squallido inferno urbano dominato da arrivismo e corruzione. Hunsecker (Burt Lancaster) è un giornalista influente e temutissimo, autore di una rubrica, “Gli occhi di Broadway”, attraverso la quale ha il potere di promuovere o distruggere…

leggi tutto
2015
2015

Il blocco del traduttore

Heisenberg di Heisenberg

Ho sempre pensato che i mestieri del doppiatore e del traduttore fossero molto complicati. Sia per la difficoltà di rendere le emozioni originali in un' altra lingua, sia perchè spesso nelle pellicole in…

leggi tutto

Antieroi

coroner di coroner

Eroi dall'anima sporca, criminali dal cuore tenero, perdenti nati, pessimi soggetti e tutti coloro che si distinguono dall'eroe classico, puro, virtuoso e pieno di qualità.

leggi tutto
Playlist
2012
2012

Recensione

wang yu di wang yu
6 stelle

E' un film sulla alterazione della verità da parte dei media e sulle bassezze dell'arrivismo e dell'opportunismo,che possono momentaneamente riempire le tasche e dare effimere soddisfazioni.Nessuno vuole un amico che si trasforma continuamente e acconsente sempre, bensì qualcuno con cui potersi dire reciprocamente la verità e che ci aiuti a valutare schiettamente le cose,le persone false e…

leggi tutto
Recensione
2010
2010

Recensione

ed wood di ed wood
8 stelle

Spietato ritratto della crudeltà paradossale e dell'ipocrisia senza ritegno che caratterizzano il mondo del giornalismo, con le sue componenti di arrivismo e di strumentalizzazione/manipolazione della realtà. Le due star interpretano due individui meschini: un corruttore megalomane e possessivo e il suo viscido leccaculo. I personaggi positivi…

leggi tutto
Recensione
Utile per 2 utenti
2009
2009

Giornali

Redazione di Redazione

Redazioni, giornalisti, inviati, titoli, tipografie... il quarto potere su carta è apparso spesso nel cinema. Per vantarne le imprese - spesso -, per fascinazione, per contemporaneità. E perché prima di internet e…

leggi tutto
Playlist

Recensione

michel di michel
6 stelle

SCAPPA BURATTINO, SCAPPA Un magnate della stampa usa un agente stampa per ostacolare la relazione tra sua sorella e un musicista. La trama è tutt’altro che avvincente, ma Mackendrick la accende di bagliori luciferini facendone una nera parabola sul potere. La forza del film più che nella regia virtuosistica, sta nella recitazione . T Curtis è l’ipocrisia…

leggi tutto
Recensione
Utile per 1 utenti
2008
2008

Recensione

bradipo68 di bradipo68
8 stelle

Il titolo originale piu' o meno suona come Il dolce odore del successo...e forse sarebbe calzato molto meglio piuttosto che l'impersonale italiano di Piombo rovente che non c'entra assolutamente nulla.E'un film di violenza psicologica inusitata in cui una coppia viene divisa dal potentissimo fratello di lei autore di una seguitissima rubrica sul giornale e televisiva.Il tutto senza neanche…

leggi tutto
Recensione
2006
2006

Recensione

will kane di will kane
8 stelle

C'è una stagione del cinema americano che meriterebbe ampia rivisitazione e considerazione,quella in cui i film drammatici,nei limiti delle convenzioni dell'epoca,vivevano della densità delle sceneggiature e dell'aderenza ai ruoli degli interpreti,in cui forse chi produceva,oltre alla logica del far soldi,si buttava ogni tanto in un'opera sentita e più "rischiosa":"Piombo rovente",a grandi…

leggi tutto
Recensione
Utile per 1 utenti
2004
2004

E' la stampa bellezza........

laura di laura

.......e tu non ci puoi fare niente. Niente. Questa celebre frase che pronuncia il mitico Bogey sottolinea il potere che da sempre ha la stampa (e ora anche gli altri media primo fra tutti la televisione). Questa…

leggi tutto
Playlist

Recensione

emmepi8 di emmepi8
8 stelle

Film terribile, per la sua violenza sottobosco.Ha nel personaggio di Lancaster una sottile traccia di perfidia e di sopraffazione, che trova nell'attore una aderenza totale. Sappiamo che durante la lavorazione ci furono anche degli scontri fisici fra Lancaster ed uno degli sceneggiatori, evidentemente per divergenze. Il film non ha risentito, anzi viene fuori, anche a distanza di anni una…

leggi tutto
Recensione
Utile per 1 utenti
I nostri top user
Scopri chi sono i top user

Sono persone come te:
appassionati di cinema che hanno deciso di mettere la loro passione al servizio di tutti.

Scopri chi sono i top user
Come si diventa un top user

I top user sono scelti tra i membri della community sulla base della qualità e della frequenza dei loro contributi: recensioni, notizie, liste.

Scopri come contribuire
Posso diventare un top user?

Certo! Basta che tu ti registri a FilmTv.it e che inizi a condividere la tua passione e il tuo sapere. Raccontaci il cinema che ami!

Registrati e inizia subito