Trama

Kenneth Harrison, scultore di grande avvenire, rimasto paralizzato in un incidente, scopre di non poter più scolpire e di dover dipendere per sempre dalle cure altrui. Anche la pietà di coloro che lo amano aggrava la sua pena: ingaggia quindi un avvocato per ottenere il diritto all'eutanasia.

Note

Il tema difficile e scivoloso del diritto alla morte è reso in questo film con sobrietà ed equilibrio. Merito del regista John Badham ("La febbre del sabato sera"; "Corto circuito"), ma anche della misurata interpretazione di Dreyfuss, che riesce a non andare sopra le righe.

Commenti (1) vedi tutti

  • Possibile che nessun l’abbia visto? O almeno recuperato durante il dibattito sul caso Englaro? Solido.

    commento di movieman
Scrivi un tuo commento breve su questo film

Scrivi un commento breve (max 350 battute)

Attenzione se vuoi puoi scrivere una recensione vera e propria.

Vedi anche
Recensioni

La recensione più votata è sufficiente

RobocopXIII di RobocopXIII
6 stelle

Se cercate i colpi di scena girate al largo. Il film non si nasconde e il titolo è già un programma. "Di chi è la mia vita?" è ovviamente una domanda retorica che inoltre nasconde in se ("mia") la risposta alla stessa. Uno si avvicina a questo film più che altro per scoprire come è trattato l'argomento dell'eutanasia e se da questo ne è stata… leggi tutto

1 recensioni sufficienti

Recensioni

La recensione più votata delle positive

Cantor di Cantor
8 stelle

Lo vidi in Tv mi sembra su un canale Rai o forse Rete 4. Non ricordo bene che anno fosse, ma credo negli anni'80 (quindi pochi anni dopo la sua uscita). Per me poco più che ventenne fu una una pugnalata. Per la prima volta consideravo qualcosa a cui non avevo mai pensato: una vita vissuta in un corpo inutile, dipendente in tutto per tutto dagli altri, vale la pena di essere vissuta? (ognuno… leggi tutto

1 recensioni positive

2021
2021
2020
2020
locandina
Foto
2015
2015

Recensione

RobocopXIII di RobocopXIII
6 stelle

Se cercate i colpi di scena girate al largo. Il film non si nasconde e il titolo è già un programma. "Di chi è la mia vita?" è ovviamente una domanda retorica che inoltre nasconde in se ("mia") la risposta alla stessa. Uno si avvicina a questo film più che altro per scoprire come è trattato l'argomento dell'eutanasia e se da questo ne è stata…

leggi tutto
Recensione
Utile per 1 utenti
2012
2012

Recensione

Cantor di Cantor
8 stelle

Lo vidi in Tv mi sembra su un canale Rai o forse Rete 4. Non ricordo bene che anno fosse, ma credo negli anni'80 (quindi pochi anni dopo la sua uscita). Per me poco più che ventenne fu una una pugnalata. Per la prima volta consideravo qualcosa a cui non avevo mai pensato: una vita vissuta in un corpo inutile, dipendente in tutto per tutto dagli altri, vale la pena di essere vissuta? (ognuno…

leggi tutto
Recensione
2008
2008
2002
2002

*LA VITA*

vilias di vilias

Film che hanno nel titolo il più bel dono che ci è stato dato, non si sà bene da chi e perchè ma sfruttiamolo al meglio!

leggi tutto
Playlist
I nostri top user
Scopri chi sono i top user

Sono persone come te:
appassionati di cinema che hanno deciso di mettere la loro passione al servizio di tutti.

Scopri chi sono i top user
Come si diventa un top user

I top user sono scelti tra i membri della community sulla base della qualità e della frequenza dei loro contributi: recensioni, notizie, liste.

Scopri come contribuire
Posso diventare un top user?

Certo! Basta che tu ti registri a FilmTv.it e che inizi a condividere la tua passione e il tuo sapere. Raccontaci il cinema che ami!

Registrati e inizia subito