Trama

Un tenente tedesco libera i prigionieri americani con cui ha affrontato una marcia nel deserto tunisino. Ma la logica assassina della guerra alla fine trionfa. Adalberto Albertini è giunto alla regia nel '68 dopo vent'anni da operatore.

Commenti (1) vedi tutti

  • Film con ancora qualche parte ben fatta ma nel complesso risulta un pò stentato nell'incedere.Bene le Interpretazioni.voto.5.5.

    commento di chribio1
Scrivi un tuo commento breve su questo film

Scrivi un commento breve (max 350 battute)

Attenzione se vuoi puoi scrivere una recensione vera e propria.

Vedi anche
Recensioni

La recensione più votata è negativa

mm40 di mm40
4 stelle

Albertini è stato operatore alla macchina dai primi anni '50, poi sceneggiatore e infine, nella seconda metà dei '60, regista; tutto questo rimanendo sempre confinato nel pur ampio spazio del film 'di genere': dai mitologici ai western fino a questa pellicola di guerra. Che, a dirla tutta, neppure è tanto male; scritta da Al Albert (pseudonimo anglicizzato del regista), Valentin Fernandez… leggi tutto

1 recensioni negative

Recensioni

La recensione più votata delle sufficienti

giurista81 di giurista81
5 stelle

Discreta azione per l'inconsueta incursione di Bitto Albertini nel cinema di guerra dai contenuti drammatici. Il regista, conosciuto per avventurosi farseschi, abbandona del tutto l'ironia per dirigere, con mano ispirata e buon senso del ritmo, una storia di amicizia tra due ufficiali contrapposti che, in guerra, non può che abbracciare esiti tragici. "In guerra non ci sono amici,… leggi tutto

1 recensioni sufficienti

2020
2020

Recensione

giurista81 di giurista81
5 stelle

Discreta azione per l'inconsueta incursione di Bitto Albertini nel cinema di guerra dai contenuti drammatici. Il regista, conosciuto per avventurosi farseschi, abbandona del tutto l'ironia per dirigere, con mano ispirata e buon senso del ritmo, una storia di amicizia tra due ufficiali contrapposti che, in guerra, non può che abbracciare esiti tragici. "In guerra non ci sono amici,…

leggi tutto
Recensione
Utile per 1 utenti
2012
2012

Recensione

mm40 di mm40
4 stelle

Albertini è stato operatore alla macchina dai primi anni '50, poi sceneggiatore e infine, nella seconda metà dei '60, regista; tutto questo rimanendo sempre confinato nel pur ampio spazio del film 'di genere': dai mitologici ai western fino a questa pellicola di guerra. Che, a dirla tutta, neppure è tanto male; scritta da Al Albert (pseudonimo anglicizzato del regista), Valentin Fernandez…

leggi tutto
Recensione
Utile per 2 utenti
2008
2008
I nostri top user
Scopri chi sono i top user

Sono persone come te:
appassionati di cinema che hanno deciso di mettere la loro passione al servizio di tutti.

Scopri chi sono i top user
Come si diventa un top user

I top user sono scelti tra i membri della community sulla base della qualità e della frequenza dei loro contributi: recensioni, notizie, liste.

Scopri come contribuire
Posso diventare un top user?

Certo! Basta che tu ti registri a FilmTv.it e che inizi a condividere la tua passione e il tuo sapere. Raccontaci il cinema che ami!

Registrati e inizia subito